149

FIAT ARGENTA

fiat argenta

ITALIA La Fiat Argenta fu una berlina metallica monovalente molto duttile e malleabile nelle collisioni ad alta velocità, nonché ottima conduttrice termica in caso di esplosione. Prodotta dalle miniere FIAT dal 1981 al 1985 è stato l'ultimo fossile di gran classe a trazione posteriore estratto dalla Casa torinese. Alla fine degli anni '70, l'invecchiamento della "132" (lanciata nel FIAT 132 1972) poneva il problema alla Fiat di studiarne un'erede, ma siccome le risorse finanziarie erano concentrate altrove non c'era la possibilità di studiare una vettura di segmento medio-superiore completamente nuova. Si optò così per un restyling della "132", di cui venne conservata la struttura base (pianale, abitacolo e sfiga), ridisegnando parzialmente il frontale e la coda (entrambi più alti e squadrati) e dandole un nuovo nome in modo da farla apparire come un nuovo ed inedito modello. Le differenze estetiche riguardavano principalmente i gruppi ottici rettangolari, i massicci paraurti e fascioni laterali in amianto, gli spessi profili lucidi e le abbondanti cornici cromate al tungsteno, per complessive 12 tonnellate  e mezzo. Anche gli interni vennero completamente rifatti in anticorodal, con un rivestimento dei sedili di un certo tono e spessore culturale. Integralmente ripresa dalla "132", invece, l'ormai datata meccanica a trazione posteriore abbinata al motore situato in posizione anteriore e retrotreno ad assale rigido. All'esordio l’orrenda ammiraglia, denominata non a caso "Argenta" in omaggio al noto regista horror Dario Argento,  era disponibile nelle versioni "1600" con partenza a spinta, "2000 i.e." ad alto impatto ambientale (soprattutto quando prendeva le curve molto larghe) e "2500 Diesel" ad emissione tossica, riconoscibile dagli altri modelli della gamma per il rigonfiamento sul cofano motore anteriore e sul polmone del conducente. In Italia venne accolta tiepidamente, all’estero non fu cagata proprio, nonostante la ricca dotazione di accessori (servosterzo e check panel con il gioco di Pac-Man di serie); ciò fu dovuto al fatto che risultava superata in partenza (ma anche all’arrivo), ed era afflitta da un aspetto non entusiasmante, inoltre l’Argenta aveva una tenuta di strada sul bagnato pari a quella di una pattinatrice sul ghiaccio con le pantofole e da prestazioni, come suggeriva anche il nome, poco brillanti a fronte di consumi sostenuti. Anche il restyling del restyling, nel 1983 non riuscì a migliorare la situazione e così, senza rimpianti, l’argenteria fu data in blocco al monte dei pegni senza averne effettuato neanche il riscatto negli anni a venire. Celebre resterà solo la sentita dedica della pop-star Madonna negli anni ‘90 alla Fiat nell’interpretazione del brano “Don't Cry for Me, Argenta” o perlomeno questo è quello che mi ha detto il fruttarolo sotto casa.


VEDI L'ANNUNCIO IN FORMATO .PDF

ANNUNCI DI MERDA: € 550
”Vendo Fiat Argenta piombata (da alcuni colpi di fucile) anno 1984 con chiusura centralizzata ma riscaldamento autonomo. Bombola del gas e bombola antiincendio revisionati entrambi nel 2009, interni ignifughi in anticorodal..”



fiat argenta - VIDEO DI PRESENTAZIONE

149   COMMENTI :

AUTOdiMERDA ha detto...

Dedicata a Luigi (e al suo babbo) di Roma ;)

pietro mastroleo ha detto...

Il mio vicino Donato ha detto che ha percorso oltre 400.000 km con la 2500 diesel con tanti bei ricordi suoi, di sua moglie e delle sue 2 splendide figlie: conoscendolo perfettamente non posso dargli il minimo torto.

Claudio ha detto...

L'Argenta mi è sempre piaciuta. Anche se non sembra che ricopriva il logo di ammiraglia.

Claudio ha detto...

Beh, se avete aggiunto l'argenta, direi che conviene aggiungere anche la Regata. Dopotutto somigliano molto...

Anonimo ha detto...

la fiat argenta era un auto fantastica della fiat per quel tempo ultra accessoriata ricordo un viaggio con mio fratello che la possiedeva di 2400 km a.r.semrava di stare su un jet otiima argenta

Diego Bavasso ha detto...

A me piace e ne posseggo qualcuna !! e sono d'accordo solo sul fatto che non sia bellissima !!! è molto comoda e soprattutto va sempre , non essendo un auto sportiva ma di classe chi la avuta sicuramente non ci faceva le corse !! quindi a velocità "normali" la strada la teneva eccome !! meglio sicuramente di quei cessi di plastica che girano oggi che se salta un fusibile si ribaltano!!!!! saluti.

Anonimo ha detto...

era elegantissima... peccato per l'affidabilità... non è un'auto di merda

Anonimo ha detto...

Vorrei sapere che auto da ricco guida chi ha fatto questo sito...

pietro mastroleo ha detto...

@anonimo 12:36
Io suppongo un auto da povero altrimenti non avrebbe fatto questo sito. Mal comune mezzo gaudio!

Anonimo ha detto...

Grande automobile, io ne ho posseduta una e posso solo dire che era un mulo indistruttibile sia come motore che carrozzeria.

eieiebrazo ha detto...

auto nata e gia' superata..meccanica davvero troppo vecchia..tra lei e la croma passavano non una,ma tre generazioni di auto..pero' si'..era comoda..il vecchio bialbero fiat andava sempre bene..non era priva di pregi insomma..

Anonimo ha detto...

Un conto è la satira e l'ironia e ci stanno tutte, un conto è la critica gratuita:cosa vuol dire autodimerda per l'esattezza?L'Argenta è stata l'ultima evoluzione della fiat 132 (auto eccellente)e a suo tempo aveva dotazioni e confort da ammiraglia che altre si scordavano.E' vero, è stata una vettura di transizione dalla 132 alla Croma,ma era veramente una gran macchina.Nata tardi ormai e con un design sicuramente superato ma comunque elegante.E a chi mette nella mischia la Regata, ricordo che è stata la berlina piu venduta in italia e tra le piu vendute in europa, per 4 anni senza contare che basta leggere il Quattroruote con la prova della 70/70es e 100s per vedere come nel 1983, fosse una berlina di classe.Ma ovviamente basta che sia Italiana o Fiat e si puo dire di tutto vero?Poveri italiani che si vergognano di quello che sono e che fanno (o che hanno fatto)...e infatti questa generazione di perdenti i cinesi se la stanno mangiando viva...e Buon Appetito...

Anonimo ha detto...

Io ne ho posseduta una , la 2500 TD -
Nonostante una guida attenta e prevalentemente autostradale , è andata velocemente in degrado cominciando dall'impianto elettrico per finire alla rottura del cambio e cedimento del telaio nella parte anteriore SX . Demolita a 150.000 Km.

xfiles ha detto...

L'aveva mio padre, 1600! C'ho fatto la patente, per niente lenta nonostante il peso, comodissima, meccanica indistruttibile, insomma a mio avviso non era per niente un'auto di merda!

Anonimo ha detto...

Perchè nella recensione avete usato l'aggettivo "sfiga" riferito alla mitica 132? Erauna gran macchina io l'ho avuta per ben 12 anni mai un problema!

Anonimo ha detto...

ELEGANTISSIMA???? Sembra disegnata come "compito a casa" da un bambino di 1 elementare... eleganti sono altre auto..la jaguar E, la Citroen DS, la bugatti atlante...

Anonimo ha detto...

non dite assolutamente che era un'auto per i pezzenti, ricordo che negli anni 80 ce l'avevano molti personaggi politici questa vettura a mio parere elegante molto resistente e soprattutto molto capiente a differenza di tante auto moderne. Ma tanto per gli italiani esiste solo la 500...

Anonimo ha detto...

