OFFERTA MEDIASET PREMIUM

30

FORD ESCORT I ..by Luciano De Dionigi

Il mio telefono:

FORD ESCORT
LE VOSTRE RECENSIONI “La prima serie,  nota anche come "Escort MK1" (MK1 significa 1 MarKetta per 1 testone)  introdotta nei lupanari britannici nel 1968 si caratterizzava per una linea abbastanza flessuosa e sottolineata da pneumatici autoreggenti a rete. Disponibile (molto disponibile) nelle versioni “only fucking” e “total sex”, la "Escort" puntava tutto sulla corposità e sull'affidabilità della sua sostanziosa e florida struttura fisica.
Nessun vezzo, quindi, ma un'infaticabile resistenza nelle 4 posizioni fondamentali del Kama-Sutra (le altre 31 venivano proposte come optional con sovrapprezzo), possibilità d’accoppiamento simultaneo con due aste (ma senza bilancieri), grazie al solido posteriore particolarmente idoneo a ricevere un assale rigido (molto rigido), sul davanti poppe indipendenti quinta taglia naturale McPherson, cambio, ovviamente azionato a mano, a 4 velocità (più overdrive per chi soffriva di problemi oggi risolvibili con il Viagra).
Sul mercato raccolse l'eredità dell’Anglia che, siccome era un po’ racchia, non aveva incontrato il gradimento degli intenditori. Al momento dell'esordio la Escort era disponibile (sempre molto disponibile) completa di reggiseno push-up, tanga e stivaloni radiali Dunlop con tacco a spillo. Due gli allestimenti: Base (per sfigati con pochi mezzi) e De Luxe (per signorotti chiacchierati). Pochi mesi dopo il lancio, venne presentata anche la versione Sadomaso con frustino, accessori in pelle nera e berretto originale da colonnello delle SS (per utenti nostalgici). All'inizio del 1969 (il glorioso 69!!!) vennero introdotte la versione College con minigonna scozzese a pieghe (per vecchi un po' maniaci), e Escort De Luxe (con look griffato per feticisti raffinati) fruibile solo su appuntamento negli hotel a cinque stelle con ristorante tre stelle Michelin.
Pare che tra gli interessati a vendere la mignot… pardon la vettura in Italia vi fosse anche un certo Brindisini… o un cognome simile, un cognome che ricordava una città pugliese, ma non ricordo bene. “

Recensione inviata da Luciano De Dionigi di Padova

VOTA LA FORD ESCORT MK 1

QUESTO ARTICOLO FA’ PARTE DELLA SEZIONE LE VOSTRE RECENSIONI E CI E’ STATO INVIATO DA UN LETTORE DI AUTOdiMERDA. CONTRIBUISCI A MIGLIORARLO VOMITANDO SUL MONITOR.

30   COMMENTI :

AUTOdiMERDA ha detto...

..AHahHA una recensione hard! bene bene. Posso aiutarti a ricordare quel nome sai? LOL!

M.F. ha detto...

Io so dove la vendono: alla concessionaria D'Addario Auto.
(Non me la sono inventata, cliccare per cerdere: www.daddario.it)

AUTOdiMERDA ha detto...

D'Addario qui a Taranto? Perfetto faccio un salto un attimo a scassarla e torno :)

manny ha detto...

altrimenti ci arrabbiamo...........

ghost

AUTOdiMERDA ha detto...

manny o ghost? :)

pietro mastroleo ha detto...

Con quest'auto la Ford abbandonò l'horror inglese (anglia) per un più "passabile", ma insufficiente, american style. Sia il buon numero di vendite che i due mondiali vinti nel campionato rallye non hanno fatto sì che evitasse le sorti della sorella: ambedue nel fetido pantano di ADM ed io sono pienamente d'accordo. Ho aggiunto queste altre note, le più salienti, per rammentare ai futuri passanti siano loro collezionisti, proprietari o appassionati, musicanti o narcisisti, gioiellieri e avvocati; vengan pure muratori, carrozzieri, elettricisti, benpensanti e luminari che a nulla servirà indulgere... E' gradito molto rincararne la dose. Nel garage ADM un auto entra ma non esce.

PS gradirei tanto la Taunus o la 504 peugeot.

Luciano ha detto...

