41

HYUNDAI ATOS ..by Andrea Vagnoni

HYUNDAI ATOS
LE VOSTRE RECENSIONI“La Hyundai Atos ha origini incerte, venne rinvenuta in fasce, prematura in un cassonetto nel 1997. Non essendo possibile classificarla scientificamente venne chiamata Atos in onore del monte dove attraccò l'Arca di Noè. In fondo, da lì discendono tutte le forme di vita, anche le più bizzarre. Fu adottata e abbandonata ripetutamente, a causa della deformità del capo e le ruotine non pienamente formate che la rendevano ripugnante. Ceduta al mercato degli organi, il suo destino non cambiò, e le bande degli sfasciacarrozze se la passavano, un po' come la sfiga, da un capo all'altro dei cinque continenti (non senza averle prima asportato il tessuto dai sedili posteriori rimpiazzandolo con la similpelle di una vecchia 850). Pur di fregare il prossimo cercarono di cambiarle spesso identità, nella speranza che qualche ignaro la comprasse. Per questo la piccola è stata conosciuta anche come Hyundai Amica nel Regno Unito, Dodge Atos in Messico, Hyundai Santro in India e Pakistan (nel 2000). Con il tempo, cominciò a guadagnare qualcosa chiedendo l'elemosina, e chi riusciva a non girarsi dall'altra parte le lasciava una rupia. Un bel giorno trovò impiego a tempo pieno al museo degli orrori, ma, stranamente, anche lì non durò molto. Nel 2006 fu riconosciuta sotto le spoglie di una certa Inokom Atos, in Malaysia e di certo è apparsa più volte, recentemente, su raitre con il nome d'arte "Kia Visto". Oggi nessuno sa che fine abbia fatto, chi l'ha guidata ricorda che con lei sembrava di essere sempre sulla cattiva strada, anche sull'A1... una vita da sbandata.”

Recensione inviata da Andrea Vagnoni di Milano

VOTA LA VOTA LA HYUNDAI ATOS

QUESTO ARTICOLO FA’ PARTE DELLA SEZIONE LE VOSTRE RECENSIONI E CI E’ STATO INVIATO DA UN LETTORE DI AUTOdiMERDA. CONTRIBUISCI A MIGLIORARLO VOMITANDO SUL MONITOR.

41   COMMENTI :

Gizzo ha detto...

Semplicemente un gabinetto

Claudio ha detto...

Intanto però ha avuto molto successo in Italia e anche in patria (mi sembra che ora siamo arrivati alla 3° versione). Non mi piace comunque.

Anonimo ha detto...

sono Andrea: Buona Sera
intanto la HYUNDAI ATOS PRIME, ha avuto un successo eccezzionale, io ne ho due una è del 2005 e una del 2008. la I°edizione era fantastica mentre la II°edizione era orribile mentre queste ke ho del 2005/ 2008 una è Argento metallizzata ed è il modello STYLE quella del 2008 è ROSSO LACCA il modello STYLE .Hanno gli interni chiari.Quella del 2005 ha gli interni chiari sedili chiari con gli intarsietti azzurri mentre quella del 2008 ha gli interni chiari, sedili grigio scuro con gli intarsietti rossi e neri sono bellissime pensate ke la I°edizione era del 1998/fino al 2008

M.F. ha detto...

Me cojoni!

Anonimo ha detto...

Le ATOS SONO MAGNIFIC!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Stiui ha detto...

Potessi prenderle a calci ogni volta che le vedo, le odio proprio!

Piuttosto che una Atos vado a piedi.

Anonimo ha detto...

in effetti è proprio brutta...
però ne abbiamo una in famiglia se non sbaglio del 97, e riconosco che è un'auto da città validissima: 5 porte, servosterzo e aria condizionata io sulla mia punto sole 55 del 99 me le sogno...e poi abbiamo fatto 90000 km in città tutti prima e seconda, e si e rotta pochissimo, anche se quelle poche volte sono dolori al portafoglio...
Peccato che l'ha disegnata un cocainomane...

daniele malavolta ha detto...

il falso finestrino è straordinario. talmente brutta che hanno dovuto fare la prime a ruota perché si erano pentiti... ricordo che ne avevano in dotazione anche nell'esercito italiano. verde militare era ancora più inguardabile. una tenuta di strada da dimenticare: si ribalta anche da ferma...

ATOS PRIME ha detto...

LA HYUNDAI ATOS PRIME 2005-2008 è MERAVIGLIOSA LE AMO TANTO

Anonimo ha detto...

La Atoz non è UN auto di merda, E' L'AUTO DI MERDA!!!

Anonimo ha detto...

..ma il monte non era l'Aramat?

Anonimo ha detto...