Esteticamente semplicemente orrenda.
Motoristicamente datata sicuramente,ma come concezione,visto che le prestazioni erano brillanti e i motori robusti e longevi(prerogativa Fiat),peccato che fosse tutto il resto dell'auto a decomporsi,specie supporti motore,interni,cruscotto,serrature,guarnizioni, manicotti,cablaggi elettrici,ecc...(altra prerogativa Fiat).Riguardo alla scarsa tenuta sul bagnato le BMW del tempo erano sicuramente peggiori,anche se la qualità costruttiva e l'estetica erano senza dubbio più elevate.Ad ogni modo se di Argenta ne hanno vendute pochissime,qualche cosa che non andava ce l'aveva di sicuro.

Anonimo ha detto...

che orrore la fiat dario argenta

Anonimo ha detto...

gran bella macchina... non quanto la sua erede (la mitica fiat croma) ma è sempre un auto di tutto rispetto... era la classica auto da rapresentanza, elegante ma discreta.
matteo

Anonimo ha detto...

auto di merda? l'hai avuta? la 2500 TD veolocissima e superaccessoriata..a.c. s.s. sedili in pelle c.c. ecc. l'invidia di chi non ha avuto un'ammiraglia...

Giuseppe ha detto...

Io ho avuto dall'89 una Argenta sx volumex 2000 per un lungo periodo, con l'impianto a gas e posso assicurarvi che andava uguale che a benzina,era una macchina stupenda, un salotto viaggiante,motore potentissimo, in estate andavo in vacanza con la famiglia e con una roulotte di oltre 1000 kg. più accessori vari e spesso dimendicavo di avere un rimorchio agganciato, affidabilissima, non ti lasciava mai a piedi al contrario di altre macchine dello stesso periodo considerate più raffinate, successivamente ho comprato un'altra auto di pari cilindrata e solo allora facendo il confronto ho capito che bestia era,(nel senso buono del termine) L'ARGENTA SX.

Anonimo ha detto...

mio padre aveva la 2000 ie dell'84, una vera bestia, aveva una terza che ti saliva anche sui muri, mi dispiace dirvelo ma di auto non ne capite molto:-(

Anonimo ha detto...

L'argenta personalmente l'ho trovata sempre una bella auto, elegante e ricordo che a quei tempi la possedevano in gran parte professionisti ed imprenditori. Esteticamente a mio parere non ha niente da invidiare alle concorrenti dell'epoca, certo non la si può paragonare alle ammiraglie di oggi, sicuramente più accessoriate e sicure; trovo comunque che sia stata l'ultima vettura di lusso prodotta dalla Fiat.

Anonimo ha detto...

Grande Argent !!!!!!!! mio zio aveva la 1600 e trainava un' Elnagh 375 senza neanche un pò di sforzo. Aria condizionata un mostroooooo !!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

mio padre aveva una 2.5 td e non era lenta ...anzi

Pino ha detto...

Ciao sono Pino di Savona. Ho posseduto 2 Argenta: una 2000 i.e. ed una SX. A parte i consumi "anni 70" non posso proprio parlarne male. Comodissima, infaticabile ed interni di classe. Mio papa', cui avevo prestato la 2000 x andare da mia sorella, in Lombardia,è stato tamponato da un camion in autostrada. Ha avuto salva la vita grazie alla robustezza strutturale (degna erede della mitica 125)che ha assorbito l'enorme energia dell'urto lasciando intatta la parte anteriore dell'abitacolo. Basti pensare che sotto la spinta derivata dall'impatto, l'autoradio è uscita dal suo alloggiamento e sbattendo violentemente contro il suo torace ha provocato l'unico danno fisico, vale a dire l'incrinatura di una costola. Non voglio neppure pensare cosa sarebbe successo se al posto della mia Argenta avesse accettato di usare la Uno diesel di mio fratello... Credo che dalle lamiere avremmo sicuramente estratto un corpo, non più una persona che adesso ha felicemente doppiato la boa degli 85 anni! Grazie Argenta, ti sei distrutta per salvare una vita!!!

Bandito ha detto...

Ciao, Pino, anch'io sono di Savona, mi fa piacere vedere un concittadino sul forum, per quanto riguarda l'Argenta forse andava anche bene, però certo che era brutta da non potersi vedere, e lo dico da fiatista convinto.

mezzotoscano ha detto...

L'Argenta fu una rivisitazione in chiave "sciccosa" dell'onesta ma banale 132 e fu proposta per fungere da ammiraglia della casa torinese, "scottata" dal flop della 130, quella sì una vera ammiraglia anche se un po' troppo vistosa e americaneggiante (molto migliore, a mio avviso, la 130 coupé) ma penalizzata dalla solita crisi petrolifera.
Certo non si può tirare fuori sangue da una rapa tuttavia ricordo bene che, all'epoca, persino l'Avvocato si faceva vedere a bordo dell'"Argenta" come vettura ufficiale.

Stiui ha detto...

Uhuhuhuh, Bandito fatti un giro a Garlenda, ma mi raccomando, A STOMACO VUOTO!!! Ahahahahahaha!!!
Un abbraccio!:-)

Pino SV ha detto...

Ciao, Bandito savonese! Sì, infatti, nella lista dei pregi mi sono ben guardato dal fare riferimento alla bellezza...almeno riguardo a quella specie di "132 ribollita" che era la 1a serie. Penso si debba ammettere invece un certo sforzo di abbellimento da parte di mamma Fiat per quanto riguarda la 2a serie: interni più curati, frontale rivisto nel disegno dei fari, dei paraurti (in tinta, belli ma fragilissimi) e della calandra con il logo "identity family" a 5 barrette...insomma: quasi accettabile. Menzione a parte merita invece il propulsore della SX, il 2000 Volumex che equipaggiava anche la Lancia Trevi VX ed alcune 131. Consumi da F1 a parte, era veramente entusiasmante! In autostrada spingeva con una progressione costante fino a velocità incredibili per il modello di auto, considerando anche un coefficente di penetrazione aerodinamico paragonabile a quello di un treno merci! Credo sia stata una delle ultime vetture in cui la penna dello stilista (anche se probabilmente sotto l'effetto di sostanze allucinogene)abbia contato più del computer: dalla Croma in poi, i vari centri stile non hanno fatto altro che elaborare i dati forniti dalla galleria del vento, dando origine ad una serie di auto tutte uguali, belle e razionali senza dubbio, ma prive della "scintilla creativa" che poneva le automobili figlie dell'"Italian Style" una spanna buona sopra la concorrenza. E scusate se è poco!...

Bandito ha detto...

Non credo che verrò a Garlenda, non so giocare a golf, l'unico avvenimento è il raduno delle 500, e siccome sono debole di stomaco non me la sento di vedere tante brutture insieme, anche a stomaco vuoto mi verrebbe una sciolta mica da ridere. Se organizzassero un bel raduno di Kawasaki magari...

Stiui ha detto...

Appunto, ti ho detto di andarci a stomaco vuoto perchè c'è il club nazionale delle 500!:-)

Anonimo ha detto...

per quegli anni gran bella macchina e basta

Anonimo ha detto...

Anche mio padre l'ha avuta.
Versione 120 i.e. del 1984.
Dopo 10 anni e 250.000 km, mai avuto guasti, giravi la chiave e il 2000 bialbero ad iniezione girava regolarissimo che era un piacere ascoltarlo.
Comodissima e bellissima (per l'epoca), è ovvio che oggi non si può paragonare alle auto moderne.
Anzi visto che il 90% dei commenti dicono che era una bella macchina propongo di eliminarla da questo sito perchè non merita proprio di essere definita AdM.
Cordiali Saluti.

Anonimo ha detto...

noooo non offendiamo la mitica regata SW e 132...XD avute in famiglia entrambe =P

mezzotoscano ha detto...

Io la "mitica" Regata l'ho avuta e - pur non discutendo il successo che ebbe - l'ho sempre trovata un carrettone. Unica nota positiva lo spazio: abitacolo e bagagliaio erano veramente ampi... però ci viaggiavamo in tre.

Anonimo ha detto...

ma si ^_^ ci ero solo affezionata XD è durata 17 anni per oltre 400000km come non lodarla per l'enorme servizio prestato XD

Anonimo ha detto...

