170

RAYTON FISSORE MAGNUM



rayton fissore magnum

ITALIA La Rayton Fissore S.p.A. è stata un’onesta società fondata nel 1976 dal pregiudicato Giulio Malvino, a Cherasco (CN), che sposò una delle figlie del titolare della nota carrozzeria Fissore di Savigliano (CN), la quale ebbe una piccolissima controversia giudiziaria nel processo del 1993 a Torino che coinvolse il Gruppo Tanzi, il presidente della Banca San Paolo di Torino e l’onorevole DeMita, in quanto imputata di essere una specie di società “contenitore” per fondi monetari di provenienza ignota da dirottare verso le casse della Democrazia Cristiana. Curioso il fatto che   l’unico veicolo di spicco della Rayton Fissore fosse il Magnum 4x4 di cui 1/4 degli esemplari furono venduti proprio alle Forze dell’Ordine: Polizia di Stato, Guardia Forestale, Guardia di Finanza, ecc.. Il Magnum fu a tutti gli effetti il primo SUV italiano nato addirittura nel 1985, ma siccome il termine SUV (Solo Utili per Vendemmiare) non era stato ancora inventato, la classificazione ufficiosa del mezzo era: Merda per Sterrati 4x4. In effetti i tempi non erano ancora (im)maturi per proporre al mercato un tipo di veicolo del genere: la moda dei SUV non era ancora partita e se non si andava effettivamente a zappare o a cacciare cinghiali, la necessità di avere un mezzo del genere era pressoché nulla. Se paradossalmente qualcuno avesse intravisto un tizio fermo per strada in un Hummer o un BMW X5 odierni ad esempio, probabilmente gli avrebbe chiesto di vendergli un paio di zucchine. L’innovativo prototipo del Magnum 4x4 basato su telaio militare fu proposto dalla Rayton Fissore prima alla Iveco, ma la risposta fu: “Ehi.. Noi produciamo camion!” e poi alla Fiat, e la risposta fu: “Ehi.. Noi produciamo auto!”. Non sapendo che cazzo fare, la Rayton decise di proseguire da sola. Disegnata dal fruttivendolo americano Tom Tjaarda, il Magnum mandorlato era un carro allegorico composto da pezzi derivati da altre macchine. I fari anteriori della 1a serie erano della Lancia Trevi, nella 2a serie subentravano quelli della Fiat Regata e le frecce della Fiat Uno; fari posteriori dalla Citroen BX, maniglie esterne ed interne della Lancia Delta e differenziali dell’Iveco Daily 4x4, del quale ne condivideva telaio e gran parte della meccanica. I motori a benzina erano un Fiat 4 cilindri da 2.000 cc. da 138 cv. oppure “l’economico Busso” Alfa Romeo 2.5 lt. V6 da 160 cv, per il diesel ci pensò Iveco. Prodotto in Italia ufficialmente fino al 1993 e succesivamente solo su commissione in pochi esemplari, ebbe un LAFORZA 4X4 seguito negli Stati Uniti dove fu maggiormente apprezzato e  commercializzato a marchio LaForza con motori della Madonna provenienti da supersportive Ford fino alla chiusura dell’azienda LaForza Automobiles nel 2003. Accessori come interni in pelle equina, aria condizionata, vetri elettrici, impianto stereo a scomparsa (e mai più ritrovato), volante regolabile e lunotto termico facevano già parte della dotazione di serie della Magnum 4x4, ma dei 6.000 esemplari prodotti in Italia ben pochi hanno lasciato ricordi positivi ai loro possessori. Soprannominata la “Uno gigante”, per via della somiglianza con la celebre utilitaria Fiat,  la Rayton Fissore Magnum era propensa sovente a far emergere guasti meccanici  (trasmissione, freni, gruppo termico, vasi di espansione) e ad avere consumi eccessivi. Da alcune fonti sembra che la nuova società costituitasi a Cherasco, la LaForza International S.p.A. voglia proporre prossimamente dei nuovi SUV artigianali basati sul Magnum, ma molto più elitari e costruiti in piccole quantità con prezzi da capogiro che si aggirano intorno ai 100.000 dollari. L’augurio per i dirigenti della Casa piemontese e di avere “LaForza” di risollevarsi e magari spararsi un colpo di “Magnum” alla testa.


magnum4x4

magnum4x4_ SCARICA I WALLPAPER [1280X1024] APRI L'IMMAGINE, POI TASTO DESTRO SALVA CON NOME

VEDI L'ANNUNCIO IN FORMATO .PDF ANNUNCI DI MERDA:                              € 3.000,00
”Vendo Rayton Fissore Magnum del 1994, 2.500 cc diesel. Ex veicolo della Polizia, riverniciato e profumato. Solo piccoli fori sporadici sulla carrozzeria causa raffica di proiettili saltuari. Interni in pelle leggermente macchiati di sangue ma intonati con il cruscotto in radica..”

VOTA LA RAYTON FISSORE MAGNUM

170   COMMENTI :

Anonimo ha detto...

in fuoristrada non se la cavava male
quando andava....

Anonimo ha detto...

bella..........

mezzotoscano ha detto...

Congratulazioni Autodimerda! Conoscevo il mezzo di vista e stavo scavando nella mia memoria per ricordare come diavolo si chiamasse, fare le opportune ricerche e proporre un trafiletto, ma tu m'hai preceduto. Spero che il mezzo sia almeno servito per tradurre in carcere qualcuno dei responsabili.

AUTOdiMERDA ha detto...

Grazie MezzoToscano ma sai che ogni tuo scritto e ben accetto qui.. se ti va riproponilo con le tue parole ;)

Gacone '90 ha detto...

Eppure a me piace da impazzire...
Se avete da venderne, mandate una email a
gacone90@hotmail.it
Grazie,
Gacone '90!

Anonimo ha detto...

non mi sembra tanto di merda, anzi....

E' stato forse il primo 4x4 che hanno copiato da una miriade di case che hanno prodotto SUV 15, 20 anni dopo.Il concetto di lusso nel fuoristrada a parte forse qualche Jeep grand cherokee e la Range in misura minore non esisteva. Una idea alquanto lungimirante visti i risultati delle vendite di SUV di lusso di oggi.

Mi sembra anche che con i motori americani e nelle prime versioni in vendita con il td andavano parecchio bene.

mezzotoscano ha detto...

Più probabilmente un antenato dei SUV ancora più antico fu il "Blazer" della Chevrolet, il cui primo modello risale al 1969.

Anonimo ha detto...

Scusa mi riferivo al Grand Wagoneer che risale al 1963 e che nel 1991 appariva ancora in queste vesti:
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/a1/1991_Jeep_Grand_Wagoneer.JPG

Guardando anche ai giapponesi come il celeberrimo Toyota land cruiser, non siamo messi meglio.1985
http://www.americandreamcars.com/1985toyotalandcruiserfj60606.jpg

1989
http://www.americandreamcars.com/1985toyotalandcruiserfj60606.jpg

Anche il range, che a me piace, era superata come disegno rispetto alla Fissore.
Questa era una range del 1985.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/3/3e/Range_Rover_4_door_1981_Market_Hill.jpg/800px-Range_Rover_4_door_1981_Market_Hill.jpg


Il chevy blazer era si un bel wc, io ne ho provati diversi visto che sono stato li li per prenderne uno 15 anni fa.
Questo era il K5 del 1985
http://z.about.com/d/4wheeldrive/1/0/j/b/DavidS_KY_85chevyK5_RR.jpg


e non poteva mancare anche questo WC di prima classe, il Merdacedes G (credo che stesse per gastroenterite) che nel passo lungo era ancora peggio.Poi aveva delle prestazioni da trattore SAME mi pare facesse a malapena i 110kmh di velocita’ massima in discesa e con vento a favore nella versione diesel da 3 litri.


http://i14.ebayimg.com/06/m/000/a5/f6/fe2d_1.JPG




magnum 1988

http://www.histomobile.com/histomob/internet/224/674101.jpg


ma oltre alla linea tagliata con l’accetta di questi 4x4, gli interni non reggevano il confronto

Toyota 1985:

http://photos.ebizautos.com/used-1985-toyota-land_cruiser-basetrim-6187-2257919-11-640.jpg


Range 1990
http://media.photobucket.com/image/range%20rover%20classic%20interior/wundernutt/1990%20Range%20Rover%20Classic/1990RangeRoverClassic016.jpg


Chevy blazer 1986-89

http://carphotos.cardomain.com/ride_images/1/1460/1601/3648300149_large.jpg



Mercedes Gastroenterite acuta 1986-89
http://www.mercedes4x4store.com/images/1986%20LWB%20280GE%20Gray%20011%20sm.jpg


Magnum 1988-89


http://images.forum-auto.com/mesimages/196358/InsideLF1.jpg

Mi sembra che non ci sia storia, pelle anche sulle porte, plancia, tunnel per il magnum.
Le altre sono tutte di plastica e molto meno belle come disegno.Sembrano molto a delle utilitarie grandi come finiture e plance.

AUTOdiMERDA ha detto...

..direi esaustivo :)

Anonimo ha detto...

Se questa era una auto di merda, non saprei le altre. La mia Magnum aveva 356000km quando la cambiai e andava ancora benissimo.Qui in Francia non se ne trovano ma mi piaciarebbe ricomprarne una.

Thrasher ha detto...

Insomma si può dire che questa "Uno gigante" ha avuto sfortuna solo perchè venduta in un periodo "sbagliato". Penso che se avesse aspettato nemmeno 5-6 anni avrebbe venduto molto di più, visto l'economicità e gli accessori inclusi

MaXy ha detto...

il problema di quell'auto non era l'estetica, ma l'affidabilita'. un mio amico poliziotto ne guidava una: per frenare ci dovevi pensare mezz'ora prima, era sempre guasta, il motore faceva quello che poteva.
quando hanno preso i defender non hanno certo rimpianto i magnum.

AUTOdiMERDA ha detto...

Ciao MaXy e benvenuto su AdM :)

MaXy ha detto...

grazie, sei un grande!

Anonimo ha detto...

Ehm...l'ho avuta per un periodo di 2 anni, ferma in officina per 16 mesi (discontinui) finchè un giorno, in autostrada, mi esplose "in faccia" l'impianto di climatizzazione con il rischio reale di andare a schiantarmi su qualche automobile che mi precedeva (il freon-cfc entrò in cabina appannando tutto e tutti). Per il brevissimo periodo che il Magnum Rayton-fissore non è rimasto fermo in officina, mi è costato (si fa per dire) ben 4 ebollizioni con relativa sostituzione guarnizioni serie smeriglio e conseguente spianature della testata di uno stravecchio motore So.Fim., una decina di freni disco, 2 coppie di pinze freno, 2 rotture del sistema della trazione integrale, due turbine e, dulcis in fundo (in quanto ormai stufo), ben 12 anni di controversia legale con il concessionario che me lo ha venduto (che tra l'altro non voleva riconoscermi la garanzia).

Anonimo ha detto...

si eh beh come volevasi dimostrare... 10 freni a disco dell'iveco 40-10 da 5 tonnellate in 2 anni ma va a raccontare palle da una altra parte..... Anche se il freon che sicuramente tu non hai mai visto in vita tua, lo scaricassi completamente in un abitacolo della 500 non si appanna proprio niente....
e ti credo che non voleva riconoscerti la garanzia il concessionario con tutte le palle che spari.....
Oh o proprio incontrato 2 poliziotti che ne vorrebbero prendere una dell' ex parco macchine e restaurarla immatricolandola classica.Che casualita', visto che l'hanno guidata per anni in Polizia saranno dei matti che pensano mezzora prima di frenare......

Anonimo ha detto...

Anch'io lo so che ce n'è una, che era della madama, nella quale sono rimasti nascosti dei diamanti sequestrati ma mai catalogati... ora che mi dici così, per me vuol dire che sta ancora in giro.
Magari mi sbaglio, ma dacci un occhiata, sotto il sedile posteriore, il divanetto... c'è un posto fatto apposta per sperare di nascondere qualcosa all'ultimo momento. Se sei fortunato ricordati di me, il titolare di questo sito mi conosce, e io mi ricorderò di lui.

An mi

AUTOdiMERDA ha detto...

Scurdammoce 'o passato,. simmo 'e Napule, paisá...
CiaoOO Andrew ;)

Anonimo ha detto...

va bene, mi ricordero' di te testina, e visto che conosci tutti i vani nascosti del Magnum, magari trovo anche la "roba" non catalogata che ti fumavi e che evidentemente fa ancora sentire i suoi effetti.....

ciauU

Anonimo ha detto...

Sinceramente non ho motivo di dire palle. E il tuo esprimere opinioni offendendo e mancando di rispetto in modo gratuito mi fa solo capire di avere a che fare con un povero esaltato e maleducato. Il Magnum che avevo io era strapieno di difetti (ammissione resa anche dai meccanici della concessionaria interrogati dal CTU). Nella mia città (Brindisi) la Polizia Stradale restituì più di 10 anni fà tutti i Magnum perchè gli si schiantava continuamente l'impianto frenante o andavano continuamente in ebollizione. Riprova del fatto che, tutt'oggi, il parco fuoristrada della polizia stradale di Brindisi ha SOLO Land Rover Defender 90. P.S.: datti nnà calmata!!!

Anonimo ha detto...

Ma scusa ti rendi conto di quello che hai scritto?
10 set di dischi freno???
Ma come fai a consumare 10 set di dischi freno...

Dovresti almeno aver fatto 900000/1200000km in 2 anni! Sempre tenendo conto di una durata ridicola dei suddetti dischi ossia 100000km al paio (durano molto di piu').Sicuramente la Polizia ha restituito i Magnum per i Defender anche perche' sono commesse del 1986-87!!!!
I magnum in questione hanno almeno 12 15 anni!
Quante auto della polizia vengono pensionate dopo 12-13 anni di servizio, e poi se sono blindati, anche meno.
Ebollizzione? Ma ti riferisci ai blindati da 3 tonnellate a secco oppure alle versioni normali che tra l'altro ancora resistono in alcune reparti Polizia dopo 22 anni di servizio.
schiantava l'impianto frenante? Ma che vuol dire? Visto che sono i freni del WM90 o dell'Iveco 40-10 4x4 allora si "schiantano" anche tutti gli Iveco? A me non risulta ma invece risultano molte barzellette metropolitane come queste prive di ogni prova e essenzialmente "palle".Poi senza togliere niente al "Defecanter" che ovviamente mi sembra di capire tu possegga, non mi sembra passi nel mondo per vettura affidabile e ben frenata.Saranno dicerie?
Oltretutto alcuni "defencanters" usavano i VM come i Magnum e Range Rogners, UAZ 4x4, Jeep Cherokee, Crhysler voyager, Alfaromeo 164, Rover 825, e tanti/e altri/e.... Se i Magnum Andavano in ebollizzione anche tutte le altre sono delle pentole a pressione.....

