81

SKODA 105



skoda 105

REPUBBLICA CECA Le Škoda 105/120/125 erano tre scodelle a tre volumi  prodotte dalla ceca Škoda, alla cieca. Nata come costruttore di scodelle, mestoli e scolapasta, dal 1991 la Skoda fa parte del gruppo Volkswagen  riuscendo adesso a modernizzare la sua produzione con frullatori e macinini all’avanguardia. La Skoda 105 aveva motore e trazione posteriore e fu prodotta tra il 1976 e il 1989, le motorizzazioni disponibili erano da 1,0 e 1,2 lt. Altre  SKODA 130variazioni a tema furono dal 1984 le Skodelle 130/135/136.  Originariamente la 105 sarebbe dovuta essere con motore e trazione anteriore, ma tuttavia a causa della mancanza di fondi e di una licenza negata per costruire il nuovo modello da parte degli invidiosi russi le cose andarono diversamente. Nel mese di agosto del 1976, le Škoda 105/120 entrarono in produzione. Pur essendo sostanzialmente simile alla precedente S100/110, la nuova 105 ebbe diversi miglioramenti come ad esempio un radiatore posto sul pannello frontale con un termostato ventilatore (prima bisognava fermarsi e soffiare sul motore). Il riscaldamento non era più a legna e il serbatoio del carburante fu posto sotto il sedile posteriore: l' unica raccomandazione per i passeggeri era quella di non scorreggiare dopo un pieno. La trasmissione era con 4 marce e le sospensioni molto indipendenti. Tra la 105 e la 120 la differenza sostanziale era un cambio di cilindrata, da 1046 cc per la 105 a un 1174 cc per la 120. In Italia il costo di una Skoda 105 era addirittura simile a quello della Fiat 126 con il vantaggio però di uno spazio e di un disgusto maggiore. Nota interessante riguardava la lubrificazione che consentiva, grazie alle numerose e ingenti trasudazioni, di tracciare il proprio percorso  sull’asfalto in modo da facilitare un sereno ritorno senza perdersi per strada. La posizione del radiatore nella parte anteriore della vettura ebbe inoltre il vantaggio di raffreddare il motore posteriore molto più velocemente in autostrada, per l’uso cittadino invece, era consigliabile guidare in folle. Lesione della guarnizione sulla testata e surriscaldamento erano i suoi pezzi forte. Dopo una produzione di quattordici anni, l’ultimo motore posteriore Škoda fu portato a termine nel 1990 anche se nella sua storia non godette di molta fortuna: d’altronde la Skoda sarà pure ceca, ma la sfiga ci vede benissimo.


skoda 105

skoda 105_ 
SCARICA I WALLPAPER [1280X1024] APRI L'IMMAGINE, POI TASTO DESTRO SALVA CON NOME

VEDI L'ANNUNCIO IN FORMATO .PDF

ANNUNCI DI MERDA:                    CZK 2.500 (€ 90)
”Vendo Skoda 105 del 1984 per 90 fottuti euro basta che me la togliete dalle palle. Colore verde in 15 tonalità RGB, 150.000 km percorsi. Possibilità di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio, ma anche del decimo..ventesimo, va bene uguale..”


VOTA LA SKODA 105

81   COMMENTI :

AUTOdiMERDA ha detto...

Un grazie a Fabio da Lonigo(VC) (scritto bene??) per la segnalazione..seppure questa era già condannata a ritrovarsi qui e la teneva anche anni fa mio zio.. :) alla prox

dj lone ha detto...

magari VI invece di VC che mi fa pensare a qualcos'altro.. cmq la 105 era mitica, in tre in salita era possibile essere superati da un vecchio in bicicletta..

Anonimo ha detto...

che roba brutta...

an mi

Anonimo ha detto...

eppoi che questa era meno orrida della sua antenata (di cui questa era appunto un quasi restyling moderno anni 80 in cui infondo passava abbastanza inosservata.. cioè derisa ma limitatamente), la prima invece anni 70 era veramente qualcosa di scandaloso, ci si girava come accadeva per le Prinz a ridere... e non vi dico la versione coupè... qualcuna ne girava era l'apoteosi dello schifo. Questo sito dovre dedicargli uno spazio a questa

AUTOdiMERDA ha detto...