La mia prima macchina, comperata di quinta mano perchè non la voleva proprio nessuno e mi era costata un terzo di una Pnda usata. Me la sono tenuta 9 anni. Una linea disegnata con la motosega, una certa tendenza ad arrugginire 8come altre vetture del tempo) ed una tenuta precaria sul bagnato specie con gomme di non eccelsa qualità. Però era silenziosa, comodissima, accessoriata con tutto quanto si potesse desiderare nel 1983, veloce e sorprendentemente parca nei consumi (13,4 km/l a 130 km/h. La Kia che ho ora consuma nettamente di più) ed affidabilissima (in 9 anni ho rotto un cavetto frizione ed un connettore della iniezione elettronica). Mi ha accompagnato nei 2 anni trascorsi nell' est Europa, ed anche a -29 °C partiva al primo colpo. Se Fiat facesse ancora vetture così, non guiderei il ferro da stiro coreano che ho oggi.

Anonimo ha detto...

Meccanicamente ok...ma la linea....mio padre mi accompagnava alle media 10 anni fa con l'argenta....mi facevo lasciare 10 metri prima della scuola:P

Anonimo ha detto...

Si vedeva molto nei film italiani degli anni 80.Peggio della 132, ma non orrenda.

Anonimo ha detto...

La stessa, se non peggior bruttura, di auto ammiraglia italiana; 20 anni dopo, la Lancia ha il coraggio di mettere in commercio la Kappa versione Coupè, in pratica un intreccio tra una persiana elettrica ed una asfaltatrice autostradale....

Anonimo ha detto...

L'ho guidata nella versione diesel: andava come la mia 127, vibrava come 127 vibratori collegati alla 380, e aveva uno sterzo che sembrava quelle gelatine alla frutta tanto care a mia Nonna, peraltro non è che lo sterzo della Mercedes E 250 di dieci anni dopo fosse più preciso, neh?

Beppe

Pier ha detto...

Visto che l'ho citata in un altro post, spendo due parole per questa tappabuchi (se lasciavano la 132 alla FIAT facevano meglio figura).
Era l'auto Aziendale che mio padre usava per andare e tornare dalla Germania. D'estate spesso ci scarrozzava anche me.
Ormai abituati ai moderni turbodiesel, il ricordo di affrontare 1000Km e più con un 2500 aspirato da 70 CV evoca imprese eroiche. Ma così era. L'Argenta sembrava comoda, ma in velocità effettivamente vibrava sinistramente, ciò forse fu la causa del distaccamento di un sassolino nel rene di mio padre (ciò fa male!).
Affidabile in generale lo era, ma aveva sempre piccole sfighe, come il cancellarsi delle piste ramate di un circuito elettrico a causa del sale in autostrada.
Argenta... mah... se la chiamavano Portmazor era la stessa cosa!
Pier

Anonimo ha detto...

Era un'auto che solo a guardarla ti veniva la depressione. Triste e grigia come la quasi totalita' delle Fiat prodotte in quegli anni. Avrebbe fatto un figurone in Unione Sovietica.
Ed intanto gli Agnelli continuavano ad arricchirsi alle nostre spalle, con i soldi del contribuente. Un'auto semplicemente vergognosa, ferocemente e giustamente sbeffeggiata dalle riviste straniere, sostenuta solamente dal prezzolatissimo Quattroruote, sempre al servizio dei nuovi Savoia del ventesimo secolo. Una vera figura di merda, ovviamente targata Fiat,per un paese che ha dato i natali ai migliori designer di auto del mondo,partorita dalla dirigenza che rifiuto' ad un tal Giugiaro il progetto Golf, prontamente accettato dalla VW. Giudicate un po' voi.....

Anonimo ha detto...

Mio padre ne possedeva una 2500 td verdina , ricordo che quella macchina di tachimetro toccava i 200km/h .La linea non era tra le più belle, ma di certo non si può chiamare auto di merda.

Anonimo ha detto...

Maddai....che se svolgevi una frenata d'emergenza ed inchiodavi, l'assale posteriore si alzava 35 cm da terra.
Ancora a mangiare cacca, credendo fosse cioccolata?

GIORDANO NICOLA ha detto...

L'ARGENTA INSIEME ALLA 131 NON ERANO CATTIVE AUTO,ANZI...PER CHI HA UN PO DI DIMISTICHEZZA COL DRIFTING ERANO ASSOLUTAMENTE DIVERTENTI DA GUIDARE E L'ARGENTA ERA PURE COMODA CON QUELLE SOSPENSIONI MOLLEGGIATE ALL'AMERICANA...COMUNQUE LE VOSTRE RECENSIONI MI FANNO DAVVERO RIDERE DI GUSTO...(NON E'SARCASMO)...COMPLIMENTI OTTIMO SITO!

Pier ha detto...

Ah, il drifting è davvero divertente, a saperlo fare.
Ma il problema è:
se il classico padre-di-famiglia prende un drifting involontario, quanti Arbre Magique occorreranno per coprire l'odore della paura che da quel momento impregna l'abitacolo ?
Pier

Anonimo ha detto...

mio padre ha avuto una 2000 ie del 84.Ne parla male,dice che ha dovuto mettere le catene da neve per uscire da una stradina con un po di fango in estate...e le gomme erano nuove di fabbrica!quando c`era vento era inguidabile(anzi pericolosa),non andava un cazzo sull autostrada.Comfort,spazio interno,tecnica elettronica,rivestimenti interni di pregio erano ok.Linea molto elegante.appena l`ha comperata a generato invidia e due vicini lo han copiato.tutti dicevano che era una vettura molto bella dentro e fuori.qualche problema con la regolazione dell iniezione elettronica.

Anonimo ha detto...

Che linea...WooW....quasi + graziosa di un tubo Innocenti per impalcature; credetemi - questa si che è una mera SKIZZAMERDA.....

Anonimo ha detto...

posseggo un,argenta volumetrica e ne sono molto fiero è una macchina comoda,silenziosa,robusta,rifinita,unica pecca sono i consumi,da dire che è pesante ma va benissimo,funziona tutto peccato che non si trova quasi niente nè di meccanica nè carrozzeria comunque è una gran macchina.

Anonimo ha detto...

la fiat argenta e bellissima
e non si discute capitooooooo.

Anonimo ha detto...

Faceva più schifo della attuale "Ammiraglia" odierna di casa Fiat.
Questa era una Argentea Pisciata.
Quella di oggi è una Cromata cagata!!

antonio di tuccio ha detto...

la fiat argenta non e un auto di merda

antonio di tuccio ha detto...

la fiat argenta td va a meraviglia

Anonimo ha detto...

Woow Compare delle 7:05, adesso che ci hai raccontato questa lussureggiante cazzata; arieggia per 5 minuti il locale prima di soggiornarci!
J.J Ficus

antonio di tuccio ha detto...

la fiat argenta td e la macchina piu bella che e vissuta nell epoca

Anonimo ha detto...

Si vero, molto più bella di una Porsche 911 Turbo Cabrio o altre pippette del genere.
La Argenta le dava a tutte.
Vai amico, dacci dentro con il prosecco!!

Anonimo ha detto...

Tutto ebbe inizio così. Dopo averla guidata per quasi un giorno intero, come vettura e con targa prova, la consegnai in serata, nel grande parcheggio all'aperto della Conc. Fiat. Non appena chiusi lo sportello dietro le mie spalle, il mio amico, Direttore Fiat per la Regione Calabria, il Sig. P. mi chiese: >> Che ne pensi?
<< Con il mio massimo candore risposi: è un carrozzone pieno di merda!
P. a mezzabocca mi rispose; >> lo supponevo.
Non erano ancora finiti gli anni 80, a me necessitava urgentemente una macchina, così mi era stata proposta ad un prezzo da un piatto di pasta e fagioli, questo "carrozzone" di Argenta td. Per carità, il suo interno era spaziosa e comoda, con una grande capacità per i bagagli dietro. Ma quel cruscottone che già qualche componente cricchiolava sembrava copiata da una austera lavatrice Zoppas anni 50, in pratica, non si poteva vedere. La macchina in questione aveva davvero pochissimi Km, ma il motore lo trovai asfittico, sottotono, un polmonaccio, puzzolente e rumoroso. La guida impacciata, troppo rollìo in laterale, troppo beccheggio in frenata. Goffa, rude e tra i parcheggi con quei paraurti derivati dal riciclo dei piatti in plastica della Dacca, non dava proprio il suo meglio. Esteticamente la linea era rimasta agli spettacolari anni 70, in pratica una 124 con linea a "saponetta", dritta, anonima e spigolosa, dove con quei due grossi e rettangolari proiettori anteriori, le donavano una severa aria da auto del cummenda in via del suicidio con la canna del gas. Trasudava tristezza alla guida della Argenta, forse era il mio stato d'animo, però dentro quell'abitacolo ti sentivi già vecchio e stanco anzìtempo. Poi il cielo interno tendeva in alcune zone a scostarsi e non volevo continuare più a condurla perchè mi ero già annoiato. Per riflesso, il giorno seguente, sono andato alla Volkswagen e con meno di 25 (più del doppio richiestomi alla Fiat) Milioni acquistai una vettura dalla linea sportiva e giovanile. Una Corrado 1800, dove 4 persone e bagagli abbiamo viaggiato comodi e senza mai problemi per anni.
A. Mezzoli

Anonimo ha detto...

