• Meglio davanti o da dietro?
    L'importante è uscire in tempo. Da una AUTOdiMERDA.
  • Lo sapevate? Dracula è esistito veramente.
    E c'aveva pure la patente!
  • Ce l'hai piccolo? Non disperare, c'è chi ha la Smart.
    Pistolini vaganti, su AUTOdiMERDA.
  • Chi ha inventato il primo fuoristrada radioattivo?
    Armi chimiche e AUTOdiMERDA: il connubio perfetto.
  • Esistono gli ectoplasmi? E come si vendono?
    All'etto o al chiloplasma? AUTOdiMERDA lo sa!
  • Chi ha ucciso l'auto elettrica? Come si è spenta?
    AUTOdiMERDA fa luce sulla questione.
  • E' nato prima l'uovo o la gallina?
    Indagini ANOgrafiche senza preliminari, solo su AUTOdiMERDA.
  • Il buongiorno si vede dal mattino?
    Allora Oggi è proprio una AUTOdiMERDA!
  • Sembrano incinta ma si chiamano SUV.
    AUTOdiMERDA con gravidanze isteriche: sintomi e cause.
  • Esistono gli extraterrestri?
    Sono venuti o ce li hanno mandati? Scoprilo su AUTOdiMERDA.
  • Lo sapevate? Fumare lo spinello fa male al cervello.
    Cambia pusher o passa da AUTOdiMERDA.
  • Quando la diarrea ti sorprende, sorprendila con AUTOdiMERDA.
    AUTOdiMERDA: vasto assortimento di bagni chimici.
  • Scopriamo il lato B delle AUTOdiMERDA.
    Perchè nella vita ci vuole Qubo. Ma anche no.
  • Lo sapevate? Anche le auto possono galleggiare.
    Soprattutto se sono AUTOdiMERDA.
  • Lo sapevate? I cessi dei Faraoni erano a forma di piramide.
    Vasi egizi scomodi, solo su AUTOdiMERDA.
  • Lo sapevate? Se vi puzzano i piedi siete fortunati!
    Avete pestato una AUTOdiMERDA.
  • Scandalo auto blu. Anche i puffi indagati.
    In Italia, più figure di merda o AUTOdiMERDA?
  • La sfiga vi perseguita anche quando siete nella cacca?
    Figuratevi in una AUTOdiMERDA!
  • Esiste il colpo di fulmine?
    Cercalo, su AUTOdiMERDA a prima vista.
  • Lo sapevate?La riforma scolastica introduce una nuova Materia.
    Storia delle AUTOdiMERDA.
  • Dove si nasconde lo scarrafone più grande del mondo?
    Solo qui, su AUTOdiMERDA... che culo!


39

PONTIAC AZTEK


pontiac aztek

U.S.A Il Pontiac Aztek è stato un SUV etnico dalle caratteristiche crossover, offroader and horror prodotto dalla General Motors a marchio Pontiac dal 2001 al 2005. L' Aztek fu tralaltro il primo "crossover" SUV offerto dalla General Motors per tutti i galantuomini e gentildonne che hanno iniziato a coltivare  l’ hobby della distruzione di marciapiedi e strade cittadine con questo tipo di veicoli. La prima PONTIAC AZTEK CONCEPTapparizione mistica al pubblico è datata 1999 con la Pontiac Aztek Concept che fu accolta abbastanza bene dalle mummie. Molto suggestivo il suo stile futuristico che prometteva una totale versatilità a sostegno di un target giovane e destinato alle nuove generazioni di archeologi. La commercializzazione dell' Aztek è stata infatti avviata con il motto: "Molto probabilmente il più versatile veicolo sul pianeta dopo il trattore". Il cruscotto fu progettato dalla NASA (...e non è una battuta!!) e negli accessori opzionabili vi era persino un kit rimovibile composto da una tenda e un materassino gonfiabile conPONTIAC AZTEK CAMPER compressore d’ aria accluso: il tutto per trasformare la vettura in un avventuroso camper alla Indiana Jones. Delle speciali rastrelliere sul tetto invece, potevano tranquillamente contenere bicilette, canoe, tavole da surf e relativi pali della luce o intonaci di ponti portati via durante il percorso. Le vendite non sono poi andate così male, ovviamente parlo delle bicilette, per quanto riguarda invece l’ Aztek sono state catastrofiche: 27.000 esemplari venduti nel primo anno contro una programmazione di 75.000 di cui più del 50% ad aziende di noleggio auto operanti nell’ orbita stessa della General Motors. Il prezzo dell' Aztek è stato anche un problema al momento del lancio. Oltre ad essere ampiamente criticato per lo styling, il veicolo è stato commercializzato con un prezzo notevolmente superiore a quello dei veicoli concorrenti. Subito dopo il 2001, anno del lancio , il prezzo fu notevolmente abbassato in aggiunta a sconti estremamente generosi e fu regalato anche nelle batterie di pentole di Mastrota. Numerosi i premi gli elogi ricevuti dal mausoleo azteco tra cui quello del Time Magazine nel 2007: “La peggiore auto di tutti i tempi” e del Daily Telegraph nel sondaggio del 2008 sulle 100 auto più orrende della storia: 1° classificato.