Inseriscila nella sezione "Aggiungi Auto". Ciao ;)

mezzotoscano ha detto...

Fu realizzata anche una versione coupé e (se ben ricordo) la rivista "Gente Motori" la paragonò a una "Porsche 911" un po' meno... come dire?... Beh, andate avanti voi che a me viene da ridere!

Anonimo ha detto...

E' una cagata tale che merita rispetto :))) .
Di modello dei '70 ne ricordo uno postaggiato davanti alla sede dell'Anas qui a Sassari ormai una quindicina abbondante di anni fa, davvero orrenda, sembrava la sorella brutta del 1100 ritargata XD !
Marco

Anonimo ha detto...

Il concessionario della mia città ne aveva un numero inverosimile che aveva evidentemente dovuto riprendersi accatastate una sull'altra in uno spiazzo nascosto sul retro del capannone...

Anonimo ha detto...

"Linea piuttosto tormentata che denuncia l'età e la differente scuola stilistica".
Mario Poltronieri in "Panorama Auto", 30 Dicembre 1971.

daniela sognidiperlej12m13 ha detto...

Non ci crederai ma mio padre nel lontano 1973 era concessionario Skoda e vendeva le "mitiche" S100 e 110, nonchè la coupè e, incredibile ma vero, ne ha vendute anche tante.
Anche se non stupende, meccanicamente elementari e con stabilità precaria ( una volta all'uscita da curva mi sono ritrovata su due ruote!),costavano poco,circa un milione di lire,ed avevano i loro seguito di estimatori.
Non ho mai capito se per il prezzo o ideologia.

AUTOdiMERDA ha detto...

eheheh Ciao Daniela, bene potresti allora raccontarci qualche tuo bel ricordo. Se vuoi iscriverti al forum sei la benvenuta - e saresti anche la prima miss.. quindi standing ovation :)

Anonimo ha detto...

quoto

mezzotoscano ha detto...

Forse era l'inverno 75 quando conobbi un alcolista (adesso probabile cirrotico in fase terminale) proprietario d'una Skoda coupé turchina, con battistrada in tinta... Chi ricorda gli pneumatici con battistrada colorato batta un colpo; io c'ero!

Francesco ha detto...

C'era anche la versione coupè a due porte, chi se la ricorda?

mezzotoscano ha detto...

@ Francesco
Forse non hai letto il post precedente, altrimenti sapresti che c'è almeno uno che - purtroppo - la ricorda. IO!
E aveva le gomme con battistrada turchino!!!

Anonimo ha detto...

si, era un po' sconcertante, come il bagagliaio anteriore che si apriva "a libro". La guidai una volta e mi sorprese il cruscotto quasi da... sportiva (coi quadranti essenziali e cromati). Ma acceso il motore e ingranata la marcia, la 105 non avanzava, un lumacone. Nell'est europeo pero' imperversava...
Malbert

daniela sognidiperlej12m13 ha detto...

Grazie della standing, molto carino! Un ricordo ulteriore della Skoda? Un taglio ad una mano che mi sono fatta passando la mano su una giuntura della carrozzeria: una roba da urlo...di dolore!
Per fortuna che l'importazione venne bloccata e la concessionaria cambiò marchio, ricordo che mi vergognavo fino all'osso a farmi vedere in giro con la mitica, pubblicizzata per di più!
Però mio padre diceva che se imparavi a guidare un bidone, poi passare ad una macchina vera era un gioco da bambini e mi sa tanto che aveva ragione!

Anonimo ha detto...

All'epoca non mi piaceva(anni '80),era anacronistica perfino allora!Xro' aveva 3 pregi grandi così :1)costava, alla fine degli '80, a partire dai 6 milioni e mezzo di lire,cioe' quanto quel cesso della 126bis(ke quanto ad affidabilita' meccanica era messa assai peggio delle SKODA).2)Era grande + o - come 1 REGATA dell'epoca (costandone la metà o anche meno!).3)I ricambi costavano nulla o quasi. -ELLEMME-

Valerio - La Skoda Rapid ha detto...

