19

HINDUSTAN AVIGO

hindustan ambassador avigo

INDIA Caro Avigo ti scrivo così mi distraggo un po', e siccome sei molto lontano più merda ti scriverò. Forse sarebbe il caso di avvisare anche la Hindustan Motors, storico produttore automobilistico indiano, che “L’anno che verrà” non è il 1960, perché è dal ‘58, anno del lancio della Ambassador, l’ auto simbolo del marchio, che la linea dei suoi modelli è rimasta pressoché identica al primo clone costruito su licenza della inglese Morris, la Oxford III  Morris Oxford Series III 1500(1956-59). Dal 1942, in India, Hindustan fu il più grande produttore di bomboniere ferrose prima dell’arrivo di Maruti nel 1981 con i suoi pacchetti bomba-regalo di stampo giapponese. L’Avigo fu il maldestro tentativo di ringiovanire la secolare Ambassador, della quale qualcuno di voi forse ricorderà in un famoso spot televisivoLa pubblicità  della Peugeot 206 'The Sculptor' è stata creata da Giovanni Porro. Protagonista un indiano che danneggia una Ambassador anche con l'aiuto di un elefante e poi salda il tutto. La colonna sonora è un remix di Heaven Is A Place On Earth. di qualche anno fa per la Peugeot 206; ebbene, quella carcassa che veniva sfracellata contro il muro era lei: la Ambassador. Dopo questa “onta” internazionale gli Hindustuntmen decisero nel 2004 di praticarle un lifting più radicale che, per arcane strategie di marketing, la estraniò temporaneamente dal marchio Ambassador dandole una nuova immagine sotto mentite spoglie, nacque così la Avigo. Qualche maligno vide in questa operazione il disperato tentativo di recuperare quote di mercato in calo, nonostante l’ Ambassador (Amby per gli amici) fosse stata da sempre vista come il mezzo di trasporto preferito dalla categoria dei tassisti e dalla leadership politica, una vera e propria icona della vita sociale indiana e anche dei computer: era il cestino. L’Avigo fu disegnata da Manvindra Singh, lo stesso giovanotto della pubblicità che con qualche altra manovra suicida, un triceratopo diarroico utilizzato come pressa e qualche fanale rubato a delle Nuova Mini parcheggiate nelle vicinanze, ne realizzò il restyling. Il resto della linea rimase influenzata addirittura dal modello HINDUSTAN LANDMASTERprecedente la Ambassador, la   Hindustan Landmaster, che altro non era che la Oxford serie II. Gli interni erano comunque molto più classic-tech, con una consolle centrale come nella Nuova Mini con strumentazione mista analogica-digitale, i sedili in similpelle beige, cerchi in lega, mal d’aria condizionata, pollo alla griglia cromata e una gallina viva di serie nel cofano che, grazie al movimento della vettura sulle aspre strade orientali, omaggiava il conducente dell’uovo quotidiano, direttamente dal bocchettone del condotto dell’aria, caldo caldo. Presente anche uno sterzo schiavizzato (servosterzo), una leva del cambio sadomaso a 5 frustate, 4 altoparlanti Kenwood e una luce soffusa per i passeggeri imboscati dietro. Ma la grande novità era rappresentata dal freno a mano posto in mezzo ai sedili anteriori, al contrario dei modelli precedenti dotati di un macigno da 50 Kg. da interporre tra le ruote. La versione Avigo a benzina era mossa da un onnipotente motore 1800cc quattro cilindri Isuzu, mentre per il diesel ci pensava il 2000cc. I consumi? 10 Km/litro e 7 con l’aria condizionata accesa, non male per una vettura da 120 Km/h e 1200 Kg prodotta da una società, la Hindustan Motors appunto, di proprietà della Birla Technical Services, Gruppo Industriale indiano che si occupa anche dell’estrazione e della raffinazione del petrolio. Tramortita tuttavia dalle basse vendite, da un aspetto simile ad un Buondì scaduto (molto retrò) e da un prezzo eccessivo (Rs 5,10 lakh - 7.300 Euro), la Avigo rimase senza amici uscendo di scena già nel 2008. Ad ogni modo, come recita un famoso proverbio indiano: meglio avere un nemico davanti, che un Avigo da dietro. Augh!