Ciao

P.S.
Che la tua sia stata sfigata e' una cosa, cio' pero' non vuol dire che tutte erano come la tua, altrementi tutte le auto sono auto di c...a.

Anonimo ha detto...

provate a tirare su i nuscoli ai lati della bocca, sarete tutti più carini se imparate a sorridere, provate! Anche quelli che le battute le capiscono il giorno dopo... intanto provate a sorridere!

Anonimo ha detto...

@ anonimo 2:45: si, ti confermo i 10 dischi freno completamente raschiati dopo si e non un migliaio di km. l'uno in quanto non riuscivano a capire assolutamente da cosa dipendesse questa "anomalia", le continue ebollizioni del mezzo (specialmente in mezzo al traffico o se superavo i 120 kmh), l'impianto dell'aria condizionata che è letteralmente esploso in autostrada e 2 turbine sostituite per trafilaggi di olio. Sarà stata sfigata proprio la mia??? Ok, allora mettiamola così...E' STATA SFIGATA LA MIA. Stà di fatto che, dopo gli interrogatori fatti dal CTU ai meccanici dell'officina autorizzata che hanno ammesso colpe, imperizie e raggiri (ovviamente ho fatto causa al concessionario) ho riavuto indietro tutti i miei soldi più gli interessi.
Saluti.

Anonimo ha detto...

NON E UNA MACCHINA DI MERDA L HO AVUTA,SIHA 2 O 3 PROBLEMINI MA SI FA VOLER BENE. HO DATO 7000 MILA EURO PER AQUISTARLA E L HO VENDUTA A 10. HO DOVUTO RIFARE GLI INFISSI DI CASA. MA ADESSO NON HO SOLDINI ,APPENA POSSO ME LO RIFACCIO .FLAVIO flash.back74@live.it CIAO

Anonimo ha detto...

Non riesco a spiegarmi con nessun tipo di supposizione il fatto che si possano consumare "raschiare"? 10 paia e dico 10 paia di dischi freno in mille km. A prescindere dal fatto che anche se tu andassi in giro con il piede sul freno per diciamo 1000km alla velocita' media di 50kmh dubito che si possano consumare del tutto anche solo un set di dischi del tipo che monta il Magnum (stessi identici dell'IVECO), mi sembra piuttosto che tu sia stato vittima di qualche macchivellico trigo del concessionario o che un qualche misterioso individuo ti "raschiasse" i dischi con un flessibile di notte.A meno che il tuo concessionario ti abbia montato le pinze freno al contrario (impossibile) o che tu girassi con il freno a mano tirato non mi spiego neanche le "ebollizzioni" di cui sopra specificato. I sofim avevano la ventola collegata direttamente all'albero motore e sempre in presa, un radiatore sovradimensionato e la vaschetta d'espansione dell'Iveco Turbodaily che per altro era progettato per portate da 4 e 5 tonnellate con praticamente le stesse componenti incluso il motore.
Data la semplicita' dell'impianto che anche un bebe' potrebbe analizzare, ( solo una valvola termostato incantata chiusa potrebbe far andare in ebollizione il sistema ma nel 99% dei casi si incantano aperte, oppure una pompa acqua non funzionante da nuova il che mi sembra quasi impossibile visto che erano in metallo e non con la girante di plastica come quasi tutte le pompe in commercio oggi dove eventualmente la girante slitta sull'alberino per eventuali incrinature della plastica stessa...)non mi spiego come fosse possibile una anomalia simile.Anche in questo caso sara' stato il nostro amico con il flessibile che ha inserito una banana nel tubo di mandata della pompa acqua.
Boh?
Sicuramente sfigato!
Una curiosita' ma i dieci paia di dischi freno da 100km al set, te li hanno fatti vedere?

Anonimo ha detto...

io ne ho posseduto due, che poi ho dovuto vendere per la disperazione,sia mia, che della mia ragazza, adesso ex..,grazie anche ai magnum..
comunque e' stata una macchina che mi e' rimasta nel cuore.
Un consiglio:Compratela solo se avete tanti soldi da spendergli dietro...

Anonimo ha detto...

forse non tutti i mali vengono per nuocere.Visto che ti sei liberato del problema maggiore,(in fondo di donne ce ne sono sempre tante e di tutti i tipi, ma di Magnum sempre meno...) forse varrebbe la pena di riprendersene una, ma in buone condizioni e divertircisi alla faccia della tua ex.

Anonimo ha detto...

io sto con chi dice auto di merda!
sono un rangeroverista ( mi si passi il termine)
e non sopporto il confronto tra questi due 4x4.
per quanto riguarda la linea il magnum non e altro che una fiat uno gonfiata , sfido a trovare un'auto che si assomigli al mitico range rover dalla prima versione 3 porte del 75 fino all'ultima in versione limousine del 95!

Anonimo ha detto...

Ma per piacere...Il range e' una mini clubman gonfiata con componentistica leyland inclusi pulsanti, impianti elettrici da "gremlins" della lucas, direi il peggio del peggio.Comunque a parte il motore derivato da un GM buick degli anni 50 e i cambi riduttori di origine americana (borgwarner) tutti gli altri infiniti motori utilizzati sono sati i VM td 2.4 e 2.5 (come il Magnum) alcuni sfortunati BMW, e in fine i Ford (come il Magnum americano 20 anni prima).Vediamo poi i difetti del range classic ossia pre P38 (1995): molloni che si snervavano con relativo inbarcamento della vettura, problemi di trafilaggio olio dai giunti omocinetici, giochi al differenziale centrale e differenziali che rompevano (comprese anche le P38), semi assi deboli propensi a rotture in fuoristrada, innumerevoli problemi all'mpianto elettrico, carburatori stromberg ad olio di infima qualita',motori V8 GM costruiti su licenza con standard inglesi anni 70-80 che tendevano a fondere e a sbriciolare bronzine di biella e banco,I cambi manuali 4 e 5 marce che rompevano i sincronizzatori,le sospensioni ad aria che andavano in "pallone" 2 volte su 3 nelle ultime versioni della classic LWB e anche sulle P38,assemblaggi della carrozzeria a dir poco approssimativi con infiltrazioni di acqua dalla zona portellone e vetrature, si potrebbe scrivere una enciclopedia sui difetti di questa 4x4 ma devo dire che il suo fascino di pseudo assemblato inglese non e' del tutto malvagio, purtroppo ne ho posseduta qualcuna.
Comunque sia, tra' la UNO e la mini clubman propengo per la UNO.

Lucio ha detto...

Posso assicurare che in tutto il periodo in cui l'ho usata (versione con motore VM 2400 turbo) in dotazione al reparto della polizia stradale presso cui prestavo servizio, il veicolo ha funzionato perfettamente, non ha mai dato problemi. Era bello, mastodontico, da libidine. Unici andicap: consumi sopra la media, non c'era in zona un servizio tecnico della casa percio' ci si doveva recare presso una officina meccanica di fiducia. Fortunatamente non ne abbiamo avuto necessitá se non per i periodici tagliandi in garanzia le cui spese venivano pagate dalla Fissore, previ accordi verbali con il titolare dell'officina. Insomma un gran bel veicolo, affidabilissimo in ogni situazione, sopratutto sulle strade innevate. Se fosse ancora in commercio lo avrei comprato sicuramente.Ora mi devo accontentare di un Nissan.

Anonimo ha detto...

auto stupenda, assolutamente non condivido la definizione "di merda", io ne ho una volumex vip del 1986 blu notte con pelle totale tabacco e tutti gli accessori della casa comprese scritte lat OIGINALI, bull bar inox e pedane inox ORIGINALI e OMOLOGATI. Se qalcuno mi fa qualche buona offerta potrei anche decidere di venderla, chissà... salvatore.filo@tiscali.it

mezzoghostano ha detto...

salva magna tranquillo..........

Anonimo ha detto...

BELLISSIMA.......

luca.88sd ha detto...

Buono un vecchio fuoristrada che sapeva la sua!!!

Anonimo ha detto...

Io avevo una 2.0 Volumex a metano

Effettivamente un motore sottodimensionato per la stazza del mezzo! Idem per i freni...frenate decisamente lunghe

Ma comunque è un auto che mi ha tolto tante soddisfazioni, sono stato davvero contento di averne avuta una anche se per poco tempo

Ci si sente i padroni della strada su un mezzo del genere!!!

Stupendo

Vorrei tanto comprarne un altro oppure riuscire ad importare un LaForza V8 6.2 a benzina con compressore volumetrico americano :)

Saluti a tutti i pro e i contro al mitico Rayton Fissore Magnum!

PS: se ne avete da vendere, solo se iscritto ASI, il mio numero è 338-4051091

Marco

Anonimo ha detto...

un mio amico l'ha avuta e ci girava a bologna quando i comuni mortali giravano con la uno(anche bianca) e vi assicuro che era bellissima sia dentro che fuori.

mezzotoscano ha detto...

Dunque, fatemi capire: se quelli con la Magnum non erano comuni mortali, che c**** erano?

Anonimo ha detto...

Poco tempo fa sono stato in una offiicina e il meccanico aveva lì una Magnum della protezione civile 2.4TD,che viene ancora usata regolarmente senza problemi (era in officina per un semplice tagliando). Se la meccanica era comune con il Daily non vedo proprio dove stia l'inaffidabilità visto che di Daily vecchissimi ne girano ancora tanti e usati anche pesantemente. Confermo invece la fragilità degli alberi di trasmissione che nel fuoristrada duro si rovinavano facilmente (come nel Daily 4x4 e pure nel nuovo Massif).

Anonimo ha detto...

uno scatolone orrendo di qualità scadentissima

Anonimo ha detto...

Per esperienza, direi proprio il contrario di quello dichiarato frettolosamente qui sopra, Vettura affidabilissima e longeva.

Anonimo ha detto...

ciao
ho pusseduto un Magnum, preso usato con 130.000km solo per puro divertimento, con l'intenzione di tenerlo un anno giusto per togliermi uno sfizio ma poi l'ho tenuto per otto anni perché era un'auto fantastica. L'ho data via con 350.000 km sol perché il motore, un Sofim 2445 TD, aveva chiesto di essere messo in pensione: aveva due buchi nella testata ma girava ancora. Auto comodissima, una notte ho percorso quasi 1000 km e sono arrivato rilassato; in città si muoveva agevolmente nonostante la mole grazie ad una manegevolezza fuori dal comune; uno sterzo che dire fantastico è poco; un'abilità da fare invidia a un caravan; un bagaliaio da paura, ho fatto un trasloco e ho caricato anche un letto intero senza smontarlo. Aveva solo due difetti: la scarsa insonorizzazione del motore e l'incontenibile consumo di carburante ma che era compensato da tanti di quei vantaggi che rendevano il carburante un aspetto secondario Manutenzione scarsa, pochi problemi, mai problemi di dischi (al contrario di quanto ho letto sopra), solo un cambio di pasticche anteriori (si, solo uno in 220.000km), la frizione era ancora quella originale. Un'auto fantastica. Di tutte le auto che ho avuto è l'unica che rinpiango.

Anonimo ha detto...

ciao
mi sono accorto che ho commesso un errore di digitazione nel mio messaggio. Ti chiedo la costesia di correggere ...abilità... con ...abitabilità...
C'è una bella differenza tra abilità e abitabilità, il senso della frase è un altro.
Grazie.

Massimiliano ha detto...

vorrei comprare un magnum 3serie qualcuno sà se ce ne sono in vendita io sono disposto ha pagarlo 6000eurini in contanti! massimiliano.piatera@gmail,com

Anonimo ha detto...

10 paia di dischi? ma le pastiglie ce le mettevano? e, se ce le mettevano, le montavano nella posizione giusta? hai provato a cambiar officina?

Beppe

Anonimo ha detto...

é stata una delle prime suv e in più disegnata da Tom Tjarda.

Anonimo ha detto...

Felicitazioni....un enorme "sforzo", deduco, tanto da somigliare in tutto e per tutto ad una Fiat Uno (pompata ad Elio)di pari epoca...
Luca

Anonimo ha detto...

Evidentemente anche gli stilisti più blasonati soffrono di forti emicranie da ciclo mestruale;
una volta, alle donne, in "quei giorni", era impedito entrare in chiesa, ai designersz bisognerebbe impedire di prendere in mano la matita.
Comunque c'è di molto peggio.

Beppe

Anonimo ha detto...

hahahahaha i fari posteriori della mia macchina!!!

Anonimo ha detto...

great car! I have 287000 miles on the clock. Many great Cars used headlihts and tailights from cheaper vehicles. Porsche - (wv), Maserati - (alfaromeo and Fiat), Lamborghini- (Alfa and Fiat), Aston Martin (Ford), LandRover (Austin leyland), beside the only good thing of your Citroen BX are the tailights. US version of Magnum did not used the BX lights but DOT aproved tailights.

Anonimo ha detto...

Niete di tanto eclatante per questo ipercesso con il cambio demoltiplicato.
Sulla mia Dodge D200, (del 1972) nella scatolina portafusibili, c'era una scritta (by Chrysler)che ti "GARANTIVA" il veicolo per 300.000 Miglia. Se non erro, pari a 480.000 Km circa!!Altro che ste mezze pippe di veicoli Europei. Adesso io non ho mai macinato con la D200, tutto questo fottìo di KM, però una volta sul suo lungo cassone ho trasportato oltre 3000 Kg Bologna - Salerno, senza nessuno sforzo per il motore, fresco ed asciutto come il culo di un bebè.

Anonimo ha detto...

Il mio ex boss, con un Korando di merda, ha tirato fuori un paio di 'sti così dai fossi... Grosso e fesso!

Anonimo ha detto...

Se poi era il modello SUMO con TRIPPA e appena 100 Cavalli vapore ne dubito seriamente, dato che di D200 in Italia sono come mosche bianche e che a vuoto pesano quasi 3000 Kg.
Apri il portone Anonomo 2:48 e fai evacuare la grande stronzata che hai scritto....

Anonimo ha detto...

@ anonimo 3,22

D200? hahahahahahaha......

warranty 300000miles? I guess, my friend you add some extra 0 to it!
The D200 were poorly build, under powered and prone to engine and gearbox failures.
Nothing to be proud about it.
How on heart you compare such a shitty truck with a 4x4 like the Magnum? You don’t know what are you talking about. To Mr. Boss Korando, Do you really think that in 2010, with the amount of information available on the net, there are still some idiots around believing your shit?
My Italian is bad but not as the above comments!Next time I will try to post in Italiano .