Oltre alla Cinquecento ED di cui ho scritto prima (vedi recensioni) sono anche felicissimo possessore di una Skoda Rapid (prontamente ribattezzata dagli amici "lapid")130 Coupè. Molti penseranno: "licojoni e limortè! a quando il suicidio?" Devo però dirvi che la Rapid è stata davvero la macchina che in tutti questi 23 anni mi ha accompagnato veramente dappertutto! La bellezza in questione è di mio padre, che ci ha anche fatto il viaggio di nozze in Francia(ebbene si!) incrociando la buonanima di Michele Alboreto che a bordo di una fiammante Testarossa, in un sorpasso su una strada di Nizza, si accostò alla rapidona bianca forse domandandosi che kaiser di macchina fosse... tant'è! Avrà forse subito il fascino della compagna d'oltrecortina? Mah! Cmq la Skodella dopo 250mila e dico 250000 km marcia ancora allegra e sorridente nella sua nuova vernice (la sua era diventata multicolor) ed in più di un ventennio ha dato davvero pochissimi e irrilevanti problemi del tipo pompa dell'acqua che cigolava o ammortizzatori canterini ma niente di più. Forse la linea all'epoca non era moderna ma io la trovo abbastanza filante ed equilibrata, per non parlare poi della gasatissima soluzione "tuttodietro" che garantiva solenni divertimenti e prodigiose bestemmie contro l'Altissimo sui fondi scivolosi. Devo però dire che, a detta del babbo, che ha imparato a guidare su di un'altra ADM, tale SIMCA 1000 LS (ehehe!) era davvero guidabilissima. Un saluto cecoslovacco-sovietico a voi e skodamenti in quantità! Valerio

Amoleautodellest ha detto...

Una volta che ero in Bulgaria siamo andati in cinque con una Skoda 105 azzurrina in un altra citta' distante 200 km, quando la strada era in discesa il conducente spegneva il motore e la macchina andava in folle e poi appena la discesa stava per finire infilava di nuovo la marcia e..hop si ripartiva..un buon sistema per risparmiare benzina, c era anche uno stereo che suonava i Beach Boys tanto l'epoca piu' o meno era quella....a quando un post sulla Skoda 130 Rapid, coupe a due porte? quella ce l'ho avuta io !

Anonimo ha detto...

Ho avuto una Skoda 130 GL (con quinta marcia) acquistata di seconda mano.Dopo un pò di anni e dopo diversi chilometri percorsi (impianto a Gpl) mi ha piantato in autostrada con l'acqua di raffreddamento motore in ebollizione. Frenata del tutto inaffidabile ma tutto sommato divertente da guidare (1300 cc e trazione posteriore). Mi resta solo il manuale di istruzioni.

Anonimo ha detto...

Ho avuto una skoda 105 l ,comprata per curiosita'.Era incredibile:il tappo della benzina ci voleva un quarto d'ora per aprirlo(infinita filettatura),la ruota di scorta era sotto al muso,in un marchingegno/spoiler degno di "spazio 1999"edizione cecoslovacca,i bagagliai erano 2 uno anteriore(con apertura a libro)ed uno dietro il divano posteriore....ed altre infinite stranezze.La macchina pero' era affidabile,consumava niente ed era davvero divertente.Ho fatto male a demolirla,ciao SKODINA!

Anonimo ha detto...

Posseggo tuttora un 130 coupè ma non è per niente di merda.
Tenuta di strada ottima, freni perentori consumi bassi prestazioni buone (l'età colpisce tutti).
unico neo l'irreperibilità di ogni ricambio ed una certa sensibilità dell'impianto elettrico all'umido.

Valerio ha detto...

ehi anonimo sei possessore di un Rapidone 130 coupè! di dove sei? fatti una camminata su www.skoda130.too.it! ciao!

Anonimo ha detto...

(Quasi)invendibile da noi,nell'est per la robustezza è ideale

Anonimo ha detto...

