84

TALBOT HORIZON



TALBOT HORIZON

FRANCIA La Horizon era una vettura sagomata con prefabbricato in calcestruzzo di fascia molto bassa, prodotta inizialmente dalla sezione europea della Chrysler nel 1977, ma commercializzata oltre che a marchio Chrysler anche da Talbot, Simca, Simca-Chrysler, Dodge, Plymouth, Black & Decker, Tecnocasa e Mulino Bianco, anche se con quest’ ultimo marchio l’attività fu’ breve: in effetti i Tarallucci al gusto nafta non ebbero un grande successo. La Horizon nacque nel 1977 con l'intento di affiancare e successivamente di sostituire la Simca 1100, in listino già dal 1967: un incarico non troppo difficoltoso considerando la sua predecessore. Inoltre, nelle intenzioni della Chrysler c'era quella di creare una propria world-car, prodotta ed apprezzata in ogni angolo del globo (..e menomale ci aggiungerei!). Ed anche se i numeri di vendita alla fine non sono stati esattamente quelli che la Chrysler si era prefissata, poco importa: fin quando c’è la salute c’è tutto. E infatti adesso la Chrysler sta collaborando con la Fiat. La Horizon fu venduta in tutta Europa con il marchio Chrysler, ad eccezione della Francia, dove fu venduta con il marchio Simca. ADODGE OMNI partire dall'anno seguente, la Chrysler avviò la produzione anche negli States, con le denominazioni di Dodge Omni e Plymouth Horizon, con alcune variazioni estetiche, specie nel frontale, e migliori rifiniture interne. Nel nord America inoltre montava motori Volkswagen e sospensioni MacPherson, in Europa invece, motori Simca e sospensioni realizzate con le molle dei materassi.  Nel 1979 fu’ proclamata auto dell’anno. Poi qualcuno anni avanti si accorse che la classifica era stata falsificata da un italo-napoletano dipendente della Chrysler: mancava il bollino SIAE. Quando nel 1978, il controllo dell'intera Chrysler Europe passò sotto il Gruppo PSA, la Horizon fu rimarchiata come Talbot, e da quel momento le buone vendite iniziali andarono a puttane. Si sperava in una flessione momentanea, ma le vendite continuarono a calare sempre più, a tal punto da costringere i vertici del Gruppo nel 1985 a togliere di produzione anche la Horizon. Alcuni accreditavano questo crollo alla pessima fama che il marchio Talbot si era ormai creato, altri invece si facevano i cazzi loro. In effetti risulta strano che una vettura così aereodinamica e al passo coi tempi come la Horizon non avesse più orizzonti davanti a se: un’auto dalla linea sensuale come un frigorifero anni ‘70 e con motorizzazioni Simca non poteva lasciare indifferenti. Il suo aspetto sobrio ed equilibrato evidenziava l'utilizzo tipico da onesta auto per geometri e le sue forme squadrate erano evidenti ovunque: dall'andamento del padiglione, ai fari, e persino alla chiave di messa in moto utilizzabile anche per svitare bulloni a testa esagonale. La grossa pecca del telaio e della carrozzeria era purtroppo la tendenza a fare ruggine, ma comunque sempre in linea retta e abbinabile gradevolmente alle colorazioni delle vernici studiate appositamente per creare effetti psichedelici di tendenza.


talbot horizon

talbot horizon_ 
SCARICA I WALLPAPER [1280X1024] APRI L'IMMAGINE, POI TASTO DESTRO SALVA CON NOME

VEDI L'ANNUNCIO IN FORMATO .PDF

ANNUNCI DI MERDA:                                 € 300,00
”Vendo Talbot Horizon del 1980, 1.500 cc a benzina. Ottime condizioni e ideale per i collezionisti amanti dell’ orrido. Accetto pagamento anche in francobolli.”



VOTA LA TALBOT HORIZON

84   COMMENTI :

Anonimo ha detto...

Ce l'ho avuta parecchi anni fa, andava bene ma mi vergognavo un po' ad andarci in giro, per quant'era brutta... la volevo segnalare ma non ricordavo il nome, l'avevo rimosso!