Anonimo ha detto...

One sees that badly you are informed.
The D200 little one exactly called Baby because V8 was only 5200 I have bought it to Sigonella Base NATO and was guaranteed for those described Miles.
Perhaps not you piace the model, but I have sent it in pension after 20 years of hard job and with 250.000 I have sold it c/o a building company.
Very more long-lived and durable of motor VM of the Rayton Fissore.
Calmed, made a camomile, or 60 minutes of healthy sex.

Anonimo ha detto...

Forse non vi siete resi conto che la Dodge (che a parere mio non è tutta sta gran macchina, ma solo un comune camioncino made in USA) non è menzionata sul forum di AdM.

Ma qui si sta parlando del Pippone del Rayton, con un cesso di motore VM, che era buono solo sotto il profilo di coppia motrice e nulla più.

Del resto, il VM resta un motore assai fragile, poco incline al duro lavoro, bisognoso di spesse cure e coccole per farlo andare normalmente, un motore economico e poco parsimonioso.

Rimase poco sviluppato nel corso del tempo con il punto debole delle testate, un pò fragili e poco durevoli.

Nel 1991 ho acquistato una Range Rover TDI (ecodiesel) spinto dal pippone "VM", ma tale propulsore credo non era idoneo, ho all'altezza dal nome blasonato di tale vettura, lenta, pesante, non proprio "la Regina dei Fuoristrada", questo lo devo ammettere.

Rumoroso a freddo e fumoso, pareva accendersi a carbonella.. un vero schifo, la mattina poi, quando lo mettevo in moto, avvolgeva l'intera vettura un una nube di fumo nero e denso, dovevo correre subito a chidere i finestrini.

Ho avuto un sacco di problemi con quel motopippone e non mi sentivo mai sicuro in tema di affidabilità e durevolezza nel tempo.

Ogni 20.000 Km dovevo cambiare 4 pneumatici che si consumavano in maniera irregolare, il cambio era duro ed impreciso. Anche la scatola dello sterzo non era idilliaco, Ingurgitava Gasolio a rotta di collo, anche se mantenevi per ore una velocità di crociera di 100 Km/h.

Ogni 10.000 Km necessitava di 9 Kg di olio ed il confort in strada e Autostrada a parte il suo CX da tremo trifase, era pessimo.

A denti stretti ho percorso con lei, appena oltre 250.000 Km, ma è anche vero che mio padre con una Renault 30 TD ne percorse 600.00 di Km.
Poi allo sfascio acquistò un altro motore Gasolio Renault, non piacerà a tutti questo modello è vero, ma la vecchia 30 del mio *PAPONE* che ci crediate o no e ancor oggi marciante.

VM? Meglio perderla che trovarla!!
Luca

Anonimo ha detto...

Aveva troppo sottostecco...

Anonimo ha detto...

Difatti il conosciutissimo costruttore LAFORZA lo vende identico tranne che con il merdoso VM.
I motori sono ora da 4,6 litri, oppure da 6 Litri capace di farlo svolazzare ad oltre i 200 Km/h.
Luca

Anonimo ha detto...

Era + bellina la A112 della R. Fissore, somigliante vagamente lal Porsche 928, che questa Fiat Uno maggiorata!!
Luca

Anonimo ha detto...

MAGNUM for ever, L'ho avuto nell '88 e se ne trovo uno bianco perla come il mio,me lo ricompro!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Salve a tutti volevo solo segnalare a quel signore che dice, che il Mgnum Fissore è un'auto di berda, bè!, gli voglio ricordare,che, io ne possiedo una 2008 turbo dayly,è, devo dire chè,la verita in citta e ingombrande,ma signori in montagna,in campagna ovunque fuori citta è davvero una bestia che non dice mai no almeno che non finisce il gsolio,è'dè anche economica come consumo, quindi prima di valutare un qualcosa proviamola prima di parlare, poi se non si è competetenti bè state alme zitti, non parlate, e vi dico la sto cercando e non sene trovano,peccato ame piacciono più quei mostri che quelle che costruiscono oggi, ciao carlo.

Anonimo ha detto...

Si nota che i commenti negativi (per altro alquanto qualunquisti e tecnicamente incompetenti) sono solo di persone che non hanno minimamente avuto esperienza ho posseduto modelli della vettura in questione, mentre tutti i commenti positivi vengono da chi effettivamente ha usato e posseduto almeno un Magnum negli ultimi 25 anni.
Noto che come al solito chi denigra (come quasi sempre succede in Italia) non sa minimamente di quello che parla.
Non capisco pero' come mai non ci sono post di BMW che potrebbe entrare in questa classifica con almeno una decina di modelli!Vedo solo la 600?
Mentre serie 1, BMW M3 E46 (http://members.roadfly.org/jason/m3engines.htm)
Serie 5 E60, Serie 7 E65/66/67/68 etc... veramente auto incredibilmente brutte e/o piene di difetti.

Anonimo ha detto...

Io per lavoro (PS) l'ho guidato per 8 anni.
Amico mio carissimo delle 2:25 intenditore di cessi; la Magnum era una vera fetecchia.
Perdonami, vai a parlare di scaldabagni, sia la volta buona, almeno su questi discorsi potresti sfondare dato che hai mostrato interesse per i sanitari!!

Anonimo ha detto...

HA HA HA..

o toccato nel profondo dell'anima il giustiziere degli "zingari"... difensore dei bide'BMW evidentemente....
Ma su, non fare l'offeso, che anche se pretendi di aver fatto e guidato per "ani".... evidentemente anche se ti passassero oro sotto il naso sentiresti puzza di M... forse di quella che spandi con i tuoi commenti raffinati e pieni di cul--tura o meglio tura cul.
qui sopra c'e' una testimonianza di un'altro "PS" che invece la elogia vedi "Lucio 12,30AM"
io saro' intenditore di cessi ma tu sei senza dubbio l'intenditore di M per eccellenza
:)

Anonimo ha detto...

Ho letto tutti i post sopra citati, ma il fat ("meglio fart") Magnum erano più le volte chiuso e fermo in officina che quello fermo per le vigilanze in mezzo la strada!
E per fortuna che facevamo vigilanza.
perchè se marciava, ci ha lasciato per strada ben due volte, e non ti nascondo che figura di merda che ci ha sempre fatto fare.
Non ho giustiziato nessun zingaro e ho sempre eseguito gli ordini senza mai lamentarmi, a differenza di tanti altri. Non posseggo vibratori vaginali come le BMW, ma guido la mia 156 da 11 anni!
Non di certo mi offendo per un cesso come il Magnum, ne da un dottore di bidet e cessi type turche quale ti reputi.
Meglio la merda che la puoi usare per giardinaggio che i tuoi buon discorsi da cesso!

Anonimo ha detto...

Consiglerei al sommo padrone di questo sito di cancellare tutti i commenti di cattivo gusto e per giunta forzati, alquanto tristi e non attinenti al soggetto.

Anonimo ha detto...

Ho avuto 3 Laforza V8 in USA! macchine fantastiche! mi sono molto divertito con tutte per svariati anni no problemi, oggi sono molto dispiaciuto di non potere comprare uno nuovo.Mi accontento di Range Rover ma mi manca molto ancora l' ultima mia laforza supercharged.
John
Ciao

manny ha detto...

Laforza sia con te john
ahahahah

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti , ho letto un po tutti i commenti , mi occupo di autoriparazioni, posso dire con tutta onesta' che per quanto riguarda il telaio-tasmissione-freni ecc. sono dell'ottimo turbodayli 4x4 adatto per sopportare ben altro peso che la carrozzeria di un magnum e quello che si puo' caricare dentro , basta guardarlo sotto per vedere la robustezza, nessun'altro fuoristrada ha una robustezza del genere , i motori Sofim montati all'inizio erano ottimi tanto e' vero che hanno fato fare un bel po di chilometri ai possessori di dayli e ducato, i motori VM molto potenti a volte bruciavano le guarnizioni delle teste e a volte si rovinavano le teste,vi ricordo pero' che rompevano le testate spesso e volentieri sia pajero che toiota ed altri con la differenza che sui VM una delle 4 testate costava 180.000 lire e le teste del pajero circa 1.800.000 per non parlare della differenza manodopera neccessaria che sui VM era un quarto di quella delle giapponesi. Mi e' stato detto da personale della Polizia che hanno usato i Magnum per tirare fuori dal fango i Pajero. La frenata e' veramente lunga ma la parte piu' delicata e' la carrozzeria dove ho notato che probabilmente non ha avuto dei trattamenti protettivi adeguati sotto la vernice.Sui ducato non si e' mai parlato male dei motori, sui turbo dayli non si e' mai parlato male dei telai e i motori VM erano i piu' potenti ed dal consumo ridotto della categoria e montati su tante auto, come mai non vanno bene sul magnum? Non discuto sui gusti personali, potete odiare o amare il magnum ma non e' corretto dire che che non c'e' nulla di valido in questa auto, da mi manda raitre abbiamo visto dei problemi infiniti con delle Ford ma non per questo si puo' dire che tutte le Ford sono difettose e non servono a niente. Un saluto

Anonimo ha detto...

Era più decente e carina la Rayton Fissore A112 Coupe 70.

Antho. ha detto...

A me piace.VERO purosangue di Bestione Italiano.Bello lui ed il Lamborghini Lm.

Anonimo ha detto...

Esotico, imponente l'LM002, ma complicato e altamente autodistruttivo, molti proprietari poco dopo lo svendevano, pur di non dover perdere troppo tempo dietro ad un mezzo simile. Erano + i problemi che le soddisfazioni. Un mio spassosissimo cuginastro di II grado, in Tunisia ne aveva uno giallo smoscio, (poteva permetterselo perchè aveva diversi Night e giri di fighe che io però non ho mai visto) ci son salito dietro un paio di volte, divertente, assordante, sembrava di stare al Luna Park giuro, ma lo vendette per una serie illimitata di guai e noie. A parte la linea, era una merdona però. Forse e meglio il Laforza con il motore Chevy V8.

Anonimo ha detto...

Aaaomiglia ad una Duna Weekend gonfiata

Anonimo ha detto...

Beh, a parte per lo spirito ilario del sito, non ho resistito a dirvi la mia testimonianza su un mezzo a dir poco leggendario.
la prima volta che l´ho visto ho pensato subito ad una fiat uno con le vitamine mentre usciva da un concessionario iveco. Il magnum, allora, quando era uscito era un veicolo da vip di nome e di fatto, e costava un bordello.Ce l´avevano solo i pappa e i dirigenti di alto livello quelli che facevano buchi di miliardi. Un mezzo leggendario perche´ non ce ne erano in giro si pensava allora nato da un boicottaggio fiat. Di fatto, l´unico fuoristrada italiano in un paese dal monopolio fiat. E per questo che non ha sfondato perche´ non era fiat. ma per me un auto senza tempo bella nella linea e gli interni spaziosi e oltre la sua classe. Ho aspettato a lungo per comprarne una usata per via del prezzo e dubbioso sulla comodita´di marcia perche´un amico che l´ha avuta mi disse che era troppo dura come se guidasse un camion.
Oggi se ne trovo uno gli metterei un motore alfa 3 litri v6 24v la trasmissione pure alfa quadrifoglio . ancora oggi e´un sogno di macchina..
ciao

Anonimo ha detto...

bah... per me esteticamente è un rutto

Anonimo ha detto...

A me somiglia ad una cisterna stracolma di merda e vomito. Ci vuole coraggio e tanti rotoli di carta igienica dietro, per andarci in giro con un malsano attrezzo del genere. Usiamo l'acido, non solo per annegarcela dentro, ma anche per vederela sotto una differente ........luce...........

Anonimo ha detto...

@anonimo n.75
a prescindere dal fatto che considero questa 4x4 un' eccellente veicolo sotto il profilo estetico e meccanico,
a giudicare dal tuo commento, ma sopratutto da come l'hai scritto (difficile trovare le parole per descrivere gli errori ortografici e grammaticali), direi che sarebbe bene smettere di giocare con gli acidi! L'unica cosa che si scioglierebbe, sono le ultime e sicuramente poche cellule celebrali, che ti sono rimaste :-)

Anonimo ha detto...

io l'ho avuta per alcuni anni ed era eccezionale
a distanza di anni mi pento di averla data via era meglio se l'avessi tenuta non era affatto un'auto di merda e non è assolutamente vero che si rompeva anzi era robustissima bastava solo cambiagli l'olio e le cinghie ogni tanto e aggiungere gasolio tanto gasolio
la mia aveva il motore Fiat e non ha mai dato problemi forse quelli col VM erano più delicati
comunque ho notato che chi l'ha avuta scrive bene chi non l'ha avuta scrive male forse tutt'invidia
non era un'auto di merda

mezzotoscano ha detto...

Un cruccio mi coglie. Se non era un'auto di merda come mai non ha avuto alcun seguito?

Anonimo ha detto...

si si si...invidia, tutta invidia la nostra!!!

Anonimo ha detto...

REIRON FISSORE MAGNUM......NE ESISTEVANO DUE VERSIONI...DIVERSO ALLESTIMENTO MA UGUALE CARROZZERIA E MECCANICA...

LA VERSIONE "VIP"...ERA ACCESSORIATA MEGLIO DEL RANGE-ROVER DELL'EPOCA.....CON TANTO DI PELLE E RADICA...

LA VERSIONE PER GLI USA EBBE ANCHE BUONA CRITICA..MA.....SI SA...è UN MERCATO DIFFICILE...O SEGUI IL MODELLO E CI CREDI...O IL PRIMO ANNO SEI SUL PODIO....E IL SECONDO SEI FALLITO!!!

....A PARTE AVERNE VENDUTI A POLIZIA ED ESERCITO....NON HA FATTO GRANCHè...

PER CHI NON LO SAPESSE...L'IMPRENDITORE CHE AVEVA IN MANO LA REITON FISSORE...AI TEMPI...è BEN CONOSCIUTO...ANCHE OGGI....
DOPO ESSERE FALLITO CON LA REITON FISSORE...RILEVò IL MARCHIO ISOTTA FRASCHINI...PRESENTO' UN PROTOTIPO...E SI FECE DARE I FINANZIAMENTI PER PRODURRE A GIOIA TAURO.....(VI LASCIO IMMAGINARE DA SOLI COME è FINITA...VISTO CHE NESSUNO HA MAI RIVISTO QUELL'AUTO SU STRADA)...