E' un vero e proprio CARROZZONE ALLEGORICO.
per fortuna che la sua lina fa ridere a crepapelle!!
JDiossina

Anonimo ha detto...

Questa Argenta, è il reale esempio del conosciutissimo M.I.S.
Mortaio Italiano Sparamerda.
Macchine grandi la Fiat non le ha mai sapute creare e questa è un fulgido esempio.
Dovrebbe specializzarsi in Microcar tanto in voga oggi, oppure che so; creare macchinette da donare all'A.I.A.S. Associazione Italiana Andicappati Sociali. Sembra buona la strada intrapresa del nuovo 3 cilindri e le piccole cagatine di 4ruote che a breve sforneranno. Speriamo i loro Ingegneri provenuti dalla NASA, si ricorderanno di includere agganci speciali per le carrozzine, la possibilità dei doppi comandi e degli sterzi a doppia corona; non si sa mai....

Anonimo ha detto...

Siamo agli sgoccioli. Sta per iniziale l'anno nuovo ed il Carnevale sarà ben presto alle porte. Che bello, che allegria, quanti balli e maschere multicolori. Quanti fischietti e tamburini, tutti insieme a divertirci. Tra montagne di coriandoli e stelle filanti volteggiare in aria. Ma perchè noi lettori di AdM non proviamo iscriverci e a partecipare al Carnevale di Viareggio oppure a Venezia? Mica dico quello di Rio!? Come inizio ci converrebbe starcene in patria. Anche se sono sicuro che con un carrozzone come la Fiat Argenta, scaleremo le Hit Parade dei carri allegorici, sbaragliando proprio tutti. Ma dico tutti, sul serio. Ragazzi, modellare la carta pesta è un gioco da ragazzi, in pratica la stessa cosa delle lamiere del "Carroccion". Dai coraggio ragazzi, chi vuole aderire? Indifferente poi il soggetto, basta la caricatura di un qualsiasi politico Italiano. Sarà il carro più allegorico di tutti e sarà una meritata vittoria. Io ho Tonnellate di giornali vecchi e colla, metto anche la Argenta parcheggiata da anni vicino un cassonetto della spazza e mio fratello sostituisce gli ammortizzatori con 4 mattoni. Dai ragazzi coraggio, chi mi da una mano?
W Viareggio, W il Carnevale, W l'allegria.

d@niele ha detto...

argenta.
per chi non si accontenta.
forse ho sbagliato slogan...

Anonimo ha detto...

non dite fesserie ce ne sono ancora peggio dell,argenta auto che fanno pena,ai suoi tempi erano apprezzate le diesel a parte i km che macinavano erano ottimi per chi agganciava la roulotte,tiravano lente ma sempre,anke il benzina non era male,anzi.oggi non conta più perkè si va al passo con i tempi come ogni cosa sempre più sofisticata,all,epoca l,argenta era una vera macchina per famiglia.saluti.

Anonimo ha detto...

Premesso che uno nella vita sceglie cio che gli pare e che l'Argenta puo piacere o far vomitare, quando diciamo le cose però, diciamole tutte...
Ma, avete mai guidato una BMW serie 3 o 5 del 1980 sul bagnato?
O visti i loro Tristissimi interni?
O la sfavillante aerodinamica delle Audi 80 100 e 200 di allora (dei mattoni pure loro)?E le Mercedes che ancora nel 1984, mettevano vetri elettrici, centralizzata e quinta marcia, dico, quinta marcia tra gli optionals?
O la spettacolare 200 diesel W124, una bara da 2 tonnellate che non superava le panda 45 sui falsopiani (ne ho deriso alcune per esperienza personale).
Dimenticavo, menomale che oggi la Mercedes produce ancora la fuoristrada G (un Panzer da 1 Km al litro), la Splendida GLK e la fantastica auto funebre classe R (Requiem), fiasco totale.
Ah, dimenticavo, la 500 fiat è una cagatina vero?Ma la Mini (ormai non si contano piu le versioni farsa piene di adesivi e care come il sangue) sono piu utili...o le New Beetle...ops, perdono...ho scordato la FANTASTICA FOX WW...mavaff...

Anonimo ha detto...

La Fox e nata come auto per i paese emergenti.
Mi auguro sia più bella la Albea per te.

Anonimo ha detto...

Fox andrebbe anche bene ma WW che cosa significa?
il verso che fanno le tartarughe quando trombano??
Forse sarebbe meglio correggerti con VW.

Anonimo ha detto...

Un riferimento perfetto per quest'auto sarebbe la battuta:"Tenete la morte lontano dalle strade. Guidate sul marciapiede".

Anonimo ha detto...

Forse l'anonimo delle 2:25 sconosce la bontà del gruppo Audi che a cavallo degli anni 80, l'Audi 100 TDI modificata, con un pieno di carburante copre oltre 4.818 Km, prestazione corrispondente a un consumo di 1.76 litri/100 Km, ad una media di 60,2 Km/h.
- Giro del mondo con un'Audi 80 TDI di serie, per una distanza complessiva di 40.273 Km, con un consumo di 3,78 litri/100 Km, ad una velocità media di 85,8 km/h (1992).
- Corsa ADAC con un'Audi 80 1.9 TDI, per un percorso di 2.021 Km, con un consumo di 3,4 litri/100 Km (1993).
- Prova di risparmio sul tragitto Vienna-Ginevra con un'Audi 80 1.9 TDI, su un percorso di 1.079 Km con un consumo complessivo di 29,9 litri, corrispondente a una media di 2,77 litri ogni 100 Km, ad una velocità media di 70 Km/h (1994).
Quindi si sciacqui il cavo orale prima di parlare male delle Audi 80 - 90 - 100 Grazie, oppure vorrebbe aprire paragone con la FANTAMERDA Lancia Dedra?
Se la ricorda la Bara da morto della Maserati 222? La Carrozza Funeraria dell'Alfa Romeo SZ 3000 del 1990 che all'epoca costava 107.647£ ma che nessuno mai acquistò? Chi si ricorda delle finte fuoristrada di ricotta andata a male della ACM (in arte povera ARO) Enduro con motore Volkswagen? Oppure la Bertone Freeclimber, (Dahiatsu)ovviamente con motore BMW 2.4 td? Una ennesima marca così tanto stupida che poteva sorgere solamente in Italia ma con motore TEDESCO,la Biagini Passo; spinta dal 1.8 Volkswagen?? Una ennesima purga radioattiva ad uranio impoverito come la IATO che non ne hanno venduta nemmeno una nemmeno regalandola? Andiamo nel 1996 con le Brutture della Alfa Romeo Spider, GTV Coupè, alle fognose e putride 146 - 145 e ancor meno venduta 145 Q4 Aborti e fiaschi clamorosi! E la Brava che sembra essere la vettura usata da Ciuchino? Gentilmente caro anonimo, non mi faccia continuare a pestare altre cacche con le mie scarpette nuove, potrei continuare ad elencare fantamerdastre Italiane fino a mattino.
Pfrrrr... cazz... cos'caz'era una Lancia Deltasud questa cagatazza qui non ci voleva proprio.
Ho merda.... le mie scarpine nuove......
Mavaff lei....

Anonimo ha detto...

Una per tutte:
L'Audi A2 tra le auto di Merda, non l'ho messa certo io, caro Anonimo 2:35...rassegnati, esistono anche merde tedesche!!!