pontiac aztek

pontiac aztek_ 
SCARICA I WALLPAPER [1280X1024] APRI L'IMMAGINE, POI TASTO DESTRO SALVA CON NOME

VEDI L'ANNUNCIO IN FORMATO .PDF

ANNUNCI DI MERDA:                  $ 6.500 (€ 5.000)
”Vendo Pontiac Aztek del 2005 color grigio Canna, interno verde Maria e cruscotto bianco Coca. Unici problemi: marmitta che fuma troppo e motore che beve molto, vendo a $ 6.500 o permuto con soggiorno presso comunità di recupero…”



VOTA LA PONTIAC AZTEK



39   COMMENTI :

Anonimo ha detto...

ritengo sia l'auto più brutta in assoluto...anche se è sempre difficile scegliere quando in lista ci sono oscenita come rodius o avantime...

Ruttolomeo ha detto...

oddio.. questa non si riesce neanche a commentarla per quanto è brutta: ti lascia senza parole se non una considerazione:

abbiamo capito da dove è nato il BMW X6!

questa ne è sicuramente l'ispirazione.

Anonimo ha detto...

io mi immagino quelli che dovevano far sembrare questo carro funebre bellissimo... li avranno internati in un ospedale psichiatrico

Anonimo ha detto...

non ho mai visto na' cloaca di merda cosi' cessosa e davvero orribile complimenti vivissimi al disegnatore fuck .

Anonimo ha detto...

mamma mia che schifo è sta cosa indefinita????

pietro ha detto...

Come fate a mettermi al primo posto L'Arna quando il sito dispone di meglio(di fognoso). Ma rivedetemi sta classifica e date il suo a Cesare.
Pietro

Anonimo ha detto...

Ho fatto un disegno di quest'auto senza quei fari in alto e senza il secondo sfogo per il cofano. Questo dimostra che se avessero tolto quelle gemme e tolto il secondo sfogo del cofano poteva anche essere accettabile.

Anonimo ha detto...

Il muso di quest'auto è scandaloso! OMG

Anonimo ha detto...

AMVEDI KE MERDA

Claudio ha detto...

Lo stile di alcune ultime pontiac lascia un po' a desiderare. Basta pensare a come la Pontiac ci abbia deliziato gli occhi con la Trans Sport (ho intenzione di scriverle una recensione ;)) .

Anonimo ha detto...

Quasi peggio dell'Arna. Ok, ho esagerato. Pardon. Mi correggo, al pari l'Arna...O forse meglio?Hahahahaha

Anonimo ha detto...

che merda cazzo

christian ha detto...

che diarrea..

mezzotoscano ha detto...

Ma la Pontiac Trans Sport è dedicata a quanti non sanno decidere circa il proprio sesso?

zebracavallo ha detto...

ehm... è una macchina?

Anonimo ha detto...

Bleahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Linea sgraziata,pesante e decisamente poco armonica nei volumi...in effetti è difficile da digerire!Comunque,questo insegna ke ad ogni latitudine le ADM spuntano fuori come funghi e quando meno te l'aspetti:L'AZTEK in America,la VEL SATIS in Francia,la MULTIPLA in Italia,il RODIUS in Corea,ecc...1 sentito grazie a certi designer "hooligans" della matita x non farci mai mancare il materiale x divertirci... -ELLEMME-

Anonimo ha detto...