Andrea mi

srg86 ha detto...

penso ke in italia ve ne fossero solo 2; una era di mio padre, l'altra di mia nonna!! entrambe resistirono fino agli ecoincentivi del '97. Cmq x me rimane l'auto + bella di sempre, troppi bei ricordi!!!
ps. a causa degli spifferi i viaggi lunghi erano una sofferenza continua

Anonimo ha detto...

da bambino lavai quella di mia zia
che si scolori
dato l alto standard di produzione..........
per fortuna che il concessionario era in famiglia

Anonimo ha detto...

Non era così scarsa come si dice oggi. Il titolo di auto dell'anno fu anzi meritato perche le auto coetanee risultavano addirittura essere ben peggiori... (vi ricordate la prima Fiat Ritmo con fari e maniglie rotonde?). Negli allestimenti più costosi aveva interni ottimi per i tempi il confort di marcia migliore della categoria. Insomma nel suo segmento era decisamente la migliore (1978-1979)... immaginate le altre.... ma è la verità.

Anonimo ha detto...

Era una grande auto per i tempi..molto meglio della ritmo (le ho possedute entrambe) che però non vedo nella lista. Tra l'altro come linea erano molto simili. Siamo un pò di parte eh?..
E comunque una volta le auto potevano piacere o meno ma almeno avevano una personalità..oggi sono tutte uguali..e poi perchè questo astio verso le vecchie glorie? Mica t'avranno arrotato da piccino??..eheheh..

Anonimo ha detto...

ma per piacere paragonare la horizoncon la ritmo
manco i nordafricani la volevano usata negli anni 90

pietro mastroleo ha detto...

In un primo tempo e anche più in là la Horizon era di gran lunga migliore della Ritmo. L'avvento delle serie successive portò l'auto di casa nostra ai vertici anzi al vertice europeo: ricordate il sistema ES(energy saving) bene il cut-off che blocca l'afflusso di benzina allora al carburatore? Ora fa lo stesso lavoro con gli iniettori di tutti i costruttori. Mi raccomando ADM...

Anonimo ha detto...

io possiedo ancora una talbot horizon e se nn fosse x un meccanico fesso che ha sbagliato a mettermi il raffreddamento sarebbe ancora una bellezza e ho tutta l' intenzione di rimetterla a nuovo

Anonimo ha detto...

io dare te tre tapeti in cambio di tua horizon
afare fato

maxdesire ha detto...

io l'ho avuta negli anni 80 perchè quando mio padre si comprò l'auto nuova, me la lasciò per imparare a guidare. L'ho tenuta qualche anno, ci sono andato persino in Austria lasciando a piedi i miei amici, fermi per strada con una Fiat Uno CS seminuova! Mai problemi, solo ruggine...si stava spaccando tutta quindi la rottamai...comunque troppi bei ricordi...

Anonimo ha detto...

A SIMMICA di me ziu Enzu...
e si, propio lui mio Zio Enzo aveva la Orion Simca... ricordo ancora l'estate 1987 quanto con mio cugino, seduti dietro sporcammo i sedili di gelato Motta... e quanto sempre seduto dietro, rosicchiavo il bordino del sedile, che sotto nascondeva un tubicino nero...

Anonimo ha detto...

Mah, che aveva di strano? Fra l'altro, non so dove vivete voi, ma qui in Italia è stata un'auto molto venduta

Anonimo ha detto...

Era un'auto fantastica, sul serio. In famiglia ne abbiamo avute due, due SX 1.5 col cambio automatico ed il computer di bordo. Era all'avanguardia per i suoi tempi. Ora ho una Lancia Phedra e questa sì che è un'auto di merda che si è sfasciata subito !

mezzoghostano ha detto...

fantastica paragonata ad una graziella forata......

Anonimo ha detto...

Talbot Horizon GLS 1300. A mio padre è durata + di 25 anni. Se non fosse perchè ormai i pezzi di ricambio non si trovavano più, probabilmente l'aveva ancora. Troppi bei ricordi. E' stata una bellissima auto

Anonimo ha detto...

Era un auto indistruttibile durata 18 anni e mai avuto un minimo difetto. Mi ricordo una volta una Fiat Uno mi venne addosso, la Fiat Uno si scasso' per metà, la Horizon si ammacco' di 2 centimetri. Affidabile e sicura, e per l'epoca anche carina.