Anonimo ha detto...

Di Italiane in questo sito la lista è lunga come i morbidosi rotoloni puliculo della Regina.
E poi abbiate un minimo di amor proprio a non doverle commercializzare con il nome di Biagini Passo. In sostanza una Golf 4x4 che tanto merda non era.
Anche perchè in Tedesconia, non hanno mai preso kessò; una Fiat Ritmo e l'hanno spacciata per Kazzenburgher Blitz 130.
Vergognoso pensare come il classico, piccolo, Italianetto!

Anonimo ha detto...

Ma queste eccelse AUTO MADE IN ITALY, ma perchè non risultano alla Dakar 2011?
Le Tedesche (AUTO) stanno rosicchiando tutto il terreno, avvolgendo il resto degli iscritti in una nube di polvere. Lo squadrone Mitsubishi?
Ma più che altro; la domanda che spesso mi ripeto - ma la tanto sbandierata supremazia tecnologica Italiana, ma che razza di fine ha fatto?
Staranno forse raccogliendo, domandando spiccioli di qualche ,€ per iscrivere la 159 a 4 ruote motrici? Speriamo.
Ma non bisogna aspettare più, perchè siamo già al 7° giorno di gara.
Nel mentre io e tutti i miei polli da cortile, (in realtà li sto ammaestrando <>) quando questo accadrà, faremo una bella, calorosa e calcistica Hola di benvenuto !
Italia, patria anche del buon ridere e delle barzellette....
Questo sito è un puro spasso, giuro!

Anonimo ha detto...

Qualcuno lo legge Al Volante?
Avete letto le lamentele dei clienti?
Dalla A alla Z non c'è una marca che si salvi (chiedo scusa per l'out)...c'è chi spesso si trova a piedi perchè l'elettronica l'ha mollato di sana pianta altre volte leggo di difetti assurdi...e le Case che quando possono fanno orecchie da mercante...basta che salti un integrato e sono botte di migliaia di euro...quanto rimpiango le auto di una volta (127, R5, Golf 1 etc etc)...mi sa che le auto di merda sono quelle di oggi!!!

Anonimo ha detto...

Vedere per credere. Oggi sulla carta satinata c'è rimasto ben poco da crederci. Basta osservare attentamente le macchine che ci circondano. Anzichè di leggere quella cagata di rivistina da te menzionata! Il Senatour della Padania, Bossi che "l'avea" sempre duro, (poverino) va in giro con una BMW Serie 7 Blindat della Panzer Division III Tiger, La stragrande maggioranza dei Ministri e Onorevoli Italiani scelgono di muoversi con Mercedes Benz e grosse Audi. Audi anche per il Ministro del Consiglio. Non si vede mai una Alfa R. 159, una malsana Marea, al massimo qualche Lancia Zhingar Thesis (N.C.C.?). Certo così non si fa una gran bella immagine dei nostri prodotti così no và! Solamente il Pres. L. Montezemolo gira esclusivamente con modelli Italiani. Esisterà mai un motivo perchè vengono scelte solamente auto straniere? No? In oltralpe ad Es. usano enormi e squallidissime Peugeottone, oppure le Citroen C6, ma almeno forse per patriottismo che non non abbiamo, vanno in giro con prodotti interni made in France. Non ne parliamo in Germania, non se ne vedono assolutamente di macchine da pollame Italiano. Ma perchè mi chiedo? Ci sarà una macchina Italian United, che abbia mai vinto una cavolo Paris - Dakar fino ad oggi? Oppure no? Ma queste merdecar Italiane ma dove stanno? Ma dove sono? Dove lavoro io, sai, siamo in circa 300 e tra tutti i miei colleghi che vanno in giro con le "Cessitalcar" non sono nemmeno in 35 - 40, matematicamente parlando poco più del 10%? Tra queste una sola Fiat Tipo del 97 credo e qualche altro merdame di ultima concezione. Del resto, son tutte macchine straniere. Ford, Opel, Volkswagen, BMW una sola Lada Niva a gas, una sola Porsche Boxster, una sola Chrysler Sebring cabrio, una manciata di Renault e similcar straniere. Il mese scorso il nostro collega ultimo arrivato, lui possiede una Fiat Doblò, ma ha detto che è arrivata l'ora di cambiarla, indovina in cosa? Con una Peugeot 3008.... mica con il nuovo Mostro di Striscia la Notizia del New Doblò..... che ridere..... evviva le macchine straniere và!
Tu invece continua a leggere al Volante che fai meglio.

Anonimo ha detto...

Quest'auto non mi sembra che abbia proprio l'"argento vivo" addosso!

Anonimo ha detto...

Anonimo 11:08 vorrei che mi spiegassi:
1)Perchè la VW ha comprato la Seat se è una marca di merda
2)la Lamborghini se è un'auto italiana di merda
3)Vuole l'Alfa Romeo se è un'auto di merda
4)Ha comprato la Skoda che è un'auto di merda...
Ma come, dai quanto sei ridicolo...Al Volante una rivistina?
L'aziendina dove lavori tu, non è mica l'Italia o il resto del mondo sai...e Grazie a Dio che si puo scegliere in questo mondo...io dico "comprate quello che vi pare ma non buttate merda sul lavoro di tante persone"...tu vuoi imporre una regola per cui straniero=infallibile...a me sa un po di discorsi sulla razza che ho sentito fare a qualcuno qualche tempo fa...ah, dimenticavo, hai letto del Fallimento Audi A1? Non la vuole nessuno Ha Ha Ha...

Anonimo ha detto...

A me l'Argenta sembra tutt'altro che una cagata, alla fine pagava lo scotto di un progetto di diversi anni prima e di una linea elegante si, ma non proprio esaltante (e che a me comunque piace!)...per il resto era un'ottima macchina che doveva fare da semplice modello-tampone in attesa della modernissima Croma, certo, il confronto con un seg. E moderno è impietoso per ovvi motivi di età, ma da appassionato di vecchie auto quale sono, me ne metterei ben 3 in garage: una 2000 i.e. prima serie, una SX col compressore volumetrico seconda serie ed una Turbo D sempre seconda serie, quest'ultima la prima Fiat della storia diesel sovralimentata! Direi piuttosto all'autore del sito di mettere la Nissan Juke, che sarà una buona macchina, ma sembra uscita da Alien vs. Predator come linea!

Anonimo ha detto...

Il creatore di questo sito non sa molto dell'auto italiana e dei risvolti spesso nascosti delle "grandi e robustissime tedesche". Informati meglio prima di parlare per sentito dire, la fiat non ha nulla da imparare dagli stranieri, casomai è stato il contrario!

Anonimo ha detto...

Allora ci illumini Lei, caro signor "Sotutto"; il dibattito è sempre aperto. Però, prima, visiti acuratamente il sito: noterà che le "grandi e robustissime tedesche" non sono certo assenti.

Anonimo ha detto...

no, però ha ragione. scusate: non è forse vero che in quegli anni la fiat inventò, prima nel mondo, la CAROZZERIA A RUGGINE PORTANTE ?
Giuro su un pallonetto di maradona che un mio conoscente ,pio e praticante religioso, vinse il trofeo "bestemmione toscano" scoprendo i buchi passanti nella ruggine del 130 comprato nuovo di pacco 6 mesi prima.

Anonimo ha detto...

Avevo 23 anni quando mi sono comprato la mia prima auto vera ( di seconda mano ) la fiat argenta diesel 2500, per dieci anni mi ha accompagnato in tanti viaggi comodissimi,quando l'ho rivenduta aveva quasi 400.mila km, mi ha lasciato per strada solo una volta perché mi sono dimenticato di mettere il gasolio (ero giovane e pensavo ad altro)adesso ho 49 anni ed ogni tanto sogno di guidarla ancora

Anonimo ha detto...

Mia madre ha abortito per ben tre volte.
Mio padre aveva un merda di Argenta che puntualmente accompagnava la mamma in Ospedale.
Sfiga o destino?
Con una merda del genere, vuoi mettere??
(una bella grattata hai "zurzugli" ci vuole sempre)

Anonimo ha detto...

Motore anteriore + trazione superiore = superata?
Allora le BMW e le Mercedes sono auto di merda anche oggi...