@ tutti
Non dimenticate che questa vettura fu prodotta in diverse, successive versioni per cui c'è spazio per tutti. Io la mia l'ho detta, avanti un altro.

AUTOdiMERDA ha detto...

Fecero recentemente un bel raduno presso Villa Certosa, purtroppo me lo son perso :(

Luciano ha detto...

@ AdM
Purtroppo...

pietro mastroleo ha detto...

@ Adm: Ma sto coso ti piace o no? Prima l'ammazzi poi la curi...

Jerry ha detto...

Secondo me non è assolutamente una Adm! L'unica cosa che le si può imputare è il fatto che, inizialemente la versione d'accesso era dotata di un motore sottodimensionato di soli 940cc.
Quanto a design invece siamo nella "norma" dato che molte concorrenti avevano una linea simile (vedi Morris Marina 4p, Hillman Avenger o la stessa Kadett 4 porte).
Comunque stavolta voto assolutamente "CARINA".

Non per voler creare litigi: Pietro se non "VUOI ASSOLUTAMENTE" offesa la discutibilissima A.R. Arna non scocciare con la recensione di m. della Taunus, che, specie in versione cabrio, non era per niente sgradevole!

Una clacsonata ragà! ;)

pietro mastroleo ha detto...

Bèh, prima o poi (mi auguro quanto prima)arriverà il momento del tuo amato cabriocess. A turno, chi ride prima, singhiozza dopo: leggi della Satira.
Ti consiglierei di scriverla di tuo pugno così soltanto potrai minimizzarne i difetti e quant'altro...
Buona smarmittata ;)

Anonimo ha detto...

Recensione divertentissima! Complimenti!
Però la macchina in sè...a me piace tantissimo. Linea tipica di fine anni '60 davvero bella, proporzionata ed elegante. E lo stesso dicasi per le sopracitate 504 e Taunus.
PS. Sulla 504 più che altro fanno cagare i fari anteriori.

Anonimo ha detto...

Carina la recensione e la vettura in questione.

In particolare la linea era molto morbida e ben proporzionata. Una vettura molto venduta anche nel nostro paese, con una buona abitabilità interna e spazio per i bagagli. Robusta e solida, ben costruita ed assemblata. Dotata di un buon comportamento e tenuta di strada anche sul bagnato.

Trovo ancor più originali la versione GT, un vero tritacarne con motore da 1.3 litri. Niente da dire per quanto riguarda la versione RS 1600 vincitrice di due Mondiali Rally.

Affatto male per una macchina nata per sostituire la vetusta Anglia. La II serie (MKII del 1975)incarnò a pieni voti lo spirito della precedente serie, anche se la sua linea venne sgraziata dalle matite dei progettisti non più UK, ma questa volta Tedesche. In soli 5 anni, ne furono vendute ben 631828. Apprezzata anche dal Rallyeman Colin Mcrae. Belli i modelli RS 1800 oggi assai appetibili sul mondo cellezionistico.

Luca

Anonimo ha detto...

Io adoro la mitica Ford Escort II serie MKII 1975, anzi, sto cercandone una!!!

mezzotoscano ha detto...

Sinceramente credo sia più facile trovare una "escort" tipo quelle che piacciono a un noto personaggio... Oltretutto pare che le tariffe si stiano abbassando.

Anonimo ha detto...

Forse potrebbe aiutarti Ebay.UK.
Ne ho visti diversi modelli della serie 2.
I prezzi non sono stratosferici come quelli in Italia. Certe altre ancora sarebbero da rivedere e ripristinare su più dettagli.

Se avessi più spazio in Garage mi piacerebbe il modello MKI, ma mi toccherebbe litigare con mia moglie e allora non se ne fa nulla.

Buona ricerca e buona fortuna!

Luca

Anonimo ha detto...

Io ho 20 anni, e ne ho comprata una a 1000 euro. Ecco una foto:
http://img823.imageshack.us/img823/4579/89854315.jpg
E' una bella auto, gli interni e le prestazioni non sono ai livelli delle alfa o lancia di quegli anni, ma trovo la linea stupenda e anche con il 1100 o il 1300 ci si diverte senza consumare troppo.
L'unica vera limitazione sono le quattro marce che rendono l'autostrada un suicidio. In inghilterra di queste auto 40'enni ce ne sono ancora tante e vengono elaborate a manetta come qua fanno con le golf. Gli inglesi hanno forse più gusto?
Nonostante tutto rimane per me più bella da vedere e forse da guidare della maggior parte delle auto moderne.
Una curiosità: quest'auto veniva chiamata "osso di cane" per via della forma della griglia anteriore!