Anonimo ha detto...

Ormai non mi meraviglio più, ho capito soltanto che in Italia le auto più amate sono quelle per i nani, corte e prive di portabagagli. Ma ci rendiamo conto che solo in questo paese non apprezziamo più le auto comode come la horizon?

mezzoghostano ha detto...

ahahahahahahahah
avanti un altro comico..........

Thrasher ha detto...

mio dio, vidi una Horizon, una Solara ed una Samba tutte assieme nel parcheggio della mia scuola superiore. tutti e tre fierissimi proprietari (meno quello della Samba, viste le povere condizioni dell'auto) però nonostante tutto andavano benino, apparte un suono gracchiante di marmitta

Anonimo ha detto...

beh dai questa Talbot si salva .., c'è di molto peggio in giro :-)

Anonimo ha detto...

L'aveva mio padre, è l'auto sulla quale ho iniziato a guidare. Considerando le alternative ed il prezzo dell'epoca per me era una gran macchina, ma forse non sono obiettivo e parlo solo per i bei ricordi. In ogni caso non ci ha mai lasciati a piedi e quando è stata cambiata non aveva un filo di ruggine nè "rumorini" meccanici strani.
Ciao a tutti.

Anonimo ha detto...

Mah... vi diro', quand' ero alle elementari l'aveva il mio insegnante di ginnastica e francamente non la trovavo affatto brutta, anzi. Appassionato d'auto fin da bambino, ricordo ke era abbastanza economica (in tutti i sensi). Certo ke dopo ke la TALBOT fallì nei primi anni 80 il valore delle sue auto crollo' + o - ai livelli degli analoghi modellini della BBURAGO... (cosa accaduta qualche anno addietro pure alla ROVER, sigh!) -ELLEMME-

Anonimo ha detto...

Gente io l'ho avuta quando avevo 19 anni e vi garantisco che era una gran macchina con numerossi vantaggi....primo fra tutti aveva dei sedili anteriori molto larghi e spaziosi ideali per le situazioni con le ragazze....chi vuol capire capisca ehehehehe

rollo_tommasi@libero.it ha detto...

Non voglio enfatizzare però mi ricordo che mio padre l'ha avuta 2 anni, dal 1980 all'82 e ne fu abbastanza soddisfatto. Ricordo che era molto spaziosa rispetto alle dimensioni e l'allestimento (1.3 SX)era ricchissimo. L'anteriore obbiettivamente era bruttino il posteriore non male. Con i colori scuri era indubbiamente più gradevole.
Confermo che son durate tanto!

Anonimo ha detto...

bellissima la mia prima auto era arancione con le fasce laterali nere e icercho oz racing in lega color oro...terribile
la distrutta mio fratello quando ero a militare contro un cavalcavia..peccato

Anonimo ha detto...

HORIZON GLS 1500 AUTOMATICA, L'AVEVA MIO PADRE ACQUISTATA USATA NEL '88, ERA DELL'80, CONSUMAVA COME UN'ALFA SCARBURATA, STERZO DA BOBYBUILDER, FRENI.... C'ERANO?!?! CRUISE CONTROL, COMPUTER DI BORDO, SEDILI COMODISSIMI, TETTO APRIBILE, VETRI A MANO....CERCHI IN LEGA OVALI....ROTTAMATA NEL '98....PECCATO CI AVREI FATTO L'AUTOCROSS!!!!!

Anonimo ha detto...

ai suoi tempi era un'auto carina... è ovvio che vista rispetto ai modelli di oggi... eppure è ancora più bella di qualche debito che circola ai giorni nostri

Anonimo ha detto...

l'ho avuta dopo la SIMCA 1100, beh non era affatto male...
peccato che avesse solo 4 marce perchè i consumi erano elevati, ma per il resto sicuramente più confortevole della baracca che ho da un anno...(suzuki sx4/fiat 16)...
Stefano

mezzotoscano ha detto...

Suzuki sx 4?... Fiat 16?... Ma che bel casino!
Ormai, quando ci rifilano un'AdM (ossia quasi sempre), ci tolgono pure la soddisfazione di sapere con chi ci dobbiamo incazzare.
Meglio Trenitalia: protestare non servirà un fico secco ma almeno sai con chi ti devi incazzare.