Anonimo ha detto...

trazione superiore? cioè... tipo un elicottero?

Anonimo ha detto...

SE SIETE IN GRADO DI TROVARNE UNA FATEMELO SAPERE.
LE COSE BELLE SONO RARE.

Anonimo ha detto...

Io ne ho una. Da tempo cercavo pollo disposto a pagarmela così tanto profumatamente. Rara, bellissima da rivedere il finale della marmitta ed i suoi interni, ma in ottimo stato tutta. Le cose RARE e BELLE come la mia Argenta vanno pagate profumatamente, te la vendo a 10 mila Bombe, ma perchè rimani un anonimicchio? Contento di appiopparti cotanta merda automobilistica. Mi raccomando, fatti vivo caro Polletto, io sono Saverio.

Anonimo ha detto...

Certo il POLLETTO 86 non si fa vivo... ci credo...sarà il solito "cazzaro" di turno. 87 non farci caso. Quando la MERDA rimane MERDA, l'anonimo polletto 86, l'ha ampliamente dimostrato a noi tutti della bontà del progetto Argenta.
J.J Ficus

Anonimo ha detto...

le auto di merda sono quelle di oggi, veri frigoriferi viaggianti. l'Argenta era straordinaria, quelli che affermano il contrario o la disprezzano non capiscono un bel nulla di auto

Anonimo ha detto...

Io non ci capisco nulla di auto te lo assicuro caro 89, per questo motivo nel 1987 dopo soli nemmeno 3400 Km ho ridato indietro il frigorifero malfunzionante con condizionatore Diavia della Merdargenta.... ^_^
Astenetevi dai cessi, se non potete farne proprio a meno, compratevi una spumeggiante Freemerd

enzo ha detto...

Quando uscì nei primi anni 80, la Fiat Argenta mi piacque molto, nonostante fosse un auto nata già vecchia. Diversi anni dopo, ebbi modo di guidare un'Argenta del padre di un mio amico; avendo già in passato guidato le 131 e 132, l'Argenta fu una delusione totale: sterzo consistente come gelatina e impreciso, sospensioni inutilmente flessuose che la facevano rollare e beccheggiare esageratamente. Se avesse mantenuto lo stesso comportamento stradale della 132, l'Argenta sarebbe stata un po più apprezzata, nonostante sia stata un auto smerdeggiante come poche.

Anonimo ha detto...

a quell'ignorante anonimo delle 11:08 am le Fiat Tipo sono state prodotte fino al 1995 e non fino al 1997, e poi che dire sulla Fiat Tipo : io ne ho una 1.4 i.e. sx acquistata di seconda mano ne 2004 impianto gpl,a.c.,idroguida, ha percorso 320000 km ,frizione originale, motore originale senza mai essere smontato, mai rimasto a piedi. per caso macchine tedesche capaci di tutto questo? io li metterei alla prova ,saluti

Anonimo ha detto...

CORREVA LA SECONDA METà DEGLI ANNI 80...UN MIO COMPAGNO DI CLASSE ...COL PADRE CHE NON RICORDO BENE CHE LAVORO FACESSE...MA RICORDO BENE CHE ERA STATO NEGLI ALPINI.....COMPRO' UNA FIAT ARGENTA....CREDO USATA....(MA NON CI METTO LA MANO SUO FUOCO...)..

PERCHè LO RICORDO COSì BENE???...PERCHè QUESTO BAMBINO (ERAVAMO BAMBINI INSOMMA...)....ERA SEMPRE STATO MOLTO GRACILINO DI COSTITUZIONE (IN TEMPI DI PERTOSSE FU ASSENTE DA SCUOLA PER TRE MESI...PRIMA DI RIUSCIRE A RIPRENDERSI)....E....SOFFRIVA ANCHE MOLTO IL MALDAUTO....

COME FU O COME NON FU......SUL SEDILE POSTERIORE DELL'ARGENTA...IL PROBLEMA NON ESISTEVA...NON GLI VENIVA IL MALDAUTO..
SULLA DELTA SI....PER FARE UN ESEMPIO.....SULL'ARGENTA NO....!!

IO NON SO SE FOSSE UN INDICE DEL CONFORT DELL'ARGENTA.....SO SOLO CHE QUELLI ERANO I FATTI.....

BY BLACKLEATHER

Anonimo ha detto...

ma andava a grappa verde ? per quella ci vuole la marmitta di rovere...

Anonimo ha detto...

Certo, per i moderni ragazzini a cui è stato lavato il cervello (e il portafogli) con fregnacce del tipo "auto ecologica", l'Argenta sembra un dinosauro proveniente da un altro pianeta. A suo tempo, però, è stata capace di dare grandissime soddisfazioni a chi l'ha avuta. Ottima Argenta!

Anonimo ha detto...

bravo anonimo delle 5:03 pm ai detto bene ,per i ragazzi di oggi è un'AUTO SCONOSCIUTA perkè si va sempre a passo con i tempi,ma l'argenta ai tempi era e lo è una gran macchina,è da soddisfazioni da ammiraglia!!

Pier ha detto...

....ma qualquno che timpari li tagliano non da soddisfazioni?

Anonimo ha detto...

Mio padre ne ha avute ben due!! Una 2500 diesel aspirata prima serie color oro metallizzata (!!) ed una 2500 td seconda serie blu. 350.000 km percorsi con la prima e quasi 400.000 con la seconda senza mai avere problemi... Ovviamente mio padre, pace all'anima sua, sapeva guidare benissimo e non mi riferisco alla guida da pista, ma al saper trattare i motori a freddo ad a caldo, al saper trattare la frizione ( in tutte la auto che ha avuto,sempre fiat e mai meno di 300.000 km, non ne ha mai rifatta una)e cose del genere. Tutto questo solo per dire che con un minimo di cognizione meccanica e di guida civile i motori italiani non hanno assolutamente niente da invidiare ai tanto decantati tedeschi, anzi!!!Poi l'estetica è una cosa soggettiva, ad alcuni piace e ad altri fa cagare... ma tant'è!!
Salvo

Pier ha detto...

Salvo, è vero ciò che dici. Se mi prendo cura di un oggetto quello mi dura. Però ti raccondo un aneddoto. Un ns. rappresentante che comprava sempre BMW o Audi, dietro ad un rigurgito di patriottismo comprò una Thema. Ad un certo punto il sedile di guida cominciò a sballonzolare leggermente. Portò la Thema in officina, il meccanico con faccia annoiata si sedette per verificare, guardò il contachilometri e sentenziò: "Ma cosa vuole? E' normale! Ha già fatto 36000 chilometri!". Da quel momento non ha più comprato italiano!

Anonimo ha detto...

pier, lo stesso atteggiamento l'ho subito per una macchina tedesca che aveva difetti ben maggiori. da allora non solo non compro auto tedesche, ma mi stanno sul cazzo anche i loro proprietari...

Anonimo ha detto...

insieme all'alfa 6 è una di qll vetture ke non hanno sfondato....un'altra è la VW PHAETHON.

Pier ha detto...

@100 Ce ne sarebbe da raccontarsi! Forse finiremmo in parità. A parte la platealità dell'episodio narrato, personalmente il comprare italiano mi ha dato sempre un sacco di noie. Il bello è che non capisco mai se è il concessionario/officina che fa lo stronzo o la casa madre nei confronti del concessionario. Sulla UNO, fine anni 80, mi si stava rompendo la frizione in garanzia. Dici che me l'hanno cambiata subito? Hanno aspettato che la rompessi (ovviamente di sabato). Probabilmente mammaFIAT voleva vedere il pezzo rotto per rimbosarlo.
@101 il problema è l'immagine di marca, specie in Italia, perchè in Germania ne ho viste.... poche anche là. Non si può applicare un marchio popolare per un ferro da 100.000 euro.
A proposito a quando la 130 su queste pagine? Lì ce n'è da raccontare su immagine di marca ed affidabilità!

Anonimo ha detto...

e di tanta.... tantissima ruggine e aportar via!!