E OGGI CHE FA????...BEH,...OGGI è COLUI CHE HA COMPRATO IL MARCHIO DETOMASO.....E STA FACENDO TUTTO STO CASINO PER IL LANCIO DI UN SUV MARCHIATO DETOMASO...E ..SI DICE...DELLA NUOVA PANTERA...........

COME FINIRà???...IO UN'IDEA CE L'HO IN PROPOSITO...

BY BLACKLEATHER

enzo ha detto...

Non sapevo che l'imprenditore che aveva in mano la RETTON Fissore, aveva rilevato il marchio Isotta e avuto altri finanziamenti e, dulcis in fundo, pure il glorioso marchio De Tomaso si è preso. Le sole RETTON Fissore Magnum che ho visto in giro, erano quelle date in uso alla polizia. L'ho sempre vista come una brutta copia del Range Rover.
@ Blackleather: Perché urli?

Anonimo ha detto...

io ho avuto un magnum e appena l'ho ritirato dal concessionario si e' spezzato il telaio e sono casuto per terra, dopo averla riparata il motore si e' staccato in autostrada a 130 all'ora e mi e' finito sotto le ruote facendomi cappottare e io sono volato fuori dalla macchina rotolando sotto i sedili posteriori, tre mesi in ospedale. riparata provai ad accenderla, ma per un bloccaggio dell'asse del motorino di avviamento la vettura roteo' su se stessa senza accendersi ed io mi ruppi tre costole. un mese dopo incocciando un acquazzone si sciolse il tetto e io mi bagnai a tal punto da prendere una polmonite, ma non mi lamento perche' la macchina andava bene.

Anonimo ha detto...

Proprio "Un Rayton Fissore Magnum Per L'Ispettore Callaghan"! O per citare il titolo originale del vero film "Magnum Force"!

Il potere delLaForza ha detto...

Sarei molto interessato ad una Magnum 4x4, preferibilmente motorizzata con un FIAT od ALFA Romeo a benzina, così potrei farci un bell' impianto metano o gpl.

Se qualcuno sa qualcosa, mi facesse sapere.

Cordiali saluti,

Il potere delLaForza

Anonimo ha detto...

Praticamente con il motore Fiat è fermo. Il VM è trombato. In Argentina lo vendono ad una manciata di Dollari ed una pipata di tabacco. Usano i classici V8 a benzina, quelli americani. Anche se con i bomboloni e impianti a gas/metano, i plurifrazionati soffrono parecchio riuscendo a coprire al massimo 3000 - 5000 miglia. Poi ti deciderai di eliminare il tutto e di continuare ad andare con l'essenza di benzina pura. Lascia perdere o meglio, cambia veicolo....

Anonimo ha detto...

@84 puoi provare con una Magnum 44... o una P38..

Anonimo ha detto...

@anonimo 86 p38 e' la Range Rover secoda serie!!!
Da evitare come la peste!
@il potere delLaforza 84
Il magnum 4x4 nella versione sofim con 92 cv era piu’ veloce di molte concorrenti dell’epoca come il toyota landcruiser e Mitsubishi pajero a passo lungo (4 porte) con motorizzazioni analoghe (td) anche se l’accelerazione delle versioni a 2 porte (toyota) era di qualche secondo inferiore.In prove cronometriche di riviste dell’epoca con il sofim si raggiungevano i 146kmh di velocita’ massima (toyota 130kmh e papero circa 134kmh).
L’accelerazione da 0 a 100kmh era intorno ai 14 secondi.Il motore era solidissimo e longevo, non patisce il bistrattamento anche in fuoristrada ed e’ usato sui vari Iveco turbodaily dell’epoca e WM40-10 militare prima serie (il VM). I pezzi di ricambio sono a buon mercato (rapportati alla concorrenza giapponese e tedesca vedi Merc G) e comunemente reperibili. Il cambio era il classico ZF con rapportatura rovesciata utilizzato su una miriade di vetture dalle Porche 928 alle Maserati Ghibli/Khamsin/Riturbo, dalle Lamborghini agli stessi Iveco Daily e VM40-10 militari.
Nella versione Abarth/volumex benzina le prestazioni erano simili ma con una punta velocistica intorno ai 155knh.
Con il 2.5 V6 (busso ) Alfa la velocita’ massima era di circa 165kmh che rapportata alla concorrenza la posizionava tra’ le piu’ veloci 4x4 in assoluto con la Range Rover classic 3.5 V8 153kmh (nella versione a carburatori) e 160kmh nella versione a iniezione sempre con i motori GM Buick/Rover.
Le versioni successive con il VM e il cambio Peugeot hanno prestazioni simili (148kmh con il 2.4 VM e 153kmh con il 2.5 sempre VM) con un leggero miglioramento nella III serie con cambio Tremec dove la velocita’ sale a 156kmh e l’accelerazione da 0 a 100kmh scende sotto gli 11 secondi.
Le V8 Ford vanno da 186cv a soli @3600 con coppie decisamente piu’ elevate gia’ a @1800 (circa 40kgm nelle versioni base) alle V8 5.0 supercharged (compressore volumetrico a doppia vite) Kenne Bell con circa 310cv e le ultime versioni con circa 450cv (GM vortec 6.0 LQ4 con compressore Magnuson). Questi ultimi accelerano in circa 5,5 secondi da 0 a 100kmh e raggiungono i 185kmh autolimitati. Vedere qualche video su youtube….
http://www.youtube.com/watch?v=SrvMVVIWBGY GM vortec 6.0 supercharged 450hp
http://www.youtube.com/watch?v=-SiPg2kcCRM Ford V8 5.8 supercharged 400hp
http://www.youtube.com/watch?v=2iCBr7Yk9Jw GM LQ4 (non un LS1 come erroneamente elencato nel titolo) aspirato 340hp.
@ anonimo 80
Non e’ l’ex imprenditore della Rayon Fissore e Isotta Fraschini (Malvino) ad aver acquisito il marchio Detomaso bensi’ colui che lavoro’ in Lancia/Fiat per diversi anni il cui nome e’ Rossignolo.

Buon divertimento a tutti

Anonimo ha detto...

Ho acquistato e posseduto una Mitsubishi Papero 2.3 D 1° modello importato in Italia, anno 1982. Di Km/h ne faceva 150! Fissore; Max retro Satana!!

Anonimo ha detto...

i con lo zucchero dentro al serbatoio vento a favore in discesa e un Magnum a spingerlo.
Leggi le prove fatte da riviste dell’epoca. (1985). Il 2.3 td con 84cv e 2450kg in ordine di marcia,( meno male che era turbo) nella versione a 4 porte era data per 135kmh ma non arrivava nemmeno ai 130kmh effettivi! Da 0 a 100kmh in 23 secondi!!!!!!!!! La due porte che per altro aveva un mio parente, era leggermente meglio ma di poco (132kmh e 0-100 in 21 secondi!!!!!!!!!!).

http://www.autoevolution.com/engine/mitsubishi-pajero-wagon-1986-25-td.html

Comunque per non prenderti in giro da solo, evita di leggere il fondo scala dei conta km o leggere le velocita’ che segnano ( quasi tutti ottimisti specie negli anni 80) delle vetture e se hai un cronometro prova ad usarlo la prossima volta.

Anonimo ha detto...

Aggiungo anche che nonostante la sua immonda parvenza e design medievale da carretto con tenda rialzata sul tetto, era anche un disastro da guidare su strada e aveva degli interni da utilitaria, non costava poco ed era molto sopravalutata.Per onor del vero non se la cavava male in fuoristrada ma solo nella versione a 2 porte (passo corto) anche se tendeva a rovesciarsi molto facilmente e non solo in fuoristrada.

Anonimo ha detto...

Ovviamente per precisazione, al post 90 qui sopra si parla del Mistupisci Pajero/ Montero.

Anonimo ha detto...

Aspidas ragazzi; parlate di cronometri, di fondo scala ma dove simo a Suzuka? Dateci di meno con la Xbox, negli anni 80 i sistemi GPS non esistevano ancora, a meno che sui cordoli c'era Todt che ti prendeva il tempo. il Mio "Paperotto" 2300 dell'82 non era nemmeno turbo, cambia spacciatore o meglio la rivista che leggevi da piccolo caro 89. L'unica telemetria in atto era per strada e mi bastava sorpassare la CJ5 o i vecchi Jeep Wagoneer... stacca la spina al tuo Xbox e scendi in pista realmente

Anonimo ha detto...

Ma quale cj5? La diesel o il V8, la diesel la potevo sorpassare in bicicletta!! Faceva a malapena i 115-120kmh se era in discesa!!!
Mi sa che di spacciatori te ne intendi sicuramente piu’ di me …. 150kmh con un Pajero diesel del 1982? Per giunta aspirato. E’ proprio vero che la realta’ e i fatti sono concetti completamente relativi!! mi sa pero’ che il turbo l’hanno messo sotto il tuo naso per la quantita’ di “polveri sottili” che ti sei aspirato con quel polmone, gli effetti si fanno sentire ancora a distanza di 30 anni date le tue dichiarazioni.
ciao bel cipollino....

Anonimo ha detto...

Modello Canvans Top bianco, la importava in Italia B. Koelliker. Strano ricordo che nella zona di Milano andavano a ruba queste brutte scatolette dalla linea triste e rozza. Però come se la tiravano i paninaio con indosso il Montclair guidare le Mitsu. La linea per una fuoristrada era (in quel periodo) molto azzardata e moderna. Teneva testa la linea anche nei prima anni novanta, in particolare modo se paragonata ad Es alla Daihatsu Rocky ad una Isuzu Trooper (2.2 TD solo 126 Km/h), oppure ad una intramontabile L. Defender o meglio alla cintura di castità del RF. Ovviamente poi i gusti, rimangono tali ed i Rayton erano il nà ! nella cacca sciolta con quei gruppetti ottici posteriori da citycar. Non mi importa 93 se non credi a ciò che racconto. Certo non c'era Todt prendere i tempi sull'arenile, però in confronto con la CJ5 di poco superiorein cc alla Papero, le buscava anche in partenze da fermo. Ad essere sincero, nei primi due rapporti, quest'ultima sembrava avere maggiore spunto, ma non appena inserivo la III marcia... bye bye CJ.5 Un cretino, un certo Manlio, aveva un cessobetoniera di Wagoneer (versione 6 cilindri e non 8), stessa identica situazione, con il paperino che continuava ad allungare. Grazie per il cipollino, contraccambio il saluto, ciao salsicciotto Viennese, forse eri un Dark, o peggio, un metallaro?
PS, non ho mai corso in strada con una macchina simile, ma forse tu si, con Todt che ti rilevava i tempi v'è?

Anonimo ha detto...

Va beh, paninaro, sei proprio da drive in! Trasmissione nostrana e non il mitico cinema americano.Comunque sei simpatico, Koelliker me lo ricordo bene. Per un pelo non comprai un altro Range RoGner 4 porte (classic 86).
Il panzerotto mistupisci me lo ricordo bene e ho avuto l'occasione di guidarlo almeno una decina di volte nella prima versione ma TD e ti posso dire che la merda se la faceva dare da molti....
La versione II anni 90 con il V6 3.5 benzina! che ebbi modo di guidare un paio di volte era meglio e riusciva a raggiungere sicuramente i 160kmh. Ma visto che tu li facevi anche con la versione I diesel aspirata ;-) comincio a pensare che ti abbiano venduto un siluro taroccato da Vito Catozzo........ con zucchero di "canna" come additivo e iniezione di gas "nervino" per aumentare la potenza.....
Cumunque niente metallaro o dark...

Il Magnumone con luci da utilitaria?
Guarda che i Mistupidisci usavano le luci dei "rimorchi" per la frutta giapponesi e furgonette per le verdure e per immondezza!!!

http://www.ebay.com/itm/92-98-MItsubishi-Pajero-Montero-Tail-Light-Lamp-RIGHT-/320756063462

come anche le Jeep cj5-7 etc.... Cammion dei rifiuti Americani anni 60-70 e 80!!!

http://www.amazon.com/Incandescent-Truck-Jeep-Stop-Lights/dp/B004NYMS86

Alla prossima cipollinooooo

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti...mettendo da parte i giudizi personali sul fatto che sia o meno un'auto di merda...
Se ha qualcuno interessa un mio amico ne vende una blu del 1991. 2.4, 100mila km, 5 posti più panca 2 posti nel baule.
michela1985@hotmail.com
3384089204

Anonimo ha detto...

ma cioè... è tipo una panchina, come quelle dei giardinetti ?

Anonimo ha detto...

Mannno raga, ha persino la tettoia illuminata dei Bus Stop!

Anonimo ha detto...

ci sono commenti un po' troppo esagerati... vi limitate solo a divertirvi con sfoghi di scrittura... il mezzo non ha venduto, piuttosto bruttino... però è molto robusto, l'auto-telaio è di derivazione ducato daily ed il resto della struttura cabinata veniva assemblato e fissato insieme... cioè... non sapete niente del mezzo... magari qualcuno di voi viaggia su un camper e non sa nemmeno che l'auto-telaio potrebbe essere quasi identico a quello della magnum... il prezzo non poteva essere basso... anche per via dei volumi... ragionate almeno... non siate i soliti imb...

Anonimo ha detto...

noi non abbiamo detto che il prezzo doveva essere basso.
noi abbiamo detto che fa cagare.

Anonimo ha detto...

Con una decina di scaldabagni, ti costruisci in casa un telaio. Con un mattoncino gigante della Lego ci fai la carrozza e hai creato una Magnum Sminchione.
Non è tanto difficile.

Anonimo ha detto...

@100 e @ 101
infatti anche con una decina di neuroni e un contenitore si possono scrivere commenti da sminchione e che fanno cagare. Non é difficile!

Anonimo ha detto...

vero. però c'è una differenza: i commenti di merda occupano meno spazio (pubblico) di un SUV di merda !

Anonimo ha detto...

@ 99 il telaio a longheroni e traverse del magnum non deriva dal ducato! Ma dal turbodaily 4x4. Per altro è accorciato e ribassato, direi che oltre ad essee robusto come dici, ha anche venduto bene come vettura ( circa 5/6000 esemplari di cui solo un 1000 nella versione spartana dedicata alle forze dell'ordine) cosiderate le dimensioni della casa produttrice e la scarsa diffusione dei centri di vendita ufficiali. Il prezzo era leggermente inferiore a quello di una analoga range rover td accessoriata a livello del magnum di serie (ossia con interni in pelle, impianto stereo e via dicendo...).

Anonimo ha detto...