ANNUNCIO HINDUSTAN AMBASSADOR AVIGO ANNUNCI DI MERDA: Rs 554.426 (€ 8.000)
”Richiedi un test drive della HM Avigo 1,8 benzina, se ti piace te ne costruiamo una al momento. Approfitta di questa offerta, gli scarti in magazzino sono limitati. Divertiti con il nostro adrenalinico crash-test, ma pagaci prima, grazie..”



hindustan avigo - VIDEO DI PRESENTAZIONE

19   COMMENTI :

gioman47m ha detto...

Nonmisembra unacacata che puzzipoitanto tanto,
senevedono di meglio (opeggio) in giro.
Latrovo simpatica,forse l'hafatta unadisegnatrice!!!!
Mipiacerebbe averla x....distinguermi !!!!

mezzoghostano ha detto...

come faceva la pubblicita della citroien
"hei amigo questa macchina vavavuma"
mi viene da dire"hei avigo questa macchina protprotttttschizzzzzspruuuuzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz"

mezzoghostano ha detto...

in du stain ????
(dialetto tipico valligiano)
ar cesso c a sciorta
(risposta )

Thrasher ha detto...

auhauau la hindustan c'ha un coraggio totale a creare auto simili XD Come la ambassador (bruttina, molto anni 50) che però hanno tutti, visto che motori 1800 diesel come quelli non ne fanno tutti i giorni XD

Anonimo ha detto...

Una semplice auto retrò abbastanza gradevole

Anonimo ha detto...

Voi parla indostano? Se Peter Sellers in Hollywood Party avesse usato questa al posto della spetazzante Morgan, il risultato non cambierebbe...

A quando la versione cabrio a tre ruote?

Beppe

Anonimo ha detto...

Ehm,... datemi pure del matto, ma questa qui la trovo incredibilmente carina e simpatica.La linea old style(o,come si direbbe oggi,"vintage") le dona 1 casino!!! Di sicuro (oggi!) non risulta anonima... -ELLEMME-

Anonimo ha detto...

La trovo simpatica. Devo preoccuparmi?

autoavio815@gmail.com

roberto ha detto...

è bello avere un avigo così mi distraggo un po'... però è sopravissuto fino al 2008, un vecchio avigo.... :)

Anonimo ha detto...

Come si dice " 'Ambassador' non porta pene", forse tranne che questa!

Anonimo ha detto...

La reincarnazione di grado più basso della Morris Oxford III!|

Pino ha detto...

Una macchina molto bella e vecchia.

Anonimo ha detto...

ma è una califfata ! sensazionale ! e magarei costa anche poco

Anonimo ha detto...

@13, ma la chiami califfata soprattutto perché è anche una vettura Indiana?

Anonimo ha detto...

In India, a partire dalla seconda meta'degli anni 60, venne realizzata la PREMIER PADMINI uguale in tutto e per tutto alla FIAT 1100 D. Il costruttore indiano PREMIER acquisto' tutta la linea di montaggio e la produsse fino al 1999 (ovviamente adattando la guida a destra).

aldamar ha detto...

La vedo bene sta macchina come pollaio!

Cosimo Attena ha detto...

a me piace senza molte pretese

Cosimo Attena ha detto...

A me non dispiace visto che mi piacciono le auto degli anni 1958/1965

Unknown ha detto...

a me piace un casino come estetica e prezzo ma vorrei sentire il parere di qualcuno che l'ha avuta grazie e se qualcuno la vende mi contatti pure grazie ancora....

Inserisci un Commento

Attenzione: i commenti NON sono moderati. Perchè?



ATTENZIONE: QUESTO SITO NON VUOLE PROMUOVERE PROPAGANDE DIFFAMATORIE NEI CONFRONTI DEI MODELLI E DEI MARCHI CITATI CHE APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI E NON SONO CONCESSI IN LICENZA. I CONTENUTI SONO RIELABORAZIONI UMORISTICHE E SURREALI DEGLI AUTORI E NON SI RIFERISCONO IN ALCUN MODO ALLE SPECIFICHE TECNICHE, QUALITATIVE E DI SICUREZZA EFFETTIVE DEL VEICOLO.
IL SITO NON E' RESPONSABILE PER I COMMENTI PUBBLICATI DAGLI UTENTI. ►DISCLAIMER


HOME                  TORNA SU                  INDICE GPS