19

CHERY QQ6

chery qq

CINAChery essere glande fabblica cinese di autovettule con ciliegia dentlo! (famosa la Mon Chèri fritta). In Italia è (forse) conosciuta grazie all'accordo stipulato con la Fiat per portare il prodotto italiano in Cina, di quale prodotto si tratti non è ancora chiaro, ma probabilmente riguarderà il merluzzo per il lancio dei nuovi Mon Chèri all’olio di fegato di merluzzo italiano. Oltre che con Fiat, nel 2007, Chery strinse un accordo anche con il discount italiano DR Motor Company per la fornitura di componenti meccaniche e nuvolette di gamberi.

Una Matiz a tre volumi

La Chery, nata nel 1997 nella regione di Wuhu, nel 2001 è stato il primo esportatore cinese di involtini di auto, ma come nelle buone tradizioni cinesi anche Chery ha avuto una certa notorietà negativa per un episodio di plagio nei confronti della CHERY QQ3Daewoo/Chevrolet Matiz con il modello QQ3 (anche lo stesso  nome Chery ricorda la Chevy – Chevrolet), per il quale la General Motors ha ottenuto il blocco delle esportazioni in nord America ed Europa. Il design della mini-berlina, denominata Chery QQ6, la fa’ sembrare una sorta di Matiz a 3 volumi, corta (3.998 mm) stretta (1.640 mm) alta (1.535 mm) e dalle linee arrotondate. La nuova QQ6 è stata posta in vendita in Cina dal 2006 e presentata nella storica piazza Tian’anmenLa protesta  di piazza Tien'anmen fu una serie di dimostrazioni guidate da studenti, intellettuali ed operai cinesi nel 1989, anno in cui si sono rovesciati i regimi comunisti in Europa e tuttora il governo cinese non fornisce versioni ufficiali dell'accaduto esercitando forme di censura. Le stime più alte parlarono di 7.000 – 12.000 morti., innescando una nuova ondata di proteste guidate da studenti disarmati, minacciati questa volta da una colonna di QQ6, che, a differenza dei carri armati, si sono fermate per avaria dopo pochi metri senza perlomeno mietere vittime. Con motori 1.1 e 1.3 e prezzi che oscillano intorno ai 4.000 euro, la QQ6 è riuscita suo malgrado anche a riprodursi  sotto licenza in Cile (Chery S21), in Russia (Chery Jaggi) e in Egitto (Speranza Chery A213: un nome che è tutto un programma!). La 5 porte cinese (in quanto fornita di portellone posteriore integrato al lunotto) è dotata di una trasmissione convenzionale a 5 marce manuale e di un motore in lega di alluminio 4 cilindri - 16 valvole - e 32 bestemmie, sviluppato dalla stessa Chery denominato  ACTECO.

User e getta

Il moderno ed elegante cruscotto asimmetrico a goccia con display centrale dal design user-friendly, incarna anche quello che è il concetto di design user-e-getta, considerandone la qualità dei materiali utilizzati. Notevole come da tradizione l’impegno della manodopera cinese negli assemblaggi della vettura, confermato ad esempio dai gruppi di fili elettrici a vista, ammassati sotto il vano porta oggetti passeggero. Ebbene si... Mon Chery, un bel regalo fa scintille!


VEDI L'ANNUNCIO IN FORMATO .PDF

ANNUNCI DI MERDA: CNY 10.000 (€ 1.100)
”Io vendele Chery QQ6 tanto bellina, anno 2008 con solo 8.000 km. Colole blu  con chiusula centralizzata, ailbag alla cantonese. Già pagato il Bollo alle mandorle, plonta consegna. Io fare vedere auto se tu chiamare me al 7565747738373848849: questo essere solo prefisso..”


chery qq6 - VIDEO DI PRESENTAZIONE

19   COMMENTI :

pietro mastroleo ha detto...

fiancata da fiat850 restyling... ecc. prodotto da chi possiede un'eccessiva dose di furbizia e scarsa intelligenza.
pietro mastroleo

Claudio ha detto...

Forse sembrerò un pervertito ma quest'auto non la trovo così orrenda. Di certo non può competere con le auto che abbiamo in europa (Alfa Romeo, Mercedes, Bmw, Audi ecc.) ma su questa vettura mi farei vedere senza troppi problemi.

mezzotoscano ha detto...

@ Claudio
Chi è sicuro di sé non teme di farsi vedere su un'AdM perché sa bene che chi è solito giudicare il proprio prossimo in base all'auto che guida è un UdM.
Versione adattata del vecchio proverbio "L'abito non fa il monaco".

Claudio ha detto...

@ mezzotoscano: Si hai ragione, come disse (mi sembra AdM) è meglio una buona persona su un AdM che una buona auto con un UdM.

alex ha detto...