@103 he he..
Non è propriamente vero... Infatti per poter scrivere un commento di merda come i suddetti, si implica l'esistenza di uno o più commentatori di merda, che purtroppo inquinano con la già più volte citata merda, Il nostro povero pianeta e occupando molto di più spazio del povero 4x4 ( non suv) considerando anche il periodo medio vitale di uno stronzo! ;-)

Anonimo ha detto...

Sempre @103
in ogni caso Il 4x4 in questione (magnum) è lungo solo 4 metri e 53 cm ossia meno di una comunissima Merda&cedes serie C o altro WC come una BMW serie 3!

Anonimo ha detto...

Al tuttologo 103, la carrozza della Magnum è definita SUV, lei le stronzate le sa dire belle e grosse; la informo che la prima linea di SUV venne inventata (involontariamente) nel 1970 dalla Range Rover. Piano con le castronerie per favore o meglio, si documenti prima di scoreggiare.
Grazie.

Anonimo ha detto...

Per il post qui sopra, numero 107!
1) credo che nella sua spropositata e raffinata cultura si sia clamorosamente sbagliato a rispondere, Le spiego in parole semplici: ( cosi magari dall’alto della sua sconfinata sapienza, riesce a comprendere le mie umili affermazioni )!
La chiocciolina davanti al numero vuol dire che il post e' per il numero di messaggio che la segue! Infatti Lei nella sua foga di professore "infallibile" ha in questo caso dato del suo, ossia scoreggiatore e spara castronerie al povero individuo del messaggio numero 103 che sosteneva:
vero. però c'è una differenza: i commenti di merda occupano meno spazio (pubblico) di un SUV di merda !
12:08 AM

Anche se condivido il suo involontario giudizio (sara’ un lapsus freudiano) rimane il fatto che Lei si e' scoreggiato addosso (per dirla con la sua raffinata teminologia).
2) Non finisce comunque di farmi sbellicare dalle risate con queste affermazioni da cultura cattocomunista/fascista sull'automobilismo da lei sfoggiata... infatti tengo a precisarle, da buon tuttologo come Lei mi definisce, che la terminologia Sport Utility Vehicle (per esteso) e' stata utilizzata per la prima volta da Toyota nel lontano 1960 ma specificatamente per un suo veicolo, ossia il Land Cruiser del 1961!!!!!
Quindi molto prima del suo Range Rogner che era definito dalla stessa casa un 4x4 di lusso!!!
Nella fattispecie l’acronimo "suv" venne poi utilizzato dalla Jeep all'inizio degli anni 90 ossia ben 5-6 anni dopo la nascita del 4x4 qui sopra discusso (Magnum).
3) In ogni caso, a parte le continue scoreggiate e castronerie che le sono uscite in cosi' poche righe, anche se utilizzassimo erroneamente l’acronimo suv per Il “Range Rogner” classic (ossia prima serie fino al 1994) da Lei spacciato per essere il primo SUV della storia, Le faccio nuovamente notare che anche in questo caso Lei ha sparato l’ennesima castroneria, infatti di “erroneamente chiamati SUV” ce ne sono stati gia’ nel lontano 1948, con la Jeep Willys Wagon (appunto del 1948), e altre come la International Scout dei primi anni 60 etc. etc….
4) ultimo punto! Copio e incollo la sua parte di messaggio (e in questo caso io non mi sbaglio) dedico proprio a lei del post N. 107 ( @107).

Piano con le castronerie per favore o meglio, si documenti prima di scoreggiare.
Grazie.

enzo ha detto...

A questo punto propongo di risolvere la questione all'antica maniera: presentarsi con i propri padrini alle 05.00 dietro il convento delle Carmelitane scalze. Il Rayton Fissore Magnum è un ADM e, poco importa se è un SUV o chissà cosa. Se qualcuno ritiene che il veicolo in questione non sia un ADM, sua rispettabile opinione, può farlo presente senza offendere nessuno. Ora potete scorreggiate in pace.

Anonimo ha detto...

sono 103. SUV o non SUV, tutti i tostapane che sono tropo lunghi O TROPPO LARGHI hanno cagato il cazzo. ficcateveli nell'unico posto grande abbastanza che avete per contenerli. ad esempio il garage, se ce l'avete, e lasciateli chiusi li dentro. se non ce l'avete... mettetevi di spalle di fronte allo specchio, girate la testa e vedrete che me trovate un altro.

Anonimo ha detto...

ah, a proposito: una cosa c'è, che mi fa godere come un riccio a proposito dei SUV (strange unused vehicle): LA FACCIA DEL PROPRIETARIO QUANDO VA DAL GOMMISTA

Anonimo ha detto...

Carissimo Enzo, condivido in pieno il tuo pensiero per quanto riguarda il duello, ma sarebbe un confronto impari, dato che molto probabilmente il contendente in questione scivolerebbe rovinosamente ancora prima di iniziare, sulla stessa enorme quantità di merda che spande intorno a se stesso. D’altronde, non potrei competere nel caso in cui si utilizzerebbero armi "chimiche" dato il talento dimostrato nello "scoreggiare castronerie" qui fortunatamente filtrate dal mondo virtuale, ma che potrebbero essere fatali in un incontro reale. In ogni caso caro Enzo, dissento dal giudicare questa 4x4 dall'essere una ADM. Per di più, vivendo ancora (forse per poco) in un mondo pseudo democratico e pseudo libero, mi sento in dovere di ribattere e far valere forse in modo un po' scurrile le mie convinzioni ai vari fascisti/comunisti della rete che impongono "verità" ai comuni mortali non più liberi di scegliere. Dato che oramai i razzisti, classisti, fascisti sono per lo più quelli che dovrebbero non esserlo, ossia la gente comune mi permetto educatamente di augurarvi una pronta e indolore guarigione dopo le evidenti dolorose inculate che vi siete presi durante la vostra vita per giustificare l’essere così frustrati come il “messaggiaro” del post 110/111 che nella sua lingua (non riesco a capire se sia Esperanto o altro ) esprime al meglio questo tipo di malattia moderna tipica di una società oramai decadente e alla frutta. Inoltre auguro al sig. Riccio qui sopra (che per altro e' un animale insettivoro solitario e quindi a-sociale, senza ovviamente offendere nessun riccio nel raffronto) di non trovare nei rari accoppiamenti una compagna che per sbaglio raddrizzi gli aculei, altrimenti a godere ( sempre ironicamente) sarei sicuramente io.
Ritengo altresì di esprimere la stessa tipologia di pensiero, qui sopra spiegata con elaborate frasi dagli improbabili significati esoterici e tradotte con notevoli sforzi (quasi da scoreggia), nei confronti degli adorati SUV, LARGHI e LUNGHI e che DURANO, nei riguardi delle auto utilitarie, poco costose e piccole, veri e propri scempi del paesaggio urbano, trappole per robotizzati schiavi della nuova malata e permalosa società pseudo ecologista/verde massa di gentaglia mediocre e senza speranza. Senza offesa alcuna ovviamente……
Vediamo se si coglie la vena ironica per ravvivare un po’ il grigiore e la tristezza di questi mediocri messaggi che abbassano (se possibile) il livello qualitativo del forum.

Anonimo ha detto...

Caro 108, sconoscevo per esteso l'acronimo di SUV, grazie per averlo scritto tutto per intero.
Io sostengo che la prima vera "SUV" in commercio sia stata la Range Rover, come prima citato, appunto; veicolo sportivo atto a diversi tipi di spostamento. Non credo che una Toyota Land Cruiser del 1960 che a malapena, unitamente alla Jeep Willy 2100, erano in grado di sfiorare i 100 Km/h, sportive? Mentre la R. Rover aveva un motore (V8) di derivazione Buick che la faceva volare a 170 Km/h; questo si che è un vero sinonimo di SUV.
Come dici tu allora si potrebbe considerare persino una Mercedes 60HP del 1903 una SUV?
L'Alfa Romeo 40-60HP Aerodinamica disegnata da Castagna nel 1914?
Persino la Burney Streamline del 1930 era un SUV?
Secondo te se una buona Jeep Willys è un SUV, perdonami sai, ma io mensionerei una Lorraine Dietrich 6x6 del 1907 (quasi 40 prima della Willys) un vero e proprio mezzo SUV!!
Accidenti, conoscerai anche la Couple Gear 4x4 del 1911 come Sport Utility Vehicle??
Una Schneider PB2 del 1912?
Ancora, ad esempio, una Graf Sub 5 del 1913?

Se poi per te il primo SUV della storia automobilistica e stata la Willys, mi sa che sei un pochino "fuoristrada".
La esorto ancora una volta e me ne esco con la mia frase (non copiando come fai tu), piano con le castronerie caro 108, per favore, si documenti prima di voler necessariamente scoreggiare davanti a tutti!
PS. La R. Fissore? Un grade cesso atto a scoregge!

enzo ha detto...

Gentile anonimo n°112.
Con la metafora del duello, mi fa piacere che tu l'abbia gradita, vi ho solo invitato a smetterla con discussioni inutili e vacue. Spesso ho trovato recensioni di auto che, vuoi per motivi affettivi o che ne conoscessi le qualità intrinseche, non consideravo ADM; in questi casi ho scritto la mia esperienza, sapendo di cosa parlavo ed evitando le eventuali provocazioni di qualche troll. Detesto i Suv e non mi piacciono i fuoristrada, ma non chi li guida, le persone vanno sempre rispettate. Inoltre, non condivido, ma capisco l'odio che c'è nei confronti dei Suv: stupid usless vehicle; perché spesso i padroni di questi mezzi, in virtù di una maggiore sicurezza percepita, si lasciano andare a comportamenti da codice penale, o quando sono più cafoni del loro veicolo, si nota di più perchè è più grande. Neanche tu che vuoi vivere in un mondo dove nessuno ti imponga delle scelte, ci vai piano con chi ha una opinione diversa dalla tua. I ricci godono ugualmente, facendo molta attenzione, ma ci riescono lo stesso; quindi se qualcuno gode in un certo modo quando vede un proprietario di queste auto andare dal gommista, non vedo dove sia il problema. Per me il Rayton Fissore Magnum era la brutta copia del Range Rover, così lo vedevo ai tempi; chiaramente il mio è solo un giudizio estetico, quindi personale, di un veicolo che non ho mai guidato e, che ho visto solo da fuori anche se da vicino. Ti invito a guardare nel forum di questo sito l'argomento: A chi può servire un Suv? Dove discutiamo di queste auto e, pure di tutti gli argomenti connessi; ma in questa sede, discutere se una cosa sia un suv o un fuoristrada, è come cercare di stabilire se è nato prima l'uovo o la gallina. Agli argomenti si risponde entrando nel merito degli stessi, se possibile, rispettando e rispettandosi; non è difficile come sembra. Dimenticavo, non siamo tutti uguali; pur non essendo un'ambientalista, le mie preferenze in fatto di auto, si orientano su modelli che ingombrano e inquinino poco e consumino ancora meno e, non ho imposto mai le mie idee a nessuno! Detto questo, possiamo tornare a divertirci con le "nostre" care ADM.



P.S. Detesto anche io i pseudo ambientalisti, sopratutto quelli che prima firmano contro la caccia e magari comprano pure l'auto ibrida e, poi quando vanno a fare un pic nic, lasciano una discarica di immondizia. Ma anche tra gli ambientalisti, quelli veri, ci sono persone coerenti, rare però. questo dimostra che generalizzare è sbagliato e colonnellizzare lo è ancora di più.

Anonimo ha detto...

Vedo caro n.113 alias 107, che sono stato utile nel farle finalmente comprendere le numerazioni dei messaggi ;-) , anche se con mio profondo rammarico credo che ci sia ancora molto da lavorare da parte sua, per la comprensione degli stessi e di quello che vi e’ scritto.
Vedro’ di venirle in aiuto per lo meno per quanto riguarda le nostre delicate e complesse disquisizioni sull’ opportuno utilizzo dell’acronimo SUV. Lascio invece ad altri il monumentale lavoro, che personalmente ritengo di non essere in grado di completare in tutto l’arco della mia aspettativa di vita, per quanto riguarda una ristrutturazione della sua capacita’ di compressione della lettura. A parte la sua affermazione sulla “SCONOSCENZA” (termine interessante da lei utilizzato) dell’acronimo SUV, (qui forse entriamo nella psicologia spicciola, infatti, potrebbe anche essere un lapsus che denota forse l’onesta’ del suo subconscio nel “misconoscere” effettivamente l’ acronimo in questione), direi che non ha assolutamente compreso quello che ho scritto.
Non si disquisisce del personalissimo e soggettivo modo di utilizzare da parte sua (per altro erroneamente) l’acronimo SUV per la deprimente Range Rogner classic, ( ne ho posseduta una 3.5 V8) ma della sua spavalda ignoranza nel far credere universalmente e oggettivamente che il termine SUV venisse applicato a qualsiasi forma di carrozzeria rientrante nei canoni “moderni” che descrivono questa tipologia di mezzo di trasporto. Io ho fatto semplicemente notare che (e di nuovo cerco di spiegarlo con parole semplici) il grande e meraviglioso Magnum 4x4 non rientra in questa categoria in quanto nato nel 1984 come anche il Range Rogner classic e tutte le FUORISTRADA detto in Italianissimi termini, dell’epoca precedente ai primi anni 90. L’unica eccezione (e non lo dico io ma Toyota) fu infatti la Land Cuiser del 61 che venne definita dalla stessa casa nella “propaganda” (pubblicita’) dell’epoca Sport Utility Vehicle!!!! Con questo volevo farle capire che il termine suv erroneamente utilizzato per le vetture 4x4 (fuoristrada) degli anni 60-70-80-fino ai primi anni 90 e’ una classificazione facile, semplicemente una traslazione del termine per una categorizzazione di una tipologia di vetture (insomma si estende la terminologia anche per vetture che anche se antesignane dei moderni e veri e propri suv non lo erano!!!).
.............continua...............

Anonimo ha detto...

continua da 115....