Un bidone pieno di escrementi che a malapena riesce a sfiorare i 180 KM/h in forte pendenza, grazie al suo motore V6 a pippe, di quasi 3 litri e 1/2.

Si dice abbia il posto guida più scomodo di un trattore del periodo post - bellico, con la sola differenza; quello di avre la seduta imbottita da 2 cm di schiuma poliuretanica. Il cruscotto in plastica dozzinale, presa in prestito dalla Gaucho della PEG PEREGO, di un bel colore grigietto topo smorto e con angoli ben aguzzi, altamente indicato per la sicurezza passiva!! Con le monopole della regolazione aria, grosse come pentole.

Gran bel cesso, in compenso, con la sua strana apertura posteriore, si presterebbe ideale per il trasporto salme!

Luca.

Anonimo ha detto...

Spesso su questo sito si dice, giustamente, che bisogna considerare i Paesi nei quali viene venduta un'auto, la tasca media ,ecc...
Su questa base, ci sta molto di più che nell'Est Europa comprino una Gaz Volga ,piuttosto che questo aborto di tubero.
Non capisco come i dirigenti della Casa non abbiano fatto a gara per NON esserci il giorno della presentazione, ma soprattutto : possiamo iniziare a fabbricare auto anche noi, tanto peggio di questa non potranno venirci :p

Davide

Anonimo ha detto...

Si vocifera nel mondo giornalistico di qualche lustro addietro, che la PONTIAC GTO, battè in accelerazione pura, una Ferrari 250.

Quando nel 1965 entrò nel mercato USA la Pontiac GTO, il Cav E, Ferrari andò su tutte le furie, si mise a cagare saette e a vomitare bestemmioni per intere settimane.

"Una familiare con 5 posti a sedere di 2000 Kg, chiamarsi come le mie GTO - Gran Turismo Omologato?? Chiamò al suo cospetto, i 3 migliori avvocati Italiani, deciso a far giustizia e a voler far cambiar nome alle neonate Pontiac.

Sir Jackob Pisellinmano Tamburin Pepatos, Patron Pontiac, propose al Cav. E. Ferrari una gara d'accelerazione, precisamente un 0 - 160 miglia/h. La vettura che avrebbe vinto questa strana scommessa, si sarebbe potuta fregiare di tale nome, appunto G.T.O.

La transumanza Italiana in territorio USA, avvenne con una iperbolica saetta per rampe di missili Patriot; una due posti secchi, Ferrari rossa 250 V12 5 litri. (e non la 3300 V12)

Affianco a lei si trovavano una masnada di giornalisti sportivi Americani, con tanto di sigarone cubano in bocca e la sfidante Pontiac nera GTO 5.7 litri V8 3 porte e 6 posti a sedere e 4 metri e mezzo di bagagliaio (per meglio alloggiare la sedia a rotelle della nonna) per i lunghi week end.

3 - 2 - 1 - Gooooo..... in effetti con partenza da fermo fino ad arrivare a 160 miglia orarie, per la corsaiola 250 nulla potè tentare di contrastare la familiare auto Americana.

Grazie a questa piccola sfida e contro il volere del Drake, la meno conosiuta e corsaiola Pontiac potè fregarsi con il nome di GTO.

Nulla a ke vedere con la Aztek, ben inteso!!
Luca

Anonimo ha detto...

FORSE 0 - 100 MIGLIA = CIRCA 160 km/h

Anonimo ha detto...

160 miglia orarie son 256 kilometri ora
cala trinchetto

Anonimo ha detto...

Perdonatemi, ho sbagliato a digitare e calo subito di "trinchetto" a 100 Miglia orarie, però la Ferrari l'ha buscate ugualmente da una familiare. E per fortuna la Pontiac, non aveva messo in commercio la GTO Station Wagon; sai che figura da mezzecalzette sennò?
Luca

Anonimo ha detto...

Familiare mica tanto pur sempre 5 posti, quella era la Pontiac Tempest GTO.
E gli Americani (non vorrei dire una balla colossale) usarono (in sordina) un 7700 cc elaborato dalla Moroso!!

J.J. Fix

Anonimo ha detto...

Vero, motore straelaborato per quella sfida fake... Hanno rifatto la gara negli anni 80 con 2 macchine originali restaurate, la pontiac le ha buscate

Anonimo ha detto...