Mi associo in tutto e per tutto a Claudio; questa QQ6 mi ricorda simpaticamente la cara vecchia 850, però la vorrei in tinta scura, perché in tinta pastello sembra l'auto di Hello Kitty; quanto ai fili elettrici a vista, mi fanno semplicemente rabbrividire: forse una calamita con l'immagine di Padre Pio o un Buddha potrebbero risolvere il problema.

Anonimo ha detto...

quest'auto è anonima ecco perchè è di merda

luca.88sd ha detto...

questa macchina e una diarrea.....altro che.maki le pensa queste cose???!!!!

Anonimo ha detto...

beh... niente male la linea... e pure il bagagliaio...
mmmmmm mi sembra sicuramente meglio del cesso che purtroppo mi son comprato...
(suzuki sx4/fiat16) un vero gigantesco bidone!

Anonimo ha detto...

ohmmerda chemmerda!!!

Anonimo ha detto...

é (molto) anonima,ma non orrenda

Anonimo ha detto...

Sembra uscita da 1 fumetto umoristico!!! A pensarci bene lo dicevano negli anni '90 anke della buffa MAZDA 121, ke infatti questa (in)QQ vagamente ricorda.Il design degli interni è molto + aggraziato (sulle finiture delle auto cinesi stendiamo il classico velo pietoso ke è meglio:i succitati fili a vista si commentano da soli!).PS:io a farmi vedere in giro a bordo di questa ridicolaggine mi vergognerei,eccome!!! -ELLEMME-

Portaleazzurro ha detto...

Anche il più rozzo automobilista, guardando questa auto, scopre di possedere la vena poetica:


"M'illumino
d'immeeeeeeeee****a."



(Giuseppe, perdonami)

Anonimo ha detto...

A quando la versione successiva? la QQ sette-te...??

mezzotoscano ha detto...

Fermo restando che la vettura in oggetto non la vorrei neanche gratis, siamo sicuri che i vituperati "fili a vista" siano tanto criticabili?
Abbiamo una pallida idea di quanto costi - in caso di riparazioni e in termini di manodopera - scoprire i fili accuratamente occultati presenti su vetture blasonate e, a lavoro fatto, rioccultarli di nuovo?
Ore e ore per sistemare un guasto che, di per sé richiederebbe pochi secondi.
Io ci rifletto e dico: mah?...

Anonimo ha detto...

chi dovrebbe vergognarsi in questa vita sono i politici, pedofili e assassini... non guidare un auto qualunque essa sia...noi italiani siamo il popolo delle bmw e mercedes, anni di debito con bollettini postali e in più solo 10€ al giorno di carburante per non far accende quella pikkola spia arancione.. io sono povero w ho una vecchia panda senza piu paraurti e al posto dei vetri posteriori ce della plastica incollata..dovrei vergognarmi ha guardare il figlio di papà vestito armani con i boxer cinesi sui quali ce scritto UOMO... anche i boxer ti prendono per il culo!!! :D

Anonimo ha detto...

va già bene che non c'è scritto BAMBOCCIO

aldamar ha detto...

Decisamente sta "macchina" e' un impasto fra vomito e merda,inqualificabile!

heinrich von wolken ha detto...

sono possessore di una matiz, e questa è una copia cinese. L'unica cosa che ti salva su questa auto è saper guidare e averci l'ABS, se batti è finita. Sono appena tornato da un viaggio in Uruguay, dove ho guidato una matiz simile alla mia (solo che là non hanno d'obbligo ABS e Airbag, ma tanto si viaggia piano causa buche e precedenza a caso) e ho visto la chery qq , credo la made in chile, ma non è tossica a vederla come dite. Per il prezzo che ha è una scelta onesta e pratica, basta evitare il tre cilindri. Sempre più onesta di una auto italiana prodotta in serbia o in polonia

Anonimo ha detto...

Ma infatti.

Inserisci un Commento

Attenzione: i commenti NON sono moderati. Perchè?



ATTENZIONE: QUESTO SITO NON VUOLE PROMUOVERE PROPAGANDE DIFFAMATORIE NEI CONFRONTI DEI MODELLI E DEI MARCHI CITATI CHE APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI E NON SONO CONCESSI IN LICENZA. I CONTENUTI SONO RIELABORAZIONI UMORISTICHE E SURREALI DEGLI AUTORI E NON SI RIFERISCONO IN ALCUN MODO ALLE SPECIFICHE TECNICHE, QUALITATIVE E DI SICUREZZA EFFETTIVE DEL VEICOLO.
IL SITO NON E' RESPONSABILE PER I COMMENTI PUBBLICATI DAGLI UTENTI. ►DISCLAIMER


HOME                  TORNA SU                  INDICE GPS