In secondo luogo “Sport “ per toyota nel lontano 1961 era evidentemente inteso, non per definire una vettura veloce e grintosa, ma sicuramente per integrare nel concetto del suo mezzo la possibilita’ di compiere diverse attivita’ sportive che si potevano compiere con la particita’ di un mezzo in grado di essere capiente, comodo, robusto, per caricare magari attrezzature sportive e/o trainare. Inoltre, permetteva di arrivare in posti non accessibili a vetture StationWagon normali e via dicendo infatti ci sono attivita’ sportive che sono effettuate in posti poco accessibili a vetture “normali”.
Inoltre, la Range Rogner da Lei tanto esaltata (che spero almeno abbia visto dal vero una volta nella sua vita) raggiungeva a malapena i 145kmh (volando a destra e a sinistra, come da lei giustamente affermato) nella prima serie degli anni 70, per arrivare ai fatidici 153kmh dichiarati, negli anni 80! La mia Range 4 porte 3.5 V8 del 1984 poteva raggiungere a stento questa velocita’ dopo un lancio di almeno una ventina di chilometri ma a 3 fondamentali condizioni: 1)se il vento era a suo favore 2) se la strada era leggermente in discesa, 3)se qualche pezzo della vettura non si era staccato nel frattempo. Con 3 anni di vita e solo 60000km era letteralmente da buttare! Cambio con sincronizzatori della seconda e terza partiti, motore con bronzine di banco e di biella andate, svariati problemi elettrici (spinterogeno, vetri elettrici, etc.) perdite d’olio ai giunti omocinetici anteriori e dal differenziale centrale (ripartitore riduttore) Gioco del differenziale appena citato, infiltrazioni di acqua dal portellone posteriore, fischi aerodinamici dalle guarnizioni porte (assemblaggi inglesi alquanto approssimativi) e infine incredibile ma vero, inizio di corrosione superficiale delle lamiere dei parafanghi anteriori (in alluminio!!!), potrei continuare con i molloni snervati con relativa inclinazione della scocca etc. etc. Nonostante cio’, ho un ricordo piacevole della suddetta fuoristrada vuoi perche’ con le continue e innumerevoli rogne e rotture, impari sicuramente a conoscere come funziona una automobile e secondo per l’affetto che ho sempre avuto per tutte le vetture passate in famiglia. Se volessimo essere sinceri la Range avrebbe un posto da regina in ADM in tutte le sue sfigate versioni sino ai giorni nostri specie con i motori BMW e anche se notevolmente meglio con i Ford/Jaguar/tata.
Per finire, vorrei complimentarmi per la sua battuta, purtroppo unica nota positiva nel triste panorama di scoreggiate da lei perpetrate nel suo messaggio, rallegrandomi e sentendomi un po’ orgoglioso nell’aver stimolato forse questo salto qualitativo che cito;
“(Se poi per te il primo SUV della storia automobilistica e stata la Willys, mi sa che sei un pochino "fuoristrada".

Concludo, permettendomi di copiare nuovamente, la sua per altro indicata nei suoi confronti, frase conclusiva:


piano con le castronerie caro 113/107, per favore, si documenti prima di voler necessariamente scoreggiare davanti a tutti!

Anonimo ha detto...

Enzo, mi riservo di risponderti seriamente quando ho un momento di tempo.....per altro, per quanto riguarda le mie riposte ai simpaticoni qui sopra, è ovvio che alimento polemiche buttando benzina sul fuoco, ma almeno cerco di essere un pò ironico senza sfociare nella mera volgarità...

mezzotoscano ha detto...

Mi pare si stia un po' discutendo sul sesso degli angeli ma credo che tra un SUV e un 4x4 vi siano delle differenze, e non solo estetiche.
Però una netta dicotomia è un problema, in quanto ravviso non poche vie di mezzo di incerta categorizzazione, almeno per me.
Che non sia meglio lasciare la parola alle riviste specializzate?

Anonimo ha detto...

Nella mia di Range Rover, di Km ne o coperti tanti, tantissimi, però forse la mia, a differenza della tua, non ha avuto mai dico mai, nessu problema al cambio/motore. Non è che la tua sia nata un pò sfigatella? Avvolte capita anche con le vetture più blasonate. L'unico problema, certamente me ne darai atto, era il consumo anomalo dei quattro pneumatici, in pratica con ogni treno di gomme realizzavo 20 - 25.000 km!!
Non mi sono mai iscritto ad una Paris- Dakar o al Camel Trophy in Amazzonia, però non mi ha mai tradito, senza mai affaticarsi. In oltre i ricambi erano e sono sempre ben costosi. (a meno chè non caricavi un rinoceronte all'altezza del V ammortizzatore). Come da diversi libri da me acquisiti nel tempo, tanti giornalisti hanno affermato fosse la "Range", la 1° vera SUV della storia. (Autore James Taylor - testo Land Rover - Greenwich Editions) Per via dei suoi interni curati e ben sagomati, i sedili avevano un gran bel disegno, forse poco partici o ergonomici, (non si studiava ancora l'ergonomia makazzo era? A mio avviso, troppo basso l'abitacolo, i più alti sfioravano spesso il cielo tetto)i III montanti posteriori la rendevano vagamente coupè etc. Non credo che la Toyota abbia mai definito la L. Cruiser una vettura sportiva! Ho capito così? ^_^ mi fai davvero ridere caro 116, lo sai perché? Sul depliant della Pontiac Bonneville c'era scritto; una vettura spaziale! Vuoi vedere che la sinuosa, lussuosa e ben proporzionata Bonneville, era capacissima di tale avventure?
Mi faccia il piacere....
PS la Willys SW da lei menzionata, si chiamava "Aero"
la prima vettura volante?

Mi perdonerai se il tachim una volta lanciata mi segnava i 170 e oltreeeee

Anonimo ha detto...

@118 mezzotoscano,
Per la gran carità, lasciare ai giornalisti delle riviste " specializzate" e bersi le gran bufale che ci propinano?
No grazie, per me hanno più dignità le prostitute ( parlo in generale della categoria dei giornalisti), almeno si dichiarano tali senza nascondersi dietro facciate pseudo professionali. Comunque, c'è sempre l'eccezzione che in questa categoria non fa altro che confermare la regola!

mezzotoscano ha detto...

Io ho solo posto una domanda, tuttavia pare che le risposte siano quanto mai discordanti e che i sedicenti "esperti" siano peggio della puttane.
Ma se uno vuole semplicemente sapere se un certo aggeggio con quattro ruote è un SUV, o un 4x4, o un 4x2 camuffato da 4x4, o un qualsiasi oggetto misterioso che "sì, potrebbe essere... ma però..." a chi deve chiedere? A fra' Cazzo da Velletri?
Non che me ne freghi più di tanto, in fondo la mia è semplice curiosità. Se poi a qualcuno piace discutere sul sesso degli angeli si accomodi pure, per quanto mi riguarda ho finito.

Anonimo ha detto...

vedi caro 112: forse puoi provare a fare questo ragionamento (sempre che ti sia rimastro un neurone): immagina per un momento che TUTTI abbiano una macchina così ingombrante come quelle di cui si sta parlando qui. in una qualunque città italiana. ce la fai? hai fissato l'immagine? ecco . ORA TU HAI IL COMPITO DI RISOLVERE IL PROBLEMA DEI PARCHEGGI E DELLE STRADE TROPPO STRETTE. cazzo fai? butti già i palazzi per far spazio ai SUV?
mo va a caghè, va... lo sai qual'è la sola ipotesi in cui funzionano le cose? se il SUV ce l'hai solo tu. ma gli altri, no. loro no. perchè se ce l'hanno tutti diventa un casino ingestibile e si va in bici.
a proposito: non ho una scatoletta ma una berlina di classe. pensa :3 volumi. solo che non occupa più spazio di quello che mi serve. ci arrivi a questo concetto ? ce la puoi fare ?
dai, sforzati che ce la fai... una volta si diceva il tempo è denaro, ora direi lo spazio è vita. ma quelli come te la levano agli altri.
Chi è il fascista adesso ?

Anonimo ha detto...

e buona gita dal gommista.

Anonimo ha detto...

Caro 119 sapevo che prima o poi venivi allo scoperto come proprietario di un Rogner!
A prescindere dal fatto che anche quella di un caro amico ha avuto numerose grane al classico ripartitore riduttore, ai differenziali e con le solite perdite da praticamente tutto quello che contenesse dell'olio, come d'altronde la stragrande maggioranza dei benzina V8 che erano costantemente ferme in concessionaria Land, forse bisogna chiedersi se invece la tua non sia stata graziata in modo particolare. Poi in ogni caso, c'é sempre la soluzione per risolvere i problemi che si verificano su qualsi voglia vettura e specie se ci sono cosí tanti casi da far si che la soluzione si trovi anche nei vari club/ siti e forum che condividono la croce dei Range Rogner. Senza alcun dubbio però quando gli stessi Inglesi dichiarano che l'affidabilità e la qualità costruttiva dei Range comprese le p38 sia alquanto approssimativa significa che è come far affermare un tedesco che la ferrari è più affidabile di una porsche ( magari poi è così specie oggi) ma mai e poi mai si riuscirà nell'intento.
Non entro più nella discussione sull' acronimo SUV in quanto mi sembra di cercare di convertire un musulmano al cristianesimo....

Anonimo ha detto...

Per mezzotoscano,
La sostanziale differenza tra suv e 4x4 anche se confortevoli e accessoriati si puó essenzialmente ricondurre ad una importante differenza!
I 4x4 normalmente hanno un telaio a longheroni e traverse separato dalla scocca, mentre i suv sono a scocca portante con eventualmente qualche sotto telaietto di rinforzo per i più seri ( con velleitá più da fuoristrada) e nella stragrande maggioranza derivano da berline rialzate come i vari nissan infinty etc..
Credo che questa distnzione vada a chiarire il qualunquismo generalizzato nel raggruppare tutto sotto una dicitura per semplicitá e superficialitá.

Anonimo ha detto...

Caro e gentilissimo n.122

Personalmente credo che dopo la tua dichiarazione (senza nessuna ironia e maleducazione) sulla vettura da Lei posseduta come precisato nel Suo post n.122;
quoto<< non ho una scatoletta ma una berlina di classe. pensa :3 volumi. solo che non occupa più spazio di quello che mi serve>>
Appunto lo spazio che serve a Lei!! Che forse sottostima non conoscendo le dimensioni della sua vettura.....
Mi sembra infatti, che Lei non sia informato sulle dimensioni dei tanto odiati SUV e Fuoristrada.
Per fare un discorso serio, su dimensioni e anche PESI dei SUV rapportati alle cosiddette vetture “normali” di oggi,infatti dopo che vi riporto le misure di SUV e berline “normali” non si riesce piu’ a trovare una scusa per odiare i suddetti 4x4 tanto discussi e si tende a spostasi erroneamente sui pesi per poi dopo aver constatato le differenze irrisorie arrivare ai consumi, pensando che questi siano enormemente superiori. Ovviamente questa ricerca che non tutti fanno, e’in fondo facilissima da espletare, con una rivista che riporti i dati tecnici o semplicemente andando a prendere sulla rete le varie schede tecniche delle case che producono le piu’ comuni berline e SUV oggi sul mercato.
Siccome sono un po’ pigro e avendo gia’ fatto questa ricerca qualche anno fa’ vi riporto quello che ho scoperto. Tutto sommato alcuni veicoli sono ancora prodotti ma penso che anche se alcuni modelli si siano rinnovati non si discostino piu’ di tanto da quelli riportati qui sotto:

continua.....

Anonimo ha detto...

continua da 126...

dati presi nel 2004-2005!
Toyota RAV 4 (molto dffuso in Italia)
2.0 D-4D Diesel ( 1995 cc)
Potenza max 116 Cv, Coppia max 250/1800-3000 Nm/g, Velocità max 170
Km/h, Accel. 0-100 12,1 sec., Consumi ciclo combinato 8,1 Km/lt.
3 porte: dimensioni 3870x1735x1695, passo 2280 mm. (kg) 1380
5 porte: dimensioni 4265x1735x1715, passo 2490 mm (kg) 1470
Alfa sport wagon 156:
Carrozzeria - Dimensioni
Lunghezza/Larghezza (mm) 4441 / 1743 (o mio Dio e` piu` GRANDEEEEE!!!! Passo (mm) 2595 ( ehh ma

Peso in ordine di marcia DIN (kg) 1510 Ma no! non ci posso
credere..... e` piu` pesante... ma no... ma no...
E che questa, e` una vettura media!

Jeep Cherokee
Carrozzeria 5 porte wagon, 5 posti, Dimensioni (mm) 4496x1819
2.8 turbodiesel
Potenza max 150/110 Cv/kW, Coppia max 360 Nm a 1800-2600 giri/min,
Velocità max 174 Km/h, Accel. 0-100 12,6 sec., Consumi ciclo combinato
10,3 Km/lt.
Curb Weight, est.(a) (lbs.): 3548 (piu` o meno 1500kg)
AUDI A6 berlina nuova:( modello 2004)
(lunga 4,92 m, larga 1,86 m e alta 1,46 m)pesi da: 1670kg a 1890 a
seconda delle motorizzazion..... OPS>>> OHHH!!! Ma E` PIU~ GRANDE DI
UN BEL PO`!!!!! Tassiamola almeno 3 volte tanto!!
4.2 V8 246 kW (335 CV), 420 Newtonmetri
3.2 V6 FSI 188 kW (255 CV), 330 Newtonmetri
2.4 V6 130 kW (177 CV), 230 Newtonmetri
3.0 TDI V6 165 kW (225 CV), 450 Newtonmetri
2.0 TDI 103 kW (140 CV), 320 Newtonmetri.
Che motorini parsimoniosi.... ed ecologici.... Non ti tiro fuori i
consumi, altrimenti mi trovi sicuramente qualche virtuosismo da
comizio elettorale per spiegarmi che la matematica e` relativa!!!!
Altro esempio:
per confermare le tue fesserie...
andiamo tra` i mastodonti...
Mercedes M td 2.8
Lunghezza 4.638 m Ma allora e` una maledizione! hai torto un` altra
volta. BEN 20cm!!!! in meno della ben piu` comune serie E.(adesso
vieni a dirmi che ci sono piu` M che serie E e ti ridicolizzo del
tutto!)
Larghezza 1.84 m (AAAAAAAAAAAGGGGGGGG!!! 1,8cm piu Larga della serie
E! Adesso non passa piu` nessuno!!!!!! he he he he.....Dovremo rifare
le autostrade a sei corsie!!! Poveri noi!!)
Massa in ordine di marcia 2050 kg
Mercedes serie E 270 td (Mi sembra onesto il paragone)
Motore: Diésel
Cilindrada: 2.685 cc
Dimensioni: lunghezza 4.818 Noooo 18cm in piu’ ... un`altra volta….
x larghezza 1.822 mm
peso kg 1910kg
continua.....