La ATOS PRIME di mia mamma ha fatto solo 8.000 KM

Anonimo ha detto...

8000? meglio così. pochi ma buoni.

Anonimo ha detto...

Non ho capito, ma il cassonetto della spazzatura è incorporato?
Mi spiego, la Atos è quel modello con la maniglia nera sul tetto che apri e ci butti la mondezza dentro?

Anonimo ha detto...

Caro Anonimo sei un deficiente ,imbecille ,idiota

Anonimo ha detto...

Anonimo Sei uno Stronzo di Merdaa ti devi buttare tu nel cassonetto della Monezza

Anonimo ha detto...

Ma perchè ti scaldi tutto l'utero, per tutto il rispetto del corpo umano dico; ma questa cacAtos è la non plus ultra della vettura deprimente, per neopatentati o per patenti speciali. Oltre al manico della mondezza sul tetto, montaci sui cerchi dietro le rotelle da bicicletta, vedrai che andrà mooolto meglio. Pasienza, non e colpa tua se sei una perdente. Grrrr quanta rabbia cara 15 - 16, perchè non provi con una tisana invece di insultare la gente? Se proprio senti la necessità di offendere gli anonimi, prenditela con le auto di merda come la tua tinozza per la mondezza! Buon 8 Dicembre.

ANDREW ha detto...

1)SONO UN RAGAZZO,TU SEI UNA TESTA DI MINKIA NON OFFENDERE LE MIE DUE HYUNDAI ATOS PRIME PEZZO DI MERDA TI APRO IL KULO

Anonimo ha detto...

Orlando, pompa sui freni che mi stai facendo tremare l'ano. Strano ciò mi succede quando vedo una cacAtos di macchina e la Primemestruo defunte Hyundai.Tu 6 quel mongo che scrive sempre maiuscolo? Diffidate gente, diffidate da chi scrive in M, si emme come merda, che hai nel cervello. Se ci riesci, parla un pò di macchine invece di insultare sempre, pari na femminuccia; ma tu si che sei maschio, non tua sorella flustrato....
PS vicino la marmitta, perchè non inserisci anche la pedivella per aprire il cassonetto (volevo dire tetto) della tua inglobamonnezza.
PS ti e piaciuta l'idea tuning per la tua macchina da checca cacAtos?
^_^

Anonimo ha detto...

PURTROPPO SONO GIORNI UN PO' COSI', COME PER LE DONNE QUANDO VIENE IL MESTRUO.
SO DI AVERE DUE MACCHINE DI MERDA, COME LA CHIAMI TU, LA CACATOS E LA PRIMESTRUO, MA ALL'EPOCA ERANO VERE FUORISERIE - ADESSO UN PO' MENO.
PASIENZA, APPORTERO' LE MODIFICHE COME DA TE SUGGERITEMI E PROVEREI CON UNA BELL'ALETTONE ANTERIORE A PUNTA.
GRAZIE ANDREW.

Anonimo ha detto...

Ma Porthos, Aramis, E D'Artagnan che fine avranno fatto?

Anonimo ha detto...

spero ci sia un servizio di assistenza psichiatrica dedicato al sito...

Anonimo ha detto...

@22, sono di nuovo 21, veramente la mia era solo una battuta di spirito!

Anonimo ha detto...

Non era neanche male, peccato che certi abbiano meno senso dell'umorismo d'un caciocavallo.

Anonimo ha detto...

@ 24, sono 21, sono felice di sapere che tu abbia gradito la mia battuta!

Anonimo ha detto...

veramente il mio messaggio sul servizo psichiatrico era per il 20..

Anonimo ha detto...

mi dicono che alla redazione AdM è arrivata una lettera sdegnata del sindacato italiano dei caciocavalli. sono offesi e minacciano querele. che si fa ? ce li mangiamo con le pere ?

Anonimo ha detto...

Io consiglio anche un pizzico di ottimo miele di acacia, assieme al cacio e alle pere, da consumare seduti comodamente assieme al 18, sulla poltrona posteriore della Primestruo o meglio della portamondezza cacAtos, meglio se in compagnia di Vissani e del primario del CIM (Centro Igiene Mentale) Sig. Stapicchioni.
Luca

Anonimo ha detto...

@26, sono 21, sono molto felice di sapere che per fortuna almeno il tuo commento era rivolto al 20!

Anonimo ha detto...

Speriamo almeno che, però, tutto questo formaggio che dovremmo e, anche, dovremo mangiare per scusarci con loro non ci faccia male, perché, magari ci potrebbero venire anche i calcoli ai reni!

Anonimo ha detto...

Modello 2005,macchina stupenda. 150000 km senza alcun difetto. Chi parla male non le ha provate e quindi continuasse a pagare l'officina a vita per andare in giro con rottami sputtanati.

enzo ha detto...