Anonimo ha detto...

l'ha avuta mio zio, tenuta solo 6 mesi, comprata nuova, colore rosso, tolta perchè non ne poteva più, era rumorosa, la marmitta la perdeva per strada, i fari anteriori quando pioveva si trasformavano in un acquario, interni rumorosi... pero' mio zio è stato un campione uauauau si tolse questa e prese... una fiat ritmo (nuova serie) ancora ridiamo quando ricordiamo questo duplice salto mortale... e la ritmo 60? be, altri 6 mesi e poi la diede via per colpa del motore rumorosissimo e scricchiolii vari... prese una più tranquilla Fiat Uno D, vettura che tenne 8 anni senza avere mai problemi, tanto che la cambio' con un altra Uno (nuovo modello) a benzina che tenne altri 5 anni, per prendere una punto 60, bene anche lei... ma un giorno decise di prendere la Stilo multijet e qui iniziarono i guai... perdita di potenza, rumori vari, vibrazioni, fino a quando il motore scoppiò (vettura con 10 mesi di vita e 9 mila KM), allora alla fiat proposero la permuta per un altra Stilo che tenne 1 anno e 3 mesi, avendo piu' noi che altro... adesso possiede una Bravo multijet da 1 anno e 5 mesi, la vettura pare si stia comportando bene...

Thrasher ha detto...

un viaggetto a lourdes no, eh?

Anonimo ha detto...

Ciao ce l'aveva mio padre e poi l'ho usata io per qualche anno.Mai un punto di ruggine e una robustezza incredibile....con essa ho anche dato il giro ad un Piaggio Porter che non mi aveva dato la precedenza. :D

Anonimo ha detto...

Non aveva niente da invidiare alle prime serie di Golf e Ritmo, anzi, al loro cospetto era iperaccessoriata. Mio papà ce l'aveva, devo dire un'ottima macchina, rottamata dopo 17 anni e ancora andava...

Anonimo ha detto...

prima macchina in assoluto, simca horizon 1100 rossa del 78 quando l'ho presa io aveva 13 anni, mio padre aveva la talbot horizon 1100 blu del 1981, mio zio angelo aveva la chrisler horizon 1100 del 1981 gialla, in pratica una famiglia di horizonisti, quando l'ho rottamata ho pianto, reclinabili modello letto a due piazze, non aveva rivali tra le fratte.

mezzotoscano ha detto...

Considerando parecchi commenti pubblicati sul sito e sul forum, mi par di capire che non pochi utenti gradirebbero meno fumo (costoso) e più arrosto, ossia macchine meno performanti, meno caricate d'accessori demenziali, meno costose da acquistare e gestire ma, per contro, più efficienti, sobrie e funzionali.
In altri termini, forse a causa della crisi, per molti l'auto sta tornando a essere un bene durevole e non di consumo... e non credo si tratti solo di rosiconi o sfigati.
Sbaglio?

Bandito ha detto...

Hai ragione, mezzotoscano, io ho ancora la mia vecchia punto 75 prima serie, tanto in 15 anni ha fatto 35000 Km scarsi, ma se fra altri 15 la dovrò buttare penso che comprerò la più economica che trovo, e non me ne frega niente di quanto sia di merda, basta che sia affidabile.

Anonimo ha detto...

Era su questo pianale che allestirono la muscolosa Talbot-Lotus?
Disponibile anche con oblò sul cofano motore per far sfoggio dell'elaborazione...

Beppe

Anonimo ha detto...

MITICA GRANDE MACCHINA

Anonimo ha detto...

L'HO EREDITATA DA MIO PADRE ERA UNA TALBOT HORIZZON LS 1100,LA MIA PRIMA AUTO COMODISSIMA,S'IMBARCAVA UN PO'IN CURVA E CONSUMAVA PARECCHIO PERO' MI HA DATO MOLTE SODDISFAZIONI,LE ALTRE AUTO CHE HO AVUTO NON LE HO AMATE COME LEI,MI MANCA!!!P.S.LA PRIMA AUTO NON SI SCORDA MAI.