Anonimo ha detto...

ma se è stata un successo internazionale!

Anonimo ha detto...

ora un se ne vedan più, ma c'era più escort che piccioni!

Anonimo ha detto...

in foto comunque non rende per niente si può dare quasi ragione all'articolo. dal vivo è bellissima però nel giusto colore! e la 1300gt che al tempo costava meno di un milione di lire è divertentissima da guidare, ha un cambio sincronizzato da dio!
ti ci diverti anche ai 70 all'ora. non come una golf tdi che per sentire qualcosa devi fare i 180 all'ora :)

Anonimo ha detto...

Non era così male la Escort, secondo me la Opel Kadett di quel periodo era decisamente più brutta!

portaleazzurro ha detto...

Chissà se i possessori di questa auto si sono mai resi conto di essere (o essere considerati) dei grandi... puntanieri !!!
Ho votato "carina" purchè non nella versione famigliare.
Nell'estate 1972, durante un campeggio in Sila con un amico, facemmo amicizia con una coppia di fidanzati, giunti in autostop.
Un giorno accadde un serio incidente: la caffettiera con caffè bollente si versò sui piedi del ragazzo. Facemmo il viaggio di ritorno insieme nella mia Prinz carica all'inverosimile. Accompagnammo i ragazzi (si chiamavano Ivan e Mimma) alla loro casa di Taranto. Che cosa c'entra questo con la Ford Escort ? Il padre del ragazzo era un orgogliosissimo e soddisfattissimo proprietario di questa macchina.
Franco.

enzo ha detto...

La Ford Escort MK1 mi piaceva molto, le successive decisamente meno. Quelle della Ford sono state le uniche escort nelle quali sono stato dentro.

Anonimo ha detto...

quindi, in base al 23, diciamo: la escort va bene, ma non devi bere caffè e non devi portare i sandali. eeehh, peccato.. non fa per me.

Anonimo ha detto...

@24 sei stato dentro ?? non te la prendere.. ora faranno l'amnistia...

Anonimo ha detto...

grande auto. una pietra miliare. secondo me la prima in assoluto ad aver inaugurato il segmento delle auto da alternativo: poi è venuta la panda, la diane, la prima fiesta...

Anonimo ha detto...

Bellissima!Quando ero bambino mio nonno ne aveva una oro metallizzato. Mi e' rimasta impressa la particolare forma del volante. Non se ne vedono piu' in giro da tempo. Io sarei favorevole a "resuscitarla" riprendendo questa linea in chiave moderna ma solo una vettura in serie limitata su prenotazione per i dichiarati e comprovati appassionati FORD.

Anonimo ha detto...

Bellissima,grande macchina la comprai nel 69 ( anno mitico ), ce l'ho ancora è iscritta ASI, ai raduni di auto storiche è ammirata molto di più delle sue coetanee italiane.Non ha nai conosciuto..carro attrezzi a differenza delle auto moderne.

Anonimo ha detto...

Ovviamente, con una Escort, il 69 non può che essere mitico ;-)

Inserisci un Commento

Attenzione: i commenti NON sono moderati. Perchè?



ATTENZIONE: QUESTO SITO NON VUOLE PROMUOVERE PROPAGANDE DIFFAMATORIE NEI CONFRONTI DEI MODELLI E DEI MARCHI CITATI CHE APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI E NON SONO CONCESSI IN LICENZA. I CONTENUTI SONO RIELABORAZIONI UMORISTICHE E SURREALI DEGLI AUTORI E NON SI RIFERISCONO IN ALCUN MODO ALLE SPECIFICHE TECNICHE, QUALITATIVE E DI SICUREZZA EFFETTIVE DEL VEICOLO.
IL SITO NON E' RESPONSABILE PER I COMMENTI PUBBLICATI DAGLI UTENTI. ►DISCLAIMER


HOME                  TORNA SU                  INDICE GPS