Inverosimilmente brutta, che poi vada bene è tutta un'altra cosa.

Anonimo ha detto...

bello e brutto sono relativi, ma questo lo sapete già. l'atos nn consuma, nn si rompe, costa poco in bollo e assicurazione e mi ha portata ovunque, persino all'estero! ha oltre i 100.000 km, è del 1999 e camminerà ancora perché quelli come, dagli stipendi di merda, questo possiamo permetterci.

Il Vecchio ha detto...

A parte l'estetica di una vettura - criteri o totalmente soggettivo - vi soffermate a prendere in considerazione parametri veramente significativi in un'auto? Questa è un'ottima macchina, in grado di percorrere chilometri su chilometri necessitando di una manutenzione assolutamente essenziale. Mio zio ne ha una che ha macinato ben 237.000 km in condizioni estreme e cammina ancora che è una bellezza!

Anonimo ha detto...

odiavo le Atos quando le vedevo in giro, ora che ce ne ho una Prime del 2000 la adoro, 90Km tutti i giorni per andare al lavoro e non fa una piega. Con la neve fonda non si e' mai fermata. Ha fatto salite nel fango e neve, stracaricata ecc. Auto eccezionale, prima ho avuto una 156 e una 147, quelle si che sono auto di merda che gli si staccano le ruote

Jack ha detto...

Il monte di Noe e Ararat. Monte Atos si trova in Grecia ed e conosciuto per i monasteri ortodossi dove le done non possono entrare.

Anonimo ha detto...

Di una bruttezza indescrivibile, però sa compensare alla grande con altri pregi. Io ne ho una del '99 con 160.000 km, rossa (discretissima! :D), pagata 15 mln delle vecchie lire con servo, aria condizionata, vetri elettrici e stereo: non si è fermata MAI.
In città è semplicemente perfetta, coi suoi 5 posti (compresi nel prezzo e non optional) ed il suo divano sdoppiato che mi ha permesso di caricare un freezer, una lavatrice e persino lo scooter (!); il tutto rimanendo facile da parcheggiare perchè non è solo corta, ma è anche più stretta della maggior parte delle auto. Non è assolutamente fatta per i lunghi viaggi, ma stringendo un pò i denti e con un paio di pause sigaretta ho fatto anche 600 km filati. Consumi sempre attorno ai 15 km/l, un pò alti ma il 1000 fa quel che può, soprattutto con l'aria condizionata accesa e con un'aerodinamica da armadio... Pensando all'altezza, la stabilità è pure buona (barra stabilizzatrice al retrotreno), semmai il vero problema è il vento forte, che la sbatte come una banderuola: nulla però che una salda presa sullo sterzo non possa correggere. Unici inconvenienti, un difetto all'iniezione ed ai dischi freno, troppo teneri per le pasticche moderne: risolti entrambi in garanzia.
Insomma un cesso indescrivibile, ma che MULO INARRESTABILE! In più, il vantaggio che nessun ladro penserà mai neanche lontanamente di rubarla (sgrat sgrat)...

Guido

Anonimo ha detto...

Dimenticavo: complimenti per il sito, è divertentissimo! Soprattutto per i flames che riesce a scatenare con chi l'umorismo non sa neanche dove sta di casa....

Anonimo ha detto...

non me la riesco a far piacere. io piuttosto di questa auto, me ne comprerei un altra molto più carina esteticamente e magari anche molto più valida spendendo gli stessi soldi; pullulano di occasioni i siti come AutoScout24.

Anonimo ha detto...

io non ho atos....mi chiedo perché chi critica non scrive che auto ha...che ci facciamo tutti delle risatone.....scrivete scrivete

Marco Ilariuzzi ha detto...

Intanto la Atos dei miei il meccanico lo ha visto due volte in 10 anni. Sarà brutta ma fossero tutte così le adm...

Inserisci un Commento

Attenzione: i commenti NON sono moderati. Perchè?



ATTENZIONE: QUESTO SITO NON VUOLE PROMUOVERE PROPAGANDE DIFFAMATORIE NEI CONFRONTI DEI MODELLI E DEI MARCHI CITATI CHE APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI E NON SONO CONCESSI IN LICENZA. I CONTENUTI SONO RIELABORAZIONI UMORISTICHE E SURREALI DEGLI AUTORI E NON SI RIFERISCONO IN ALCUN MODO ALLE SPECIFICHE TECNICHE, QUALITATIVE E DI SICUREZZA EFFETTIVE DEL VEICOLO.
IL SITO NON E' RESPONSABILE PER I COMMENTI PUBBLICATI DAGLI UTENTI. ►DISCLAIMER


HOME                  TORNA SU                  INDICE GPS