Le vendeva mio zio ad Iglesias; la RAPID 130 non era affatto malaccio esteticamente.Se la memoria non mi inganna, costava all'epoca (sempre nei mitici '80)intorno agli 8 milioni di lire, + o - quanto 1 PANDA 750 base. PS:caro Valerio ho visitato il tuo sito...carino,e carina la tua 130 bianca (xrò tutti quegli adesivi sui cristalli sono davvero di cattivo gusto!).Forse mi sbaglio, però dalla foto sembra ke la portiera sia di 1 sfumatura di bianco diversa (come se fosse stata riverniciata con 1 tinta non originale).Salutoni -ELLEMME-

Anonimo ha detto...

Appassionato di modellini (che colleziono tutt'ora), mi ricordo che nella serie del 1986 di una nota marca inglese arrivo la Skoda 130LR ed io, oggi come allora, ero incazzato nero perchè avevano promesso di fare repliche di altre auto ,che preferivo, ma invece furono scartate per quella Skoda bianca con baule rosso...
Ce l'ho ancora in bacheca quel modellino, stra-giocato, e se lo riguardo mi incazzo nuovamente :)

Davide

Anonimo ha detto...

Caro Davide,io neppure sapevo l'avessero fatto 1 modellino dalla 130...Kissà quante ne avranno vendute... A proposito:ank'io adoro i modellini(ne ho diversi, soprattutto dell'ormai defunta BBURAGO);nel 1986,o giu' di lì,avevo 1 TESTAROSSA scala 1/18, + qualke altra FERRARI,PORSCHE ed 1 bellissima STRATOS... Ma è x la F40 ke andai letteralmente in visibilio(era il 1987 se non ricordo male)!Ps:se trattato bene oggi quel tuo modellino "stra-giocato" potrebbe avere 1 discreto valore tra i collezionisti(proprio in virtù del fatto ke si tratta probabilmente di 1 pezzo assai raro);quindi xkè icazzarsi?Salutoni -ELLEMME-

Valerio ha detto...

eh si, causa deficiente in motorino ci rimisi lo sportello che, pur riparato, ha percorso indefesso tutti i gradini della scala RAL per addivenire a cotanto colore bianco mozzarella bella napoli. Gli adesivi li ha messi mio padre (all'epoca si usavano, oggi sono tamarri ma li lascio per perenne memoria). Ora la skoda è tornata a vedere il sol dell'avvenire essendo marciante e ridipinta nel suo bianco originale.
Saluti e derapate
valerio

Anonimo ha detto...

Ce l'aveva un mio vicino di casa, mi ricordo il scorregiare irregolare del motore al minimo quando scaldava il motore d'inverno deliziando tutto il vicinato con una nebbiolina azzurra tipo reattore di Cernobil il giorno dopo. Poi partiva con un rutto degno di un cane con le convulsioni per aver ingerito una polpetta avvelenata. In compenso lasciava dietro di sè una scia d'olio e detriti vari,sicche una anziana signora un giorno si ruppe un femore scivolando. L'auto, più intelligente del proprietario un giorno, durante gli interminabili minuti del riscaldamento decise di autoterminarsi prendendo fuoco. Il vicinato si guardo' bene dal chiamare i VVFF, e così, con sollievo di tutti ce la cavammo dalle palle.

Anonimo ha detto...

se non la prendeva la volkswagen la skoda chiudeva ma vi garantisco che non si perdeva niente .

Anonimo ha detto...

velo dico che voi di macchine non ci capite un cazzo!

mezzotoscano ha detto...

Te lo dico io: della tua opinione non ce fotte un cazzo.

AUTOdiMERDA ha detto...

Vorrei dirvelo io.. ma non ci ho capito un cazzo.

Anonimo ha detto...

Forse, una delle peggiori auto della Skoda mai realizzate!

Thrasher ha detto...

@mezzotoscano: "novantadue minuti di applausi!"

Bandito ha detto...

@mezzotoscano: novantadue minuti e mezzo di applausi.

Anonimo ha detto...

Mi spreco: a mezzotoscano cento minuti di applauso ininterrotto ! Se non capiamo un cazzo di macchine, sappiamo distinguere tra un'auto e un ammasso di merda. Prova a avere un vicino di casa demente che fa frullare il motore del catorcio per 10 Dico dieci e più minuti in folle prima di partire, e non provare un sollievo quando finalmente va a fuoco.Purtroppo solo l'auto...

mezzotoscano ha detto...