Anonimo ha detto...

Avuta per ben 8 anni una EXD 1.9 diesel, percorso circa ben 439000 Km senza troppi problemi, calda d'estate a causa della mancanza dell'aria condizionata, prestazioni così così, ma con un litro faceva quasi 20 Km. problemi principali sospensioni debolucce, impianto eletrico e freni non prefettamente dimensionati al peso del diesel. Tutto sommato un discreo mezzo di lavoro e per spostarsi senza spendere troppo. Nota posiviva non hanno mai tentato di rubarla .....

Anonimo ha detto...

Giudicarla con gli occhi di oggi è perlomeno poco intelligente. Alla fine degli anni '70 era una signora macchina e la Fiat (che quando uscì la Horizon chiedeva agli italiani di girare in 128) nel progettare la Ritmo, prese a piene mani sia dalla Golf che, appunto, dalla Horizon.
E comunque, la Ritmo era più piccola, più scomoda, molto meno accessoriata e le sue prestazioni erano assai inferiori.
Per me la Horizon non è stata affatto un'auto di merda...........

roberto ha detto...

ce l'aveva un mio amico piu grande e ci son salito un sacco di volte, a me piaceva tanto e per l'epoca era una signora utilitaria; se potessi me ne prenderei una di seconda mano ancora oggi...

Anonimo ha detto...

La Crysler Horizon piaceva molto nell 1979 portava il compiuter di bordo con cambio automatico.

Anonimo ha detto...

è stata l'auto della mia infanzia e prima mia auto ereditata da mio padre, acquistata nell'83 e rottamata circa 25 anni dopo che macchina!!!! i sedili più comodi mai provati robusta e tenace non me ne vergognavo affatto anzi ne comprerei subito una usata grande macchina

Anonimo ha detto...

Ne ho avute due,di Horizon,perché sono recidivo per natura. La prima,un onesto 1100 benzina,che vendetti dopo un paio d'anni (45000 km,andava benissimo) per una EXD 1900 che m'ha rovinato la vita ed il portafoglio: causa una valvola di scarico bloccata (ma io che **** ne potevo sapere?) una dozzina di pompisti,in varie regioni d'Italia, m'hanno succhiato il sangue per anni senza riuscire a stabilizzare un motore che vibrava peggio d'una mietitrebbia. Però ci ho fatto 300000 km. Finì in Marocco,venduta per due soldi come fonte di pezzi di ricambio. RIP.Però era una buona macchina,con soluzioni intelligenti e pratiche: ad esempio,sul pavimento c'era un tappo. Beh,venne la grandine (chicchi da mezzo chilo...),sfondò i vetri (e fece qualche centinaio di miliardi di danni in giro...) ma io svuotai l'acqua accumulata in un attimo,grazie a quel tappo lì.

Anonimo ha detto...

L'aveva una volta il padre di un mio amico, e al mio amico piaceva!

atonblues_83 ha detto...

Ce l'aveva mio padre quando ero bambino!
Era una Horizon 1100 LS con impianto a metano.
Purtroppo era molto lenta, ma è stat un'auto robusta e ha fatto più di 200000km e il motore era ancora in ottime condizioni, nel '96 mio padre trovò una Talbot Solara a 1500000£ che aveva solo 50 000km di un anziano che non la usava quasi mai, e la rottamò per quest'ultima,che consumava a metano (impianto preso dalla horizon ) come un'auto a benzina!
Due volte hanno investito la Horizon dio mio padre che se l'è cavata sempre con poche ammaccature, mentre i tamponatori si trovavano una fisarmonica al posto della loro auto.

Anonimo ha detto...

Semplicemente comoda e resistente...

Anonimo ha detto...

Altri due esemplari di questa funesta utilitaria vennero venduti in nord italia a 2 fratelli: mio padre e mio zio.
Mio zio, uomo che ha sempre noto per la sua "cura nel conservare le automobili", distrusse la sua pochi mesi dopo l'acquisto, andando a catafottersi in un fosso dopo aver fatto il pieno di martini rosso in discoteca.
Mio padre la tenne per addirittura 3 anni e, udite udite, riuscì addirittura a rivenderla privatamente a un volenteroso che la comprò per la moglie.
Fortunatamente non ero ancora nato quando avvenivano questi fatti

Anonimo ha detto...