Anonimo ha detto...

continua da 127
ma adesso aspetti un attimo ..... Ma no.... una ferrari piu` grande,
larga e lunga, della Mercedes M SUV???
NOOOOOOOOO…. la Ferrari si e` messa a fare i carro-arrmati!
Ferrari scaglietti
(l`unica che puo` portare ameno 4 persone e forse la collezione di
farfalle dei proprietari come bagaglio)
Dimensioni e pesi:
Lunghezza:4902 NNNNNNOOOOOOOOOO! 27 cm in piu` ??
NNOooooooooooo...o...o.o
larghezza:1957 Non ci passiamo neanche con le fiat 500 adesso ! sigh!
ma dimmi tu come faremo.
peso 1910kg beh. ci consoliamo con 100 chil in meno dai cosi` non
consumiamo l`asfalto.... e i consumi?
meglio lasciar perdere.......
Gran Finale!
Il massimo delle dimensioni e peso.
Rayton Fissore Magnum 4x4 V8 5.0 efi contro.....(praticamente un WM
90 militare) Cosi’ rimaniamo in tema!
Dimensioni e pesi
larghezza 200 cm (compresi specchietti retrovisori)
lunghrezza 453cm
peso: 2250kg
in ordine di marcia
AUDI A8:
Lunghezza 5.051 OOOPSSS>>>>43cm signori! di metallo ops... alluminio
in piu` ....
Larghezza 1.894 (senza specchietti retrovisori ossia da parafango a
parfango)
Mi informo per le orecchie ma credo che saremo vicini se non di piu`
al famigerato dinosauro.. Magnum 4x4.
Passo 2.945
Carreggiata anteriore 1.628
Carreggiata posteriore 1.612
Peso?
2200kg a secco e ti ho risparmiato la versione L (passo lungo) quindi ragazzi ben 100kg in meno del Magnum nella versione corta!!!!!!! Meno male che e’ in alluminio…….
continuo?
o Le basta......
Quindi, dopo una serie di smentite gradirei sapere che modello di auto di “classe” Lei possegga in modo da poterla paragonare con i suoi fantomatici SUV mangia spazio a tradimento……

Spero adesso di non farLe odiare anche tutte le categorie di automobili qui sopra riportate ossia auto sportive berline, classi medie e medio piccole……Non era questa la mia intenzione….
Non voglio piu’ farLe delle battute in quanto ne avrei almeno un centinaio di riserva, ma gradirei impostare se Lei accetta, questa discussione in modo educato…senza preconcetti…..
Saluti

Anonimo ha detto...

ops... mi sono sbagliato, l'audi a8 nella versione corta pesa solo 50kg in meno del Magnum4x4!!!

Anonimo ha detto...

veramente sono andato a vedere su http://www.vendiauto.com/auto-nuove/ e ci sono le dimensioni di tutte le auto ora prodotte, e la media delle larghezze per le auto normali va sul metro e 74.. quella dei suv supera il metro e novanta.. e ci sono molte tre volumi compatte (la mia è 4 e 42), ma ben pochi SUV sono così piccoli . ovviamente parlando di mercedes penso alla GL. la M è ancora accettabile. consideriamo le ruote, sono quelle che danno l'idea . quando in una strada stretta incroci un oggetto che assomiglia di più all' M14 dei carristi che a una macchina, il problema c'è.

Anonimo ha detto...

Scusami ma mi sembra che prendere in considerazione il piu' grosso in assoluto dei suv ossia il GL per altro non propriamente comune sulle nostre strade ( vedere gli esmplari venduti sul territorio Italiano) non sia propriamente corretto paragonarlo ad una berlina media. I clienti di questo dirigibile ( per altro a mio giudizio orribile) sono gli stessi che potrebbero girare con le varie classi S merc. Serie 7 Bmw, A8 Audi, Maserati quattroporte e Porsche Panamerda per intenderci, ossia tutte berline che hanno ( in certi casi più lunghe ancora ) le stesse dimensioni e pesi! Inoltre la media dei suv in Italia guardando alle vendite e ai numeri si attesta su modelli che derivano parI pari da piattaforme/ "telai" di berline della stessa marca vedi Ford Kuga, Nissan qusqhai ( tra l'altro piu' corte della tua berlina 4,31) mitsu, toyota rav4 honda crv e cosi via....Se si paragonano i mastodonti ossia i Range, o Discovery si nota che per prezzo e dimensioni non si discostano dalle medio grandi ossia Audi A6, Merc E, BMW serie 5 e zingarate di questo genere, per esempio il mio ex range rover era piu' corto e largo uguale alla mia Alfa 166 e devo dire che parcheggiavo molto più facilmente con il vecchio Rogner.Che poi l'altezza e le linee con grosse vetrature e superfici possano trarre in inganno questo era un tranello in cui cadevo anche io all' inizio.
Saluti

Anonimo ha detto...

Bellissimo!!! mi piace troppo il magnummone!!
Però bello ma anche rognoso, inutile decantarlo tanto purtroppo era la fabbrica dei problemi meccanici, un pò perchè non avevano esperienza chi lo ha costruito e un pò per altro.
Ho conosciuto mille persone che ci hanno avuto a che fare e mille mi hanno detto che era un bellissimo pre suv, ma come meccanica era da mani nei capelli.

Anonimo ha detto...

mille persone mi sembra un po esgerato anche perchè di magnum ne hanno fatti forse meno....
in ogni caso se i tuoi mille amici hanno avuto da mettersi le mani nei capelli per la meccanica del magnum (vettura piu' semplice di una bicicletta) non credo che siano dei talenti nel campo delle autoriparazioni.

Andrea Muci ha detto...

In effetti il primo suv é la range rover gia dal 70 era pubblicizzata come fuoristrada per ricchi e fece le scarpe al blazer che era un fuoristrada e a tutti gli altri
Questa pero era un carro armato con consumi nautici e pezzi derivati da cessi fiat in decomposizione .provata e vista aveva una propensione per la ruggine che poche potevano vantare la versione benzina con compressore faceva tre con un litro e aveva il motore ritmo

mezzotoscano ha detto...

"Arte" tipicamente nazionale è quella di fare le nozze coi fichi secchi

Anonimo ha detto...

La Range:
Componentistica leyland "allegro" dalle maniglie porte agli impianti elettrici lucas,dai motorini elettrici dei finestrini ai fari anteriori, etc.
Paragonare la leyland alla Fiat negli anni 70 è come paragonare la Dacia ad una Toyota di oggi come qualità e affidabilità.
Motore v8 della Range deriva da un progetto di una vettura famigliare media statunitense ( Buick) scartato dalla stessa General motors per le prestazioni insufficienti e i consumi eccessivi poi svenduto e prodotto dalla Rover

Anonimo ha detto...

@andrea muci

Quanta supponente, insana e mediocre ignoranza....
La disinformazione sintetizzata dal classico becero Italiano medio, che crede che tutto ciò che è fatto in Italia sia disdicevole ed inferiore a qualsiasi altro prodotto proveniente dall' estero molto spesso senza neanche avere la conoscenza e gli strumenti per giudicare. Spero che questa "razza" sia in definitiva via di estinzione.

Anonimo ha detto...

non mi sembra che le maniglie della Allegro, fossero quelle usate dalla Range R. Quest'ultima aveva i maniglioni verticali collocate nelle portiere laterali ed erano per forgia e forma, completamente differenti dalle Maestro o Allegro. La R. Rover a differenza della Magnum è una Signora macchina. Se non ci credi, caro Andra Muci, la R. Rover è ancora in commercio la Magnum (molto invenduta) è stata una chimera, una pisciatella controvento, decretandone la fine della messa su strada.

Anonimo ha detto...

@anonimo 138
Le maniglie della versione 4 porte pirlon...
http://en.wikipedia.org/wiki/Morris_Marina

Prima di piscarti addosso contro vento con queste affermazioni da ignorante pensa e impara ad informarti. Gnurant....
Per altro la Magnum è stata in produzione dal 1985 al 2003
Non poco per un auto costruita da una piccola ditta e non dalla solita banda bassotti incorporated Come la leyland!

Anonimo ha detto...

caro Andrea, senza insulti gratis grazie, la Magnum Costruitta a Cherasco e stata commercializzata fino al 1993 (enon 2003), lass perd la Laforza ennesima cagata invenduta. La "Range Rover è la Regina delle Fuoristrada" - la Fissore "O Rè dammerd", tanto per capirci, dato che ne sono state vendute a malapena solamente 6000 unità.
PS pisciata controvento era riferita alla Magnum e non a Andrea Muci.

Anonimo ha detto...

Dimenticavo Andrea, i motori Buick erano di derivazione navale e adattati per scopi come dire ... automobilistici; fattene una cultura, prima di digitare menate.

Anonimo ha detto...

Mamma mia oltre che totalmente impreparato anche ostinato come solo un mulo di razza può esserlo...
Leggersi la storia del motore in questione...
Che ti posto qui sotto sempre se riesci a leggere in Inglese....

Quali motori Buick di derivazione nautica adatti a scopi automobilistici, non di sicuro il Rover/ Buick. V 8 215 che era stato incollato sulla Range e accoppiato ad altri organi presi a destra e a sinistra come il cambio. Il riduttore ripartitore per non parlare dell' approvvigionamento di parti come pulsanti e impianti elettrici, maniglie etc. dagli scaffali delle utilitarie e furgoncini di cacca Made in Layland. Forse le cioffeghe più mostruose dal punto di vista ingegneristico che sono circolate in quegli anni e senza scordarsi che La Range era tanto quanto un assemblato di pezzi presi e messi insieme quanto lo è stato il magnum che come precedentemente detto Nel 2003 era ancora venduta in America con motori V8 Ford benzina e GM vortec da 450cv . Informati prima di parlare a vanvera. Per altro la Land Rover era fallita già 3 volte e passata di mano prima a BMW dove sono usciti con la coppia carbone del Magnum ( la p38) e poi venduta disperatamente alla Ford che se ne liberò nuovamente Svendendola alla Tata indiana. Più assemblato di così penso sia impossibile, motori Buick, e VM italiani per i Td, cambi e ripartitori americani, poi motori sfigati BMW, poi Ford e forse in futuro Tata.....
Fattene una ragione e leggiti i libri di storia dell'automobile....motori navali hahaha.......sembra di stare ad un comizio politico a sentire ste cagate.

Anonimo ha detto...

Come puoi constatare con i fatti riportati qui sotto da fonte autorevole e confermata da altri siti con identiche descrizioni e da alcuni libri sulla LandRover in mio possesso, nulla di piu lontano da essere motore di derivazione " navale" "mi sto ancora scompiacendo dalle risate...."
Anzi un motore che ha creato non pochi problemi in produzione alla GM e definitivamente messo in pensione dopo soli 2 anni e mezzo.  Come se non bastasse creò innumerevoli problemi di affidabilità (gravi) alla Rover costruendolo economizzando su molti aspetti imprescindibili per avere un motore efficiente e duraturo.......
Fattene una ragione e te lo dice uno che di Range Classic V8 ne ha avuti alcuni.....
Leggi e medita.....

http://www.landroverworld.org/forums/showthread.php?t=17094

History of the Buick 215 / Bosch engine

 
Register to remove these ads. It's free!
THE COST OF CUTTING CORNERS


Buick/Olds/Rover 215 cubic-inch (3.5 liters) V-8 motor

The Buick/Olds/Rover 215 cubic-inch (3.5 liters) V-8 motor is one of the most fascinating and long-lived engines in automotive history. Originally conceived as an economy powerplant for GM mid-size cars, the "215" has been built in both the US and Great Britain, and has powered an astonishing array of vehicles, from sedans to sports cars, SUVs to racing cars. So, take a closer look at this history of this incredible engine, and check out the high-performance options available to the "215" enthusiast.


Buick 215 history

The Buick/Olds/Rover 215 cubic-inch (3.5 liters) aluminum V8 was originally announced in 1960 as a potential lightweight economy engine destined for General Motors new line of compacts: Buick Skylark, Olds Cutlass and Pontiac Tempest. First appearing in the 1961 model year, production ended in 1963 after over 3/4 million engines were produced. Two versions were available: Buick's model and the Olds, which featured different heads, valve train and valve covers. Pontiac used the Olds version.

The reason production ended so soon was a high rejection rate during the casting process, as GM utilized pressure casting of the Reynolds 356 aluminum alloy around steel sleeves. The assembly was then heat-treated to T-6 condition; but the heat treating caused the steel sleeves to shift and thus rejection of the entire block.

Eventually, GM cured the casting maladies, but the advent of new thin-wall iron casting techniques soon rendered the aluminum motor too expensive. The General quickly adapted the V8's architecture to cast-iron, lopping off two cylinders to create the workhorse Buick V-6. And in 1965, negotiated production rights with the British Rover Cars company. Rover, seeing the motor as its salvation for an aging product line, found that sand casting the block and installing press-in sleeves, (rather than cast in place), at a later point precluded any production problems or costs, but the beginning of longevity issues. This is where the liner issues began. In the Rover mass production techniques, the outer wall of the liner design was changed from a very coarse finish to a fine polished finish, for an easy mass production press fit. The thermal bonding in the cylinder cast in place assembly process, was eliminated completely. This allowed the smooth external walls of the new liners to provide easy installation but allowed the smooth walls to thermally expand at different ratios under the laws of dissimilar materials. Head gasket life would suffer indefinitely and plague this engine throughout its new design. It was destined to never again achieve it’s once robust popularity, as when General motors took the extra time not to cut corners. 

The engine went on to power the ancient P5 Rover sedan, then the modern 3500 (a transplant into the 2000 TC), and finally the legendary Range Rover. It continues to power Land Rover products today in 4.6 liter guise.

Anonimo ha detto...