Vi ringrazio ma contemporaneamente vi prego di smetterla con le standing ovations o mi monto la testa e, francamente, se non fossi ormai un po' in là con gli anni, preferirei montarmi una bella "giumenta"... ehm! Scusate...

Anonimo ha detto...

La ricordo bene: l'ha avuto mio padre dal '79 al '90. Molto rumorosa e molto piantata. Il bagagliaio anteriore era lunghissimo e sottile e non ci stava praticamente nulla. La tappezzeria nera era ruvida e ricorderò sempre che faceva sudare anche d'inverno. Ero veramente imbarazzato ad essere scarrozzato sul quel mostro color giallo crema.
Voto per ORRENDA.

Anonimo ha detto...

Ah dimenticavo: vivendo in centro città mio padre usava l'auto pochissimo, e in 12 anni fece circa 30000 km. Ma sui 20000 (!) si ruppe la frizione. Un mesetto per fare arrivare il ricambio !!! Vera AdM! Stef

Anonimo ha detto...

ALLORA VI DICO A TUTTI QUANTO SEGUE
PER ESSERE UN'AUTO DEL SEGMENTO C AVEVA UN BAGAGLIAIO PICCOLO ED ERA ANTIQUATA, BRUTTA.
MA COSTAVA QUANTO UNA 126 E TRA LE DUE VI LASCIO LA SCELTA SE SIETE IN QUATTRO E VI ASPETTANO 1000 KM DI AUTOSTRADA.

Anonimo ha detto...

voi criticate nostre macchine e nostra gente ma ringraziate e noi se badiamo ai vostri genitori mentre voi ve ne fottete e ringraziate pure a noi se lavoriamo in vostre fabbriche dove voi non avete voglia di lavorare.
La 105 non sarà bella e così ben arricchita come vostre macchne ma va bene per spostarsi e non si rompe mai; meglio di vostri costosi cessi che sono belli ma si rompono sempre... soprattutto vostre FIAT. ADDIO E VIVA LA PERESTROIKA

Anonimo ha detto...

Caro anonimo, vedo che sei nuovo su questo sito, che non è una critica razzista, ma una hit parade di varie merde prodotte da TUTTE le case automobilistiche, senza eccezioni. Infatti ci sono i cessi sovietici come le cloache capitaliste con in mezzo di tutto e di più.

Anonimo ha detto...

Bel sito, grande. Io sono un felice possessore di 110r...affidabile e con aspetto "rally". Anche il motore è molto performante per l'epoca, carburatore doppio corpo e velocità di punta di tutto rispetto. Per strada poi richiama una certa curiosità e nessuno l'ha mai derisa, anzi...è molto apprezzata.

Comunque molte di queste auto di merda hanno più fascino di tante in vendita ora.

Saluti

Anonimo ha detto...

Io al fascino delle ex-soviet cars non so resistere, in particolare la versione coupè di queste Skoda mi intrippa tuttora...lo so, sono un auto-pervertito!

Anonimo ha detto...

ecco. ho mangiato troppe salsicce coi fagioli e ho sognato la slide 10. ci casco sempre..

Anonimo ha detto...

ce l'aveva a Levico Terme (TN), il papà di una mia amica, tale Ida. Erano gli anni '70 e per me che avevo una opel kadett era una macchina davvero strana...però mi piaceva, e quel motore posteriore e trazione posteriore mi affascinavano un po'...anche la carrozzeria coupè.

enzo ha detto...

Brutta come uno scorfano, ma mi attirava; negli anni 80 spesso mi fermavo a guardarle, della coupè mi piaceva la strumentazione: completa e ordinata.

Anonimo ha detto...

A anonimo 43 delle 4,52 bada tu a non sbagliare sito

Anonimo ha detto...

ricordo che le skoda del tempo (rispetto alla 105 c'era la 100/110 che era mooooooooooolto più brutta!) avevano una caratteristica: avevano bagagliai da tutte le parti, in particolare proprio la 100/110. oltre al vano davanti si potevano arrostire dietro lo schienale posteriore o ungerli sotto il sedile posteriore... però costava quanto una 500 r, aveva cilindrata e potenza doppia e lo spazio non mancava...