La Horizon non era sicuramente una bellezza, ma la Dodge Omni era anche peggio!

Anonimo ha detto...

nel senso... l'ha BARATTATA con la moglie ??

Anonimo ha detto...

Una bella macchina.
Ce l'ha avuta mio nonno, una Chrysler Horizon 1.3 gls grigio metallizzato e la teneva come l'oro.
Aveva solo una pecca: la spia dell'olio sempre accesa.
Era comodissima.
Quando nel 1990 morì ed io mi accingevo a prendere la patente, ci feci un pensierino, ma mio padre ed i miei zii trovarono da venderla; aveva appena 30.000 km.....
Peccato!!!!

enzo ha detto...

Anche se brutta, ai suoi tempi era una signora macchina. Un collega di mio padre ne prese una bianca, nuova e ci fece montare l'impianto a gpl. Ci ho viaggiato spesso, era molto comoda, spaziosa e ben accessoriata; purtroppo era molto rumorosa. L'Horizon, a dispetto di un discreto successo commerciale, è stata uno dei più grandi antifurto mai prodotti.

Anonimo ha detto...

..la mia ha il calcolatore di bordo digitale,benzina,km.litri% ecc con misure europee e americane.Viaggiava, una terza..lunghissama e con un padre che cambiava l'olio (meccanico)a 3000km il motore cantava benissimo.

Anonimo ha detto...

mia mamma ha avuto la Horizon 1100, gestiva una cartoleria e la usava come mezzo di carico. A 120.000 km ha dovuto cambiare gli ammortizzatori posteriori ed è andata avanti...
Io ebbi la 1300, comoda, silenziosa, consumava pochissimo e l'ho cambiata a 145'000km perché la frizione era finita.
Ho preso una Lancia Prisma e finalmente ho provato l'ebrezza di rimanere per strada, più volte.

Anonimo ha detto...

l'amara verità è che simca talbot e simili andavano sempre

Anonimo ha detto...

Mio cugino ne aveva una, ereditata dal padre, fu la sua prima auto. Il problema maggiore era la ruggine, addirittura da un foro nella carrozzeria entrò non so quale animale o insetto a fare il nido. Trapiantammo gli interni da una Horizon "cadavere" e la macchina fu usabile ancora per qualche anno. Non era una bellezza, plastiche e lamiere facevano schifo come su tutte le italiane e francesi anni 80, ma alla fine ha fatto il suo dovere per più di dieci anni, fino ai primi '90, fra l'altro con manutenzione poco accurata.

GIANNI ha detto...

SEMBRA LA COROLLA VECCHIA

Anonimo ha detto...

Quest'auto era tutto fuorchè un auto di Merda, resistente, immortale durata 20 anni e prima di demolirla andava ancora... una vera signora auto per quei tempi.

leonardo ha detto...

signori, sarà che è stata l'auto della mia infanzia, una 1.3 EX nera, ma fidatevi macchine così difficilmente ne hanno fatte. la nostra è stata rottamata dopo 20 di molto onorevole servizio, senza problemi. l'unico problema avuto è stata la rottura della pompa della benzina dopo a 18 anni di vita e 200.000 km. dite ancora che è una macchina di merda?

enzo ha detto...

Gentile Leonardo.
ADM possono esserlo tutte e nessuna, quindi non prendertela se l'auto alla quale sei, per ovvi motivi, molto affezionato è presente in questo sito . E' molto bello vedere delle testimonianze su auto che se non fosse per la meritoria azione di questo sito, sarebbero destinate ad un immeritato oblio; poi giudizi e opinioni sono del tutto personali. Anche l'auto della mia prima infanzia era una Simca, l'Ariane però, evidentemente ho qualche anno più di te; sebbene fosse quasi ferma al confronto della Giulietta TI che papà comprò qualche tempo dopo, parlo della seconda metà degli anni sessanta, ne era entusiasta. Comunque, come ho già detto qualche commento fa, la Horizon ai suoi tempi era una grande macchina.

enzo ha detto...