Caro Andrea, abbiamo lo stesso nome e scusa se ti do del tu, Dapprima sembravi il solito Trollone affliggere siti di merda come questo, ma poi ti sei ripreso, per un pelo. Da come parli non mi sembri affatto un "Rangista", ma ben altra cosa. Grazie e bravo per il lavoro di copia e incolla che mi hai propinato. Io l'inglese lo mastico ancora un pochino, ma tu non credo lo capisca ancora. Perchè le pagine Blog che mi hai evidenziato con dovizia, non affermano altro quello che dico io, a parte il fatto non menzionare il discorso che avevo sentito qualche puntata addietro di Top Gear, asserire il motore Buick/Rover fosse nato per destinazioni marine, come ad Es i motori della Dodge 5.2 o 5.7 (Chrysler) usati anche nelle imbarcazioni. Qui nessuno dice che il motore in uso alla R. Rover fosse un cagata al buio. Questo l'hai confermato solo tu. Dicono tutt'altro i banner che hai messo in evidenz tu stesso e cioè: che il motore è piccolo, leggero, eccezionale, interamente in alluminio, potente e con coppia da vero V8!!! E' uno dei motori (se hai tradotto male l'inglese) più affascinanti e longevi della storia dell'automobilismo, alimentando una matrice sorprendente di veicoli. Dalle grosse berline, hai SUV, alle auto sportive e addirittura a quelle da corsa come per la McLaren! Motore che finì per allestire vetture come la Lotus, Marcos, TVR, Rover, Triumph (non confonderlo con il 3000 della Stag - altro non era che due 1500 accoppiati tra loro)e poi ancora Morgan, MGB e persino repliche di Cobra. Persino la Rolls Royce fino al decennio scorso, produsse i suoi V8 sempre su base GM. La precoce fine di questo motore, non è che fosse un cesso come tu dichiari, ma grazie all'avvento di nuove tecniche di colata, questo motore in alluminio divenne troppo costoso e venne soppiantato si sempre con un motore ad architettura V8, ma in ghisa! La fama della inaffidabilità che aleggia attorno, e dovuta in gran parte all'Imp.elettrico Lucas e hai carburatori SU vecchi e difficili da regolare. Dai Andrea, facciamo così; tu mi fai avere la tua Email io ti spedisco (3 o 4) foto si un Magnum spanciato in Aspromonte e che ho tratto d'impaccio con la R.R. A proposito ma la Fiat negli anni 80 commercializzava la fuoristrada Campagnola, quella con fli interni della 126 ad Elettro stimolatore Vulvare? Belli i pomelli, maniglie interne e leve... complimenti per un cesso lento e goffo che ad ogni 5000 Km, doveva interamente essere ingrassato per potersi muovere. Quanti erano i punti di ingrassaggio; 36? senno spezzavi le crociere? Porta Pazienza in Italia le fuoristrada non le sapete fare, avete chiesto aiuto alla Suzuki per creare la 16 ed è tutto dire! Ciao alla prossima.

Anonimo ha detto...

vedo che l'inglese non e' il tuo forte ,
rileggiti e traduci con qualcuno che ti spieghi cosa vuol dire il passaggio sotto (per favore non usare google) e vedrai che non hai capito un granche'.


Rover, seeing the motor as its salvation for an aging product line, found that sand casting the block and installing press-in sleeves, (rather than cast in place), at a later point precluded any production problems or costs, but the beginning of longevity issues. This is where the liner issues began. In the Rover mass production techniques, the outer wall of the liner design was changed from a very coarse finish to a fine polished finish, for an easy mass production press fit. The thermal bonding in the cylinder cast in place assembly process, was eliminated completely. This allowed the smooth external walls of the new liners to provide easy installation but allowed the smooth walls to thermally expand at different ratios under the laws of dissimilar materials. Head gasket life would suffer indefinitely and plague this engine throughout its new design. It was destined to never again achieve it’s once robust popularity, as when General motors took the extra time not to cut corners.

In sostanza la metodologia costruttiva della Rover per il 215 aveva si risolto le problematiche di scarti delle fusioni dei blocchi della GM e quindi tagliato i costi di produzione ma siccome le camicie dei cilindri erano inserite a pressione e non fuse nello stampo come GM faceva si che le dilatazioni dei diversi metalli e superfici lisce (per facilitarne l'inserimento) creassero problemi alle guarnizioni delle teste con relativi problemi gravi di longevita'.( detta in poche parole saltavano le teste......
Questo fece si che il Rover V8 prodotto cercando in sostanza delle scorciatoie per diminuire il costi di produzione non ebbe mai la reputazione di affidabilita' e robutezza del suo fratello General Motors
Ti posso inoltre assicurare che i magnum come affidabilita' erano anni e luce avanti specie nelle versioni Sofim/Iveco td, Alfa V6 e Ford V8.
sempre paraganando le due 4x4 negli anni 80 e primi anni 90. Il Magnum V8versione America aveva il mitico 302 Ford Efi che di Rover V8 ne vale 10 come qualita' di costruzione.
Le trasmissioni di TopGear e le loro cagate divertenti le puoi solo prendere in cosiderazione per una chiaccherata al bar dello sport, ma se parli di motori e meccanica sul serio
o su come sono costruite veramente le auto.... lascia perdere.....cambia canale.
Per altro quella specie di lavatrice di Rover V8 l' ho sperimentato sia sulla mia Rover SD V8 3.5 e sia sulla mia Range 4 porte nel lontano 1985/86.
La range mi e' durata 56000km (bronzine di banco e biella andate) prima di sostituire integralmente il motore (all'epoca si parlava di motore di rotazione), e parlo solo di motore, tralascio la serie infinita di problemi agli altri organi meccanici ed elettrici,gunti omocinetici anteriori differenziale centrale sincronizzatori del cambio etc. la SD invece ad onor del vero mi duro' sicuramente di piu' a parte quasi tutti gli acessori (pompa acqua, alternatore, pompa del servosterzo, compressore del condizionatore etc. etc.
Devo dire pero' che mi hanno insegnato come funzionano le auto (continuavano a rompersi) ed a non farmi piu' fregare da auto officine poco serie.Per finire tra' Magnum V8 5.0 e Range classic anche nella versione evoluta 3.9 fuel injection non avrei nessuna esitazione e prenderei il magnum!

Anonimo ha detto...

nemmeno ti leggo. è inutile parlare con i tacchini, ciao.

Anonimo ha detto...

Io sostengo quello inerente alle problematiche alle camicie cilindri etc; sia stato un "errore di percorso" da parte dei tecnici motoristici inglesi, nel dovere migliorare il motore. (cattiva interpretazione/valutazione).

Lo sappiamo tutti che non sempre le ciambelle escono con il buco, in sostanza, nulla togliendo al fatto che sto cavolo di motore Buick/Rover, poi rivisto e corretto ed elaborato a 4200 cc e poi a quasi 5000 (se non ricordo male) non si sia fatto notare in massa, su tutte le strade e mulattiere Europee. Per fortuna oggi felice pensionato, dico, anche perchè non capisco veramente, l'utilizzo di un motore così grosso su una vettura di oggi; non bastano i mutamenti climatici e all'ossigeno che non si riesce a respirare in città?

Io sono stato un semifelice, possessore di modello Range Rover (ecodiesel del 1991)con motore VM 2500 DTI,(già ripetuto in questa stessa sede 2 o 3 anni addietro) cioè praticamente non adatto allo stile e al tipo di veicolo, però non ho mai avuto problemi di cambio, catena cinematica, riuscendo a compierci 500.000 Km. Non aggiungo che era esente da difetti, riscontrabili poi come su tutte le vetture 4wd permanenti, (come ad Es ne cito uno solo) il consumo precoce ed anomalo degli pneumatici.

Il mio, quello di aver posseduto una Range Rover, è stato un semplice sfizio, ammaliato da piccolo, per la loro robustezza, sulle pubblicità patinate e affisse ad ogni angolo della mia città, sulle prime Maratone anni 80 del Camel Trophy.

In città oggi, veicoli come la Campagnola Iveco, la Range Rover, la X6 o la Rayton Magnum (per fortuna non se ne vedono +) è cosa insensata, dovremmo favorire e migliorare il trasporto urbano e migliorarne la circolazione e fondali stradali, basta con sti camion da 2500Kg!

Amo e sono appassionato come voi, del mondo automobilistico e quindi non credo da parte di qualche "TROLL" di essere mandato a fare in c...

Luca

Anonimo ha detto...

e invece c'è sempre il "solito", ripetere che auto meglio delle Italiane non ce ne sono, che la MB600 è un catorcio, merde anche le volvo, la ferrari FF, porsche e la McLaren F1, a ragà ad avercelo uno sgabuzzino motorizzato del genere dentro il mio garage. Come fanno i tacchini invece? glu glu glu glu glu ecco, non è che avete un esemplare del genere in garage??

Anonimo ha detto...

a proposito di motopippe italiane, ho appena visto parcheggiata una Lancia Flavia 2.4 quella nuova. a momenti ruzzolavo dal marciapiede dalle risate. ma che fetecchia spazialeeee

Anonimo ha detto...

Tzske - Tzske, La Rayton Fissore merita di essere annoverata come auto di merda, anche perchè ne sono state vendute a malapena 6000 tronchetti defecazio fino al 93. Scrivere che è ancora in commercio con il nome di Lamerda, è come affermare che la VW Fusca sia identixa alla Kafer!! Sono secoli che non vedo una sola Rayton Caccone in circolazione; si vede che erabo proprio delle belle tubature di merda!! Range Rover, caro Andrea, a putiferio, hai proprio ragione tu, ma un bel paio di nuovi occhiali ??hehehe

Anonimo ha detto...

Parlano male della Range Rover e della sua componentistica. Ma perchè vi siete dimenticati la Pantera De Tomaso? Auto ben al di sopra del prezzo d'acquisto di una Range Rover.
La Pantera stringeva a braccetto una moltitudine di componentistica Fiat 128, maniglie interne, devioluci, varie pulsantiere, vaschetta posacenere, le maniglie esterne delle portiere invece erano della Lancia Beta. Un artistico bricolage di pezzi riciclati a destra e a manca per questa potente supercar made in Italy. Indissolubilmente la pantegana Rayton, rimane un posticcio, delizioso, tronchetto di merda!

Anonimo ha detto...

Audi/ WV / Seat e Lada sono tutt' oggi "un artistico bricolage di componentistica" comune come anche le varie Range Rover.
Non vedo alcuna differenza con le sopracitate vetture Italiche a parte il design da zingari delle nazimobili.

Anonimo ha detto...

chissà oggi se si trova in italia un rayton fissore magnum in buone condizioni. e se si quanto costerebbe?

Anonimo ha detto...

Ammazza Compare mio, nessuno ti risponde.
Le cose sono due.
1 - o sono troppo eccelse e nessuno vuole venderle
2 - oppure sono troppo cesseavariate e nemmeno 1/2 circola su strada.

Dato che non piscio dal ginocchio e non vedendone da anni immemore circolarne una; la II risposta è quella giusta.
AUTODIMERDA in tutti i sensi

Anonimo ha detto...

chissa se in america cè ne uno?

Anonimo ha detto...

154, non ti sto dicendo che il rayton fissore magnum è eccellente, ma sto solo dicendo se cè ne qualcuno in giro.

Anonimo ha detto...

Ho ricevuto in dono questa auto in occasione del conseguimento della patente di guida, io ed i miei amichetti abbiamo scorazzato allegramente lungo le strade della riviera masturbandosi liberamente senza alcuna inibizione,nel dettaglio io ho perso la mia purezza.Ricordo con piacere quel periodo per il possesso dell'auto e dei cazzi nel culo.
Ad Maiora
Con affetto
Il Muccino.

Bandito ha detto...

A Muccino:
"cazzi nel culo"
Presi o messi?

Anonimo ha detto...

la Rayton Fissore è il non plus ultra delle fuoristrada. Il suo telaio è spesso il doppio degli altri. La sua carrozzeria abbondantemente dimensionata, i suoi organi meccanici surdimensionati! Banda di froci che vi permettete di criticare un mezzo valido come il Magnum senza averlo mai posseduto. Froci ,froci, froci!

mezzotoscano ha detto...

Ecco un trollazzo, gente... Don't feed trolls!

Anonimo ha detto...

ma chi cazzo sei? un frocio di certo

Anonimo ha detto...

Quelli della polizia non erano neanche parenti di quello che ho acquistato nell'86, le differenze erano il motore e gli interni e che un conto è comperare un mezzo da 44 milioni, un altro è la versione militare che ne costava meno di 30. Il mio era un 2500 TD da 100cv il motore del daily potenziato quello della polizia aveva il motore alfa romeo 2400 da 80cv aste e bilancieri. Ho percorso più di 600.000 km in 8 anni e l'ho venduto ancora funzionante.

Anonimo ha detto...

Si sicuramente un frociazzo!

Anonimo ha detto...

Froci rotti in culo, in particolare i poliziotti che l'hanno maltrattata in servizio. Tanto pagava il popolo italiano invece che le loro madri con il proprio culo già abbondantemente sfondato! Ebbene a tutti questi schifosi personaggi: Viva quelli della Uno Bianca!!!

arch stanton ha detto...

purtroppo questo sito è rovinato dai soliti troll e vendicatori da tastiera...
tristezza, altro che democrazia della rete.

Anonimo ha detto...

MICHAEL 1963 :
Ma perchè inveire contro la povera Magnum? Vista con l'occhio di oggi può sembrare un pò goffa, ma nei primi anni 80, quando cominciò a circolare sulle strade italiane, non era affatto male! In un'epoca in cui parlare di SUV significava venire da un altro pianeta (o un'altra era!, il Magnum rappresentò il prototipo di un mezzo che quasi vent'anni più tardi troverà decisamente spazio tra gli automobilisti d'elite desiderosi di distinguersi dalla massa.

Stefano Bazzoffia ha detto...

Con un litro di Diesel eri fortunato a farci 8. Però estetica brutta sembrava una uno ingigantita con frontale osceno. Vero Polizia e Forestale le avevano ringraziate De Mita e la Dc

Stefano Bazzoffia ha detto...

Ma con i dischi manco 10.000 Km cazzo li mangiavi! Mi pare assurdo

Anonimo ha detto...

perché non fate silenzio? non sapete non leggete. schifosi analfabeti

Anonimo ha detto...

come operatore della polizia stradale posso assicurare che il veicolo era ottimo sotto i punti di vista. Il reparto dove svolgevo servizio ne aveva in dotazione uno e andava benissimo sopratutto d'inverno con neve e gelo e passi di montagna da affrrontare. Io l'ho usato pertanto posso dire questo. Forse l'autore dell'articolo lo ha visto solo in fotografia senza esserci mai salito sopra. Non ha avuto fortuna per il solo fattoche era troppo avanti sui tempi.

Inserisci un Commento

Attenzione: i commenti NON sono moderati. Perchè?



ATTENZIONE: QUESTO SITO NON VUOLE PROMUOVERE PROPAGANDE DIFFAMATORIE NEI CONFRONTI DEI MODELLI E DEI MARCHI CITATI CHE APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI E NON SONO CONCESSI IN LICENZA. I CONTENUTI SONO RIELABORAZIONI UMORISTICHE E SURREALI DEGLI AUTORI E NON SI RIFERISCONO IN ALCUN MODO ALLE SPECIFICHE TECNICHE, QUALITATIVE E DI SICUREZZA EFFETTIVE DEL VEICOLO.
IL SITO NON E' RESPONSABILE PER I COMMENTI PUBBLICATI DAGLI UTENTI. ►DISCLAIMER


HOME                  TORNA SU                  INDICE GPS