Anonimo ha detto...

adoro questa macchina non fosse altro per la mitica sigla di chiusura del lupo solitario, coi fratelli croda che cantavano la canzone 'quiii.. sotto il cielo di Croda... noleggiando una Skoda...'

Anonimo ha detto...

immortale. queste erano le vere skoda, mica quelle di adesso

Anonimo ha detto...

Un commerciante, dopo aver scoperto che i miei amici provenivano dalla repubblica Ceca, gli si sono illuminati gli occhi e ha iniziato a rimembrare la sua prima Skoda comprata alla festa dell'Unità...

Pier ha detto...

E' vero! Alla festa dell'Unità la Skoda 110 era anche il primo premio della "pesca". I maligni dicevano che il biglietto vincente era già nelle mani di un funzionario di partito che lo srotolava l'ultimo giorno. A pensar male però si fa peccato!

mezzotoscano ha detto...

@ compagno 43
Andiamoci piano: le auto dell'est si rompevano... e come se si rompevano!

Pier ha detto...

.... e come si rompevano! Pescando nei ricordi, 1972/1973, una Skoda 110, versione R, grippò. Motivo: fu mantenuta in autostrada sui 120 Km/h......... sicuramente era giù di olio..... voglio pensare a questo.....
(Scusate il parziale OT)

Anonimo ha detto...

e va beh, ovvio che se le usi come auto dell'ovest...

Pier ha detto...

58, il tuo discorso non fa una piega! Effettivamente hai ragione!

alex89821 ha detto...

non capite un cazzo di auto voi italiani.. sapete guidare solo le vostre auto schifose che avete e basta. sfigati!!! le skoda sono state auto stupende prima che arrivasse sta volsvagen di merda. imparate qualcosa sulla storia delle auto e parlate allora dato che sparate solo cazzate tanto per fare!! lo dico siccome di auto ne ho provato un casino, e ho avuto tante skoda. ho avto la skoda 120l 105l 120ls ecc...
fra queste skoda che ho avuto sono sempre stato contento e non mi hanno mai deluso!

Anonimo ha detto...

Wooops, scusa Alex, perdonami, ma se non era per la Volesfangen come la chiami tu, la Skyoda era arrivata ad un punto che era incapace di fabbricare persino una scopa come quella della Pippo! JJF

Anonimo ha detto...

sìììì... sotto il cielo di Croda... noleggiando una Skoda...

Anonimo ha detto...

avevo una skoda 120 ls del 1986. semplicemente eccezionale!nel 1990 vicino a bratislava ho superato una auto della polizia stradale , ricordo la faccia del poliziotto!

Bandito ha detto...

Ma la macchina della polizia di bratislava era una trabant?

Anonimo ha detto...

mi sembra una Fiat Perla

rael ha detto...

comunque noto che oltre all'orrore estetico è stato sottolineato il senso di pesantezza dell'auto..ce l'aveva un mio zio una quindicina di anni fa...era orrenda...un blu molto stinto, le gomme alte e un senso di instabilità (davanti era molto più alta che nel cofano posteriore, sembrava sempre in salita), e il capolavoro, ovvero il cofano del motore che si apriva lateralmente..una genialata.

Anonimo ha detto...