Se non fosse per la meritoria azione di questo sito e, le testimonianze dei commentatori, molte automobili scivolerebbero nell'oblio; quindi non bisogna prendersela se l'auto alla quale si è affezionati o non la si considera comunque un ADM, è presente in questo sito. Come ho già scritto qualche commento fa: la Horizon ai suoi tempi era una grande macchina.

Anonimo ha detto...

la verità è che un tempo chi voleva poteva comprare per un prezzo onesto una macchina che non avesse nulla di inutile o futile, e che funzionava sempre. simca e talbot erano tra queste.

enzo ha detto...

Gentile anonimo n°61.
Concordo sul fatto che le Simca prima e le Talbot poi, fossero auto davvero "toste", talvolta offerte a prezzi onesti rispetto alla concorrenza. Comunque la Talbot Horizon, sebbene avesse tutte le qualità sopra menzionate, era tutt'altro che spartana; la versione più povera, la GL se non sbaglio, aveva: cambio a cinque marce, poggiatesta integrati, lunotto termico e tergilunotto. Cose che oggi fanno sorridere, ma che all'epoca le versioni base della concorrenza non avevano. Ai tempi era una valida alternativa a vetture della concorrenza esteticamente più riuscite, ma non tutte però.

Anonimo ha detto...

l'anno scorso era uscita la notizia che il gruppo PSA volesse far risorgere il marchio SIMCA per posizionarlo nel segmento delle spartane.... partendo dalla riedizione della 1307.

Anonimo ha detto...

intanto mi ricordo che in quegli anni costava sei milioni molto meno di una ritmo che ne costava otto a confronto di una giulietta che ne costava undici. Io l'ho avuta e ne serbo ancora un bel ricordo a parte il fatto di averla messa a gas e di conseguenza è era diminuito il bagagliaio per contenere la ruota di scorta!

Anonimo ha detto...

non so che motore avessero le simca, fattosta che a gas andavano meglio che a benzina!

Anonimo ha detto...

citate anche : regata , ritmo , 126, 127 , 128 palio , palio w.k. , tempra , stilo ......

in campo automobilistico siamo i primi ....... a far ridere però !!!!

Anonimo ha detto...

@67 : era un motore QUAGLIATRON da 200 puzzole-vapore.

vecchio ha detto...

mi unisco al coro di testimonianze positive su quest'auto. fa piacere ricordare con l'esperienza macchine che molti ragazzi non hanno neppure mai visto.
le simca del tempo erano apprezzate, ebbe infatti successo la 1100, auto-simbolo degli artigiani economica ed indistruttibile oltre che pratica. la horizon come sostituta non fu fantasiosa nella linea, i motori erano rimasti quelli della 1100 e lo sterzo non era un granchè ma era una macchina con molta sostanza e seppe trovarsi una clientela affezionata. ricordo che era lenta, la ritmo si muoveva bene anche con il 1100 mentre la horizon arrancava un pò. però come qualità costruttiva la simca era sopra la media, ricordiamo che in quegli anni c'erano macchine che non partivano con la pioggia... la storia della ruggine sinceramente mi lascia dubbioso, sono sicuro che fosse ritenuta una macchina solida- con malizia si ribatteva che le simca non si rompevano perchè andavano troppo piano per rompersi-
può essere che tale fama derivasse dagli altri modelli ma sicuramente la horizon non arrugginiva più delle altre. sto escludendo dal confronto la volvo 360 che costava il doppio.
forse la sorella maggiore simca 1307 era una macchina migliore ma la horizon non era affatto male.
e tutti ricordiamo la versione lotus di Toivonen mentre faceva acrobazie sul ghiaccio, ovviamente auto totalmente diversa ma buona pubblicità.

Anonimo ha detto...

La macchina della mia infanzia e adolescenza, sono della fine del 1977, mio padre la prese nel 1981 ,color canna da zucchero metallizato, e l'ha tenuta fino al 2000 e ancora andava, ho imparato a guidare con la Horizon, il sedile era comodissimo e a parte la ruggine, che se la magnava, non ha mai dato grossi problemi. A mio parere un ottima macchina.

Anonimo ha detto...