Ma su quale canale l'hai visto questo film anni 80? La 250 GTO per i primi 100 metri a confronto della quasi 8 litri della Tempest, sembrava ferma.
Negli anni 80 non hanno rifatto nessuna sfida!

Anonimo ha detto...

la quinta essenza della schifezza.

Stiui ha detto...

L'estate scorsa (agosto 2010) stavo smotazzando tra Montegro, Albània e Grecia.
Non mi ricordo bene dove, ma in Albània vidi sto coso brutto e dentro al casco urlai:"quella gran merda dell'aztek!!!".
Naturalmente, mi siete venuti in mente voi, amici di autodimmerda!;-)

AUTOdiMERDA ha detto...

Grassie Stiuiiiii :) Beh gli amici si vedono sempre nel momento del bisognOOOO neh!

Disc-O-Tex ha detto...

Credevo nella mia vita di avere visto abbastanza con la Multipla, poi arrivò la Rodius... Credevo di aver visto abbastanza con la Rodius, poi sono stato a Detroit e... Un giorno fermo a un semaforo mi si affiancò sto orrore colore giallaccio slavato con paraurti non in tinta, utilizzo di materiali plastici a go-go che la facevano apparire molto più scadente di come si vede nelle foto (assemblaggio davvero precario) e dove questi non c'erano... fioriture di ruggine (da notare che oltreoceano sono parecchio indietro nel trattamento della corrosione passante...). Ebbi una paresi. Non fosse a pagamento lì la Sanità sarei subito corso in ospedale :-) Giuro che avevo voglia di scendere dall'auto e deridere la proprietaria. Strano che il marchio Pontiac sia stato chiuso... L'articolo dice che ne hanno vendute poche. Sarà, ma io lì ne ho viste troppe, bastava e avanzava una, invece ne ho viste molte di più. Speriamo che la ruggine le inghiottisca al più presto. Amen.
Complimenti al sito perchè è meraviglioso, ho scoperto auto storiche mai viste, ho visto anche auto che proprio (completamente) di merda non erano, ma come dite voi va condiviso lo spirito goliardico del sito che alla fine per certe auto non ha tanta importanza se fossero davvero di merda oppure no.
Ovviamente non è il caso di questa Pontiac che merda era e merda resterà. X sempre.

Anonimo ha detto...

Mi ricorda vagamente la Neorion Chicago!

Anonimo ha detto...

Inguardabile senza appello!

enzo ha detto...

La Pontiac Aztec è un pelino meno brutta della Ssangyong Rodius, ma ciò è un aggravante. Nelle olimpiadi degli stronzi, la medaglia d'oro la prende chi arriva secondo.

Myollnir ha detto...

Questa automobile è un vero cesso. L'ho notata per la prima volta in "Braeking Bad", dove è la macchina del chimico, che tra l'altro la sfascia più volte, e ogni volta, invece di ringraziare il cielo, la fa aggiustare. Pensando che comunque non è peggio del suo cancro al polmone.

Anonimo ha detto...

è un elettrodomestico senza speranza . Orribile

Anonimo ha detto...

minchia e io credevo che la mia lavastoviglie gosse troppo quadrata! Questa Azcazz è inutile come la monnezza.

annacerby ha detto...

Dio che schifo, questa si che è brutta!

Anonimo ha detto...

Auto + BRUTTA di sempre!

Anonimo ha detto...

.... Siamo ai livelli del ributtante Multiplone-modello-rospo ( Mi perdonino i rospi per la terribile offesa loro portata, con siffatta similitudine...) , sì, proprio quella che sta al museo degli orrori a New York, se non erro.... E' tutto dire.

Inserisci un Commento

Oppure SCRIVI la tua recensione su AUTOdiMERDA!


Attenzione: questo sito non vuole promuovere propagande diffamatorie nei confronti dei modelli e dei marchi citati che appartengono ai legittimi proprietari e non sono concessi in licenza. I contenuti sono rielaborazioni umoristiche e surreali degli autori e non si riferiscono in alcun modo alle reali specifiche tecniche, qualitative e di sicurezza dei veicoli. Il sito non e' responsabile dei commenti pubblicati dagli utenti.
Ulteriori informazioni disponibili alla pagina Disclaimer.
Home - Torna su