sig. paolo e' vero che la vecchia skoda 105/10/20 erano le auto dei comunisti che in italia non avevano mercato ma erano auto prodotte per un clima come c'e' nei paesi dell'est europeo in inverno la temperatura scende fino a meno 50/60 sotto zero. nel nostro paese erano reclamizzate alle feste dell'unita'. poi un certo sig. wojitila che di prete non aveva nulla classico criminale ha distrutto il comunismo e con esso l'economia di quei paesi dell'est tra cui le repubbliche ex sovietiche georgia,ucraina, lettonia ,estonia e non e' vero che chi viveva in quei paesi stava male negli anni 50/60/70 l'urss aveva la tv a colori sistema secam. io che sono nato nel lontano 1955
rimpiango quei tempi l'ipotesi della fine del mondo per mano sovietica o americana con l'uso delle bombe atomiche era solo una volgare trovata
dei preti , della dc,psi, psdi,pri,pli ed erano questi partiti che venivano finanziati dai soviet
in quanto erano nei governi e spesso partecipavano ai meeting della nato a bruxelles ed i parlamentari di turno spesso informavano i responsabili del politburo' e spesso anche i dirigenti del kgb su quello che si erano detti a bruxelles alla nato. poi per depistare le indagini facevano intervenire il msi che con i suoi sistemi riusciva a deviare sui comunisti la responsabilita' dello spionaggio. lei potra' aver fatto il militare ma era piuttosto scarsino
nel riconoscere chi era e chi no . sono passati 24 anni dal crollo del comunismo a cura di due delinquenti come giovanni paolo II e gorbaciov
quello che loro hanno potuto fare supera ogni crimine di guerra compreso lo sterminio di massa casomai ci fosse stato i nazisti come tutti i popoli andavano avanti solamente con montagne di ordini scritti e di carte e quelle ritrovate dai sovietici a berlino nei vari uffici della cancelleria e della razza non vi e' ordine che parli di sterminio firmato dal sig.hitler sara' stato un pazzo manon era scemo e nemmeno cretino
egli invento una auto di merda il maggiolino, e la jeep tedesca ma invento anche un carro che solamente ha vederlo mette ancora oggi i brividi
ed e' il carro tigre,panther, assaltogun, e poi gli u boat, la bismark,tirpiz,gnausenau, prinz eugen, sono un nostalgico e mi sono sempre piaciute i corpi di elite tra cui le ss io le amo
le non per quello che hanno potuto fare, ma per come combattevano 10 ss tenevano a bada 5000 americani ed inglesi. le auto di merda ve ne sono tante ma mai come gli ebrei et i mussulmani

Anonimo ha detto...

si sa... roma è l'unica città del mondo a essere capitale di 2 stati. uno è uno staterello minuscolo, che non conta un cazzo in campo internazionale (ovviamente è l'italia) ma l'altro, il vaticano.. quello si che conta e impone e dispone dall'alto di una autorità assoluta. però ricordate: il potere glielo diamo noi.

Pier ha detto...

Caro 67 il tuo è un intervento didattico.
Se uno non sapeva cosa era un off topic adesso lo sa.

Anonimo ha detto...

Off topic lo è indubbiamente, ma contiene una grande verità.

Anonimo ha detto...

Mi ricordo che qualche anno fa ne vedevo una quando mi spostavo nel novarese. Sul lunotto c'era scritto con caratteri adesivi: "NISI CASTI SALTEM CAUTI". Non ho mai capito se il peccato del proprietario fosse sessuale o automobilistico!
Max

Anonimo ha detto...

Forse non molti ne sono a conoscenza ma la SKODA, ancora ai tempi del socialismo, creo' un'auto che fece davvero storia (almeno per i paesi del blocco sovietico.) Nel 1981 venne realizzato in Cecoslovacchia il film dal titolo "UPIR Z FERATU", raro esempio di film horror comunista (visibile integralmente su YOU TUBE in cecoslovacco/senza sottotitoli in tedesco.). "Protagonista" del film una SKODA "SUPER SPORT FERAT VAMPIR RSR", vale a dire, un'auto/vampiro alimentata con sangue umano che estraeva dal conducente direttamente dal suo piede quando pigiava sull'accelleratore. Un amico slovacco mi disse che, questa vettura, avrebbe dovuto essere prodotta in serie ma, "alte sfere del Cremlino", non gradirono e rimase soltanto un prototipo. Da alcune foto trovate in rete mi pare che attualmente "riposi in eterno" in un museo da qualche parte. Poche case automobilistiche al mondo posso vantare una cosi' piccola, ma significativa, storia legata ad un suo modello.

Anonimo ha detto...

Tra l'altro, aveva una specie di enorme foglio di alluminio refrattario dietro al sedile posteriore per proteggere gli occupanti dal calore del motore. La vidi al salone di Torino negli anni 80 e costava davvero poco. Spendevi poco e vomitavi molto, un successone. bel sito
bravi
Andrea

mezzotoscano ha detto...

Un collega non troppo facoltoso la comprò nuova di pallino e, dopo "Un anno vissuto pericolosamente", la permutò con una 125 strausata per evitare ulteriori travasi di bile. Constatai che la permuta lo rasserenò visibilmente.

wang xiao mao ha detto...