L'ha posseduta anche mio padre e ci ho imparato a guidare... che dire: quando impari ad andare in macchina con un'auto così poi non hai problemi con nessun'altra macchina. E' durata quasi vent'anni e quando l'abbiamo venduta era ancora in ottime condizioni sia di motore che carrozzeria. Non ci ha mail lasciato per strada ed, al tempo, in giro c'era di peggio...

Anonimo ha detto...

Anche mio padre l'ha posseduta, rossa. Ha imparato a scopare con lei. Due forse tre volte la settimana, per circa 15 anni, mica male!

Francesco Paolo Didonna ha detto...

ricordo che negli anni 80 ha avuto una discreta diffusione anche in italia, ricordo bene il rumore del motore appena acceso ...vomitevole, sembrava ferraglia! cmq credo una delle prime auto commercializzata con tanti marchi, il mitico Talbot e addirittura Crysler e Dodge!
Forse nei prossimi mesi GM acquistera´ PSA e allora vedremo di nuovo lo stesso modello di auto con 10 marchi!!!

Anonimo ha detto...

La Horizon non era un' autodimerda... Certo paragonata a quelle attuali, fatica a reggere il confronto. Era antagonista diretta della Ritmo e di altri obrobri anni '80. Mio papà l'ha avuto dal 1980 al 1997. Zero problemi, scusate se è poco.

tullio garzetti ha detto...

mio padre la comprò quando feci la patente,di terza mano,1100,blu presidenziale e LS interni grigio topo! va detto che era indistruttibile ma l'umiliazione che si doveva subire ogni volta che ci si saliva era troppa!!!!!

Anonimo ha detto...

220.000 kilometri solo le pastiglie dei freni e la cinghia dell alternatore, peccato la retromarcia di un bus

mezzotoscano ha detto...

Per la serie "Quando le auto erano di merda ma andavano anche a carburo"...

Anonimo ha detto...

HO POSSEDUTO, UN HORIZON DOTATA DEL GANCIO DI TRAINO,COL CARELLO, HO TRASPOTATO TUTTO,IL MATERIALE PER LA RISTRUTTURAZIOEN DEL CASALE

Anonimo ha detto...

Io ne sto' comprando una adesso è una 1100 ls

Unknown ha detto...

Ma io l ho avuta.nel senso che neo patentato nel 91 per un annetto ho guidato quella dei miei. Bruttina certo ma con un sacco di spazio e se permettete molto meglio della prima ritmo. Non dimentichiamo poi che da.quel telaio è nata la 205. Insomma brutta ma tanti bei ricordi

Anonimo ha detto...

Mio padre la comprò nel giugno 81 a quei tempi era la più veloce 1100 , faceva 147 km/h . In alternativa c'erano la ritmo prima serie e la ford escort....ho imparato a guidare con la horizon....

Anonimo ha detto...

..macchina di famiglia dal 1982 al 1998.. pazzesco... concordo con gli altri: ruggine a parte, mai un problema. Nell'83 una Fiat 127 si è spalmata dietro ed è diventata una Smart, la Horizon appena beccata: un'auto robusta.. ha esalato l'ultimo respiro rendendo da buttare una 155 che ha mancato precedenza. Ad ogni modo, l'auto sulla quale hai trascorso l'infanzia non la puoi scordare. Bei tempi...

Anonimo ha detto...

Mia nonna me la diede e io la utilizzato per scaricare la mersa dal cesso ma un giorno si intaso il tubo di scarico

Inserisci un Commento

Attenzione: i commenti NON sono moderati. Perchè?



ATTENZIONE: QUESTO SITO NON VUOLE PROMUOVERE PROPAGANDE DIFFAMATORIE NEI CONFRONTI DEI MODELLI E DEI MARCHI CITATI CHE APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI E NON SONO CONCESSI IN LICENZA. I CONTENUTI SONO RIELABORAZIONI UMORISTICHE E SURREALI DEGLI AUTORI E NON SI RIFERISCONO IN ALCUN MODO ALLE SPECIFICHE TECNICHE, QUALITATIVE E DI SICUREZZA EFFETTIVE DEL VEICOLO.
IL SITO NON E' RESPONSABILE PER I COMMENTI PUBBLICATI DAGLI UTENTI. ►DISCLAIMER


HOME                  TORNA SU                  INDICE GPS