Anonimo ha detto...

ciao a tutti, io posso solo dire che col 2500 TD ho percorso 575.000 km cambiando l'olio ogni 40/50.000 km se me ne ricordavo !! l'ho dovuta buttare solo perchè la rugine l'ha mangiata e io nn ne ho avuto molta cura, l'unico problema che mi ha dato è stata qualche lampadina che si bruciava nei fari posteriori, che dire, brutta si, prestazioni poche, ma ce ne fossero di auto così !! ora spendi 40 o 50.000 euro e dopo un pò ti lasciano a piedi, gran auto di "merda" !!!

alex ha detto...

boh .
simpatica la recensione, diciamo, ma abbastanza infarcita di luoghi comuni. nei fatti l'argenta ha i soliti eccellenti motori fiat, buona tecnica a tratti eccellente , cambio sottotono . l'estetica è vero che fosse vecchia già alla nascita,perchè la fiat non ha più investito sulle grandi berline e si è visto . ma era una macchina comoda e comunque bella, erede di una macchina che ancora aveva una linea notevole, la 132 . certo, se si è prevenuti, allora si calca sempre la mano . io ho avuto molte fiat, e l'unica che non ho apprezzato ( per il motore nb ) è stata la vecchia panda 30 .macchine come muli .

Anonimo ha detto...

Sono un collezionista di auto e fra le diverse che possiedo eccone alcune da voi definite auto di m : Citroen Maserati , Fiat 130 Coupe' , Fiat Argenta ... Beh Immagino che chi le definisce in tale modo mai abbia avuto l'opportunita' di possederle , del resto , l'invidia , e' una brutta bestia . Saluto il pidocchioso pezzente che gestisce il sito , anche voi poveracci avete il diritto di vivere , ma certamente vi dovrebbe essere tolto quello della critica . Ah la censura , ah la censura .

Anonimo ha detto...

@106, guarda che questo è solo un sito che critica le vetture solo dal punto di vista estetico, non per le prestazioni! E poi come dicono le indicazioni, non ha certo intenzioni diffamatorie!

Anonimo ha detto...

106, mi spiace dirtelo, ma ho avuto l'onore di guidare il trittico da te descritto sopra. La più tra le schiacciamerde m ie apparsa la Argenta, che non definirei affatto auto da collezione, ma un caldo, portentoso ed efficace clistere!

Anonimo ha detto...

@ 106
Lo disse pure il duce
dal balcon del palazzo:
prenditelo nel culo
e non cagarci il cazzo.

Anonimo ha detto...

mi è sempre piaciuto il Petrarca..

Anonimo ha detto...

@106, tranquillo che le vetture che possiedi non te le tocca nessuno, e poi, comunque, questo è solo un sito umoristico!

Anonimo ha detto...

Mio zio a metà degli anni ottanta acquistò un' Argenta 2500 diesel e la tenne fino a 350.000 km, senza mai problemi.Vi assicuro che non la risparmiava per nulla, anche perché ci percorreva circa 40/50.000km l'anno.
Un giorno, su una strada di campagna, mentre un altro mio parente con la sua BMW 320 semi nuova trainava un trailer(carico con tanto di due cavalli)e miseramente rimaneva in panne, arrivò mio zio con l'Argenta.
Ebbene; attaccata l'Argenta col cavo metallico alla BMW e al carrello carico, scodando e derapando sulla ghiaia a sinistra e a destra (a mezzo metro dai fossi a lato della strada), trainò per mezzo km entrambi fino in azienda.
Provate a fare lo stesso con auto di oggi e poi mi direte cosa ne resta...
Meditate gente, meditate...prima di sparare tante idiozie su un'auto mitica come l'Argenta.

Anonimo ha detto...

sicuro che la funicella resse il peso dei due cavalli, il trailer e la BMW? A CAZZARO pompa sui freni con le cazzate.... dai, smettila con le pippe... (un ex Argentaro)

Anonimo ha detto...

x @113 ex Argentaro

Per la cronaca era una corda metallica di quelle che si usano per il traino delle macchine agricole...
Senza offesa, ma sei proprio un mentecatto...fattene una ragione, non è colpa tua :-)

Anonimo ha detto...

no difatti e della mammina tua, poverina che ti a creato. A quest'ora saremmo stati con un cazzaro in meno.
PS 114, fidati, non è colpa tua!

Anonimo ha detto...

non so perchè, ma il nome... argenta! Mah... non lo vedo per un auto. mi fa pensare di più.. a.. a una carta igienica, per esempio!

Anonimo ha detto...

Sì, proprio, dieci piani di riprovevolezza, invece di morbidezza!

Anonimo ha detto...

Oppure dieci piani di orrendezza, invece di morbidezza!

Anonimo ha detto...

io metterei 10 piani di totale merdezza!

Anonimo ha detto...

@119, sono 117 e 118, allora in questo caso, anch'io!

Anonimo ha detto...

Tra morbidezza e merdezza esce fuori una meravigliavolezza,cioè l'argenta! l'avete mai provata o avuta? come ha detto qualcuno l'invidia è una brutta bestia !! non dite fesserie cè di peggio!

Anonimo ha detto...

Houston, abbiamo un problema: il solito troll affetto da cretinismo.

Anonimo ha detto...

EVITATE COMMENTI IDIOTA

Anonimo ha detto...

volevo rispondere a quella perso che dice che la sua auto va sempre.....ma...va....fanculo ...tu e la fiat arcenta e tutta la fiat in generale......!!!!!!!

Anonimo ha detto...

non acquistate piu auto della fiat sono di merda, e poi sta andando via dall'italia e andata in polonia in ungueria,a lasciato tante famiglie senza lavoro!!!!!

argenta ha detto...

e una signora auto per chi ne capisce di auto

Bandito ha detto...

125, tralasciando il tuo italiano poco comprensibile, ti sei mai domandato perchè la fiat abbandona l'Italia? Perchè gli italiani, che sono il popolo più stupido del mondo, comprano solo prodotti esteri. Mi ricordo una cosa che mi ha detto una persona anni fa, e non è una barzelletta:
"la fiat ha chiuso la fabbrica dove lavorava mio fratello e lo ha licenziato"
Io gli ho chiesto che macchina aveva suo fratello e lui mi ha detto:
"una Ford Escort, nella mia famiglia non compriamo roba (in realtà ha detto roBBa) italiana"
A me sembra che pensando a questa maniera l'unica cosa che otteniamo sia far chiudere le imprese italiane, ma forse è giusto così, infatti quando venderanno la Chrysler 500 o la Chrysler Panda tanti esterofili la compreranno perchè "io compro solo roBBa ammmerriccana"

Pier ha detto...

Bandito... magari fosse così! O meglio a me sembra che la motivazione sia più pragmatica: "Quanto costa fare un'auto qua? 1000! Ok... e farla là? 800! Facciamola là! E dei posti di lavoro in Italia ce ne fottiamo!"
Però il tuo ragionamento è giusto ugualmente. Se l'operazione mobilitasse solidarietà, la paura di perdere quote di mercato sarebbe un deterrente per la migrazione. Poiché questo è difficile che avvenga .... tanti saluti!
Ma questo è un discorso lungo... Per il singolo basta che la roba costi poco e gli altri s'inculino. Per gli imprenditori/dirigenti basta far contenti gli investitori ora!... per il futuro ci penserà quel coglione che subentrerà!

Anonimo ha detto...

caro 127, ritenendomi un essere pensante (dico, non intelligente) perchè sono stato costretto a comprarmi una BMW Ttedescca serie 3 che oggi ha quasi 11 anni e l'uniche cose che gli ho dovuto sostituire sono stati i cuscinetti ruota posteriore, cambio olio differenziale e la batteria motore. Mentre per la Fiat Croma, nell'ultimo decennio e stata rimaneggiata pesantemente e non è nemmeno in commercio oggi? Perchè la mia (macchina da polacco) fila oggi ancora oltre i 200 Km/h e con un litro di gasolio ci faccio 20 Km! Se a te va bene, io continuo a rimuginarci su OK?
Avvolte vanno meglio le macchine della vicina Teddesconia?

Bandito ha detto...

129, mi dispiace per te per i costosi interventi ad una BMW di soli 11 anni, io alla mia Punto 75 del 1995 non ci ho nemmeno mai cambiato le candele, ci aggiungo giusto l'olio quando si accende la spia. Eppure continuo come mia abitudine a cambiare marcia a 6500 giri e tirarle il collo in autostrada, non a 200 all'ora, dopo tutto è un 1200, ma di contachilometri mi raggiunge tranquillamente i 185.