Nata come costruttore di scodelle, mestoli e scolapasta la Skoda? Certo che ne sparate di stronzate! Già nella seconda guerra mondiale, oltre alle autovetture, la Skoda era una delle fabbriche che costruiva i migliori carri armati tedeschi e quelli erano i migliori di tutti gli eserciti.

Anonimo ha detto...

purtroppo caro Mao, si sta parlando di vetture, non di mezzi cingolati. Non è che ti sei sbagliato sito??

Anonimo ha detto...

Pure la Fiat faceva mezzi atti ad offendere, ma facevano ridere il nemico, come oggi le sue auto.

Anonimo ha detto...

La versione precedente, che era ancora più orrenda e di cui oltre alla berlina c'era anche la versione coupè (!), ebbe una buona diffusione in Emilia tra gli iscritti al Pci, convinti di portarsi a casa un ottimo prodotto 'proletario'!! Il problema per i malcapitati era quando tentavano di rivenderla e non la voleva nessuno, nemmeno regalata!!

Anonimo ha detto...

Io la skoda la ricordo nei rally,
Sopratutto un anno ,skoda 105 guidata da un pilota ufficiale gran traversi .
A fine gara quarto assoluto lasciandosi dietro sierra conswort ,delta gruppi a .
Uno spettacolo meraviglioso.

Stefan Vassallo ha detto...

Di sicuro tutti voi che non capite assolutamente niente di storia automobilistica non spaete quello che satate dicendo. La storia della Skoda e impressionanteper dirla pocho, e per giudicare male la serie 105/120/130 non e giusto. Il disegnio era di Giuggaro e allora ce anche un po d'Italia. E come auto che costava pocho non era male,molt presone avevano una come unico mezzo di transport e non soltanto nella Czechslovakia ma anche in Ingilterra, Italia, Germania, Canada, Olanda, Belgio, Spania e anche molti qui a Malta. Di sicuro on aveva tutti gli optianl che avevbano auto piu costosi ma perr carita si pagava un prezzo piccolo, aveva molto spazio era comfortevole da guidare e anche I sedili e per molti che non potevano comprare un auto nuova, a dato l'opportunita di avere un auto nuova. Mio padre aveva una 105L del 1977 fino al 1993. Era l'auto di famiglia e ioho anchge imparato a guidare sulla 105. Non mi ricordo mai che ci siamo fermata e in tutti gli anni ha fatto piu o meno 275,000km/s...no pochi e sull motore originale. Si era un auto interessante e anche un auto affidabile al 100%. E stata sostituta con un altra Skoda ed oggi io ho una Rapid 130, una 120LS ed una 120L come auto d'epoca. E si quelle auto erano davvero ideale, costo poco pezzi di ricambio non costosi, e affidabili al 100%.

giovanni ha detto...

la skoda 1000 mb acquistata nel 1969 è stata la prima auto di mio padre. La ricordo ancora oggi e, tenuto conto che fu prodotta tra il 1964 e il 1969, aveva una carrozzeria dalle line gradevoli ed elegante. Alla 1000 mb seguì nel 1982 la 120 ls con la quale ho imparato a guidare. Mi piacerebbe molto comprare una 1000 mb.

Inserisci un Commento

Attenzione: i commenti NON sono moderati. Perchè?



ATTENZIONE: QUESTO SITO NON VUOLE PROMUOVERE PROPAGANDE DIFFAMATORIE NEI CONFRONTI DEI MODELLI E DEI MARCHI CITATI CHE APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI E NON SONO CONCESSI IN LICENZA. I CONTENUTI SONO RIELABORAZIONI UMORISTICHE E SURREALI DEGLI AUTORI E NON SI RIFERISCONO IN ALCUN MODO ALLE SPECIFICHE TECNICHE, QUALITATIVE E DI SICUREZZA EFFETTIVE DEL VEICOLO.
IL SITO NON E' RESPONSABILE PER I COMMENTI PUBBLICATI DAGLI UTENTI. ►DISCLAIMER


HOME                  TORNA SU                  INDICE GPS