Anonimo ha detto...

ciao 129, grazie per i tuoi consigli pratici, mi hai illuminato, che dirti? Volevo chiarire che i cuscinetti li ho voluti cambiare per pignoleria mia, cambiandomeli da solo. Con quelli commerciali (40€ 2 pz, anzichè 180 by BMW). Per quanto riguarda l'olio del differenziale, dato che non stiamo parlando di una Land Rover, ma di un modello stradale, purtroppo si era emulsionato l'olio al suo interno. Per colpa dell'ultimo acquazzone che sempre più fanno presa anche nel nostro territorio. La sostituzione di una sola batteria per 283.000 Km e 11 anni di attività, mi sembrano accettabili. Tu guida pure la tua Punto, purtroppo io mi sento più sicuro standomene rinchiuso dentro una scatoletta che mi trasmette maggior robustezza anche a 200 Km/h.
Felicitazioni e buona continuazione di giornata.

Anonimo ha detto...

boh.. le BMW costano molto più di quello che valgono.. infatti nell'usato te le tiran dietro

Anonimo ha detto...

figurati una Cromas, come minimo te la regalas!

Anonimo ha detto...

Non è da criticare l' argenta, per l'epoca era vero lusso!!
Alzacristalli elettrici, chiusure centralizzate e chiudibili da dentro, cassettino porta oggetti con luce, specchi passeggero estribili dal tettuccio, tettuccio apribile, insomma una gran bella auto!! Il motore poi con il diesel 2500 conosco chi ci ha fatto quasi 500.000km e senza neppure fare tanta manutenzione ... rabbocchi di olio e via ... e lo stretto indispensabile.

Anonimo ha detto...

Prrrr persino la Seat Ronda dello Zietto aveva gli alzacristalli elettrici e le chiusure centralizzate degli sportellozzi, ma sempre un cesso restava, figurati la caccargenta!!
Aveva persino il tergilunotto, pensa un po'?!

enzo ha detto...

Capisco che una automobile possa piacere ed esserci affezionati per una qualunque ragione, ma asserire che la Fiat Argenta non possa essere criticata solo perché aveva degli optional, tra l'altro abbastanza comuni in un auto della sua categoria, è esagerato e fuori da ogni logica. Una cagata pazzesca!

Anonimo ha detto...

A parte il giudizio estetico che va rispettato (ognuno ha i suoi gusti) l'Argenta per quegli anni era una macchina affidabile e molto comoda. Ja iniziato il declino con l'arrivo della Lancia Thema. Ricordo che era una macchina molto ambita e inarrivabile per una famiglia di operai. A riguardarla ora mi viene da sorridere se la paragono alle macchine odierne, ma ha lasciato comunque un bel ricordo a chi l'ha posseduta

Anonimo ha detto...

Più che l'Argenta della Fiat a me sembra l'Arna dell'Alfa Romeo un auto di merda

Anonimo ha detto...

Piu' "fortunata" e "riuscita" fu la francese PEUGEOT 604 che segnava il "ritorno" alle auto di fascia alta del marchio del "leone rampante" dopo un'"astinenza" di decenni. Seppur una "barca" in termini di dimensioni aveva un'aspetto piu' sobrio e solido della nostra ARGENTA che sembrava un po' troppo un "carrettone". La "collega" francese "visse" per ben dieci anni (1975/1985)

Anonimo ha detto...

salve a tuti....io ci ho viaggiato nel baule dell'argenta...x puro divertimento...era di un mio amico...blu 2500 d aspirato prima serie.quanti viaggi in montagna ecc ecc...a 20 anni andare in giro su quel mezzo non era male..e le ragazze si rimorchiavano con l'argenta giuro!!!!!

Anonimo ha detto...

Io ho la 2000 ie del 1981 ha 32 anni ha 64000 km e va benissimo lo vernicjata a dicembre per la prima volta e' una signora vettura bellissima uno di bari me la messa 10.000 euro per qualsiasi informazione kiamatemi 3286052961 Pasquale

aldamar ha detto...

Una Ammiraglia Fiat di tutto rispetto l'Argenta!!!
Oggi si' che fanno dei bidoni di merda!!

vecchio ha detto...

grazie per avermi fatto rivedere a un'altra perla motoristica pure questa sera.
ricordo bene quando vidi l'argenta dal concessionario, che spavento, come la 130 da nuova non piacque a nessuno.
a quel tempo la fiat 132 che avevo ereditato dal babbo aveva già 7o 8 anni e stava per rendere l'anima; penso ancora con piacere a quella macchina non solo per un motivo affettivo ma perchè era nel complesso riuscita: moderna per gli anni 70, la 1.6 era più potente della concorrenza di pari cilindrata, spaziosa, semplice da riparare.
quando presi la patente mio padre comprò una spettacolare citroen CX e io acchiappai la sua 132, perfetta per le vacanze con gli amici. nel 1982 quindi il piano era ripetere il classico scambio: macchina nuova per il papi e io mi frego la cx. certo, come tutti in quel periodo, avrei voluto una macchina con motore turbo ma la cx era bellissima e costava molto meno in carburante, quindi cercavo sempre di portare il paparino a vedere auto in modo che ne trovasse velocemente una di suo gradimento. ma quando vedemmo l'argenta.... era quasi imbarazzante, si vedeva perfettamente che era stata rapidamente modificata la gloriosa 132. per quanto fosse una buona macchina era ormai indietro di una generazione rispetto alla concorrenza.
ricordo che uscimmo di corsa e una volta in macchina ci mettemmo a ridere, ma a chi volevano venderla? semplice: alle flotte aziendali!

Anonimo ha detto...

A proposito di Argenta e di auto di merda, guardatevi la 128 Super Europa prodotta in Argentina, una 128 con la mascherina dell'Argenta, è veramente una gran cagata, fa ridere!

Anonimo ha detto...

I commenti spiegano come mai in Italia si vendano ancora quelle merde di fiat. Ma chi difende a spada tratta questi aborti costruiti a suon di sovvenzioni statali ha mai provato ad avere macchine giapponesi o tedesche? Beh, io sì, ed è dal 1997 che non vedo un meccanico per qualcosa di diverso da un tagliando...

Sono un robot ma scrivo lo stesso ha detto...

Ho una punto da 18 anni, non vedo un meccanico da allora nemmeno per un tagliando, quando mi ricordo ci caccio un po' d'olio. Qualcuno che ha una tedesca può dire la stessa cosa?

tullio garzetti ha detto...

beh,la base di partenza dell'argenta non era il massimo! meglio non si poterva fare secondo me!

Anonimo ha detto...

ho comprato un'argenta 2500D usata, semestrale(11000Km) nell'82. L'ho venduta nell'86 con 220.000 Km, le ho fatto solo la normale manutenzione e ho cambiato il motorino d'avviamento.Ho viaggiato in estate e d'inverno con neve e ghiaccio senza riportare il minimo inconveniente. D'estate andavo in campeggio trainando una rulotte di 4,50 metri e un gommone da 80 Kg sul tetto. Auto comodissima interni belli estetica un po' vecchia. Ottima vettura, superiore ad alfa 33 e fiat tempra.

Anonimo ha detto...

vedo ogni tanto si dice auto di merda come nella citroen ami 8 e ora nella 132 ma perché non se la mangia sta merda ?

Inserisci un Commento

Attenzione: i commenti NON sono moderati. Perchè?



ATTENZIONE: QUESTO SITO NON VUOLE PROMUOVERE PROPAGANDE DIFFAMATORIE NEI CONFRONTI DEI MODELLI E DEI MARCHI CITATI CHE APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI E NON SONO CONCESSI IN LICENZA. I CONTENUTI SONO RIELABORAZIONI UMORISTICHE E SURREALI DEGLI AUTORI E NON SI RIFERISCONO IN ALCUN MODO ALLE SPECIFICHE TECNICHE, QUALITATIVE E DI SICUREZZA EFFETTIVE DEL VEICOLO.
IL SITO NON E' RESPONSABILE PER I COMMENTI PUBBLICATI DAGLI UTENTI. ►DISCLAIMER


HOME                  TORNA SU                  